Giochi di ruolo

Dungeons & Dragons: i Mind Flayer

I Mind Flayer sono una delle razze iconiche di Dungeons & Dragons, tanto che il loro nome è un marchio registrato che quindi non può essere usato al di fuori dei contesti ufficiali avallati dalla Wizard Of The Coast. Furono inventati dallo stesso Gary Gygax e fecero la loro prima apparizione nel 1975 nella newsletter della TSR, editore di Dungeons&Dragons. Qui vengono descritti come “Super-intelligent, man-shaped creature with four tentacles by its mouth which it uses to strike its prey” e ancora “ When it hits prey with a tentacle, the tentacle penetrates to the brain and draws it forth, allowing the monster to devour it”. Non molto è cambiato dall’epoca!

Chi sono i Mind Flayer?

mind flayer

I Mind Flayer sono degli umanoidi alti circa due metri ma con un viso che ricorda quello di un polipo, con quattro tentacoli che attorniano una bocca simile a quella di una lampreda. Sono anfibi dal sangue caldo, sangue che ha un colore argentato. Hanno mani, senza l’indice, con lunghe dita di rossastre. I piedi sono palmati e formati da due grosse dita. Hanno degli occhi biancastri, ideali per vedere nell’oscurità, ma che provano molto fastidio con la luce. I Mind Flayer vengono anche chiamati  Illithid che nel linguaggio Sottocomune significa: Mind Flayer o Mind Ruler.

Cercate manuali di Dungeons & Dragons nuovi e da collezione o materiale dedicato al mondo del gioco di ruolo? A questo link potete trovare dalle ultime novità alle chicche introvabili pronte per essere spedite a casa vostra!

Sono esseri spietati e malvagi, temuti in tutto il Multiverso, sopratutto per il loro terribili poteri psionici in grado di piegare le menti più resistenti.  I loro  poteri psionici permettono loro di levitare, nonché di percepire telepaticamente i pensieri delle creature vicine e addirittura di dominarle e charmarle, soggiogandole ai loro voleri. Sembra anche che possano spostarsi su altri piani di esistenza senza problemi. Alcuni Illithid, chiamati Illithid Psions, si dedicano allo studio approfondito e al perfezionamento delle loro capacità psioniche innate divenendo in grado di utilizzare i loro poteri a un livello ancora superiore.

Dieta, società e riproduzione

mind flayer

I Mind Flayer si nutrono di cervelli, prevalentemente provenienti da umanoidi, che possano fornire loro le sostanze nutritive di cui necessitano: ormoni, enzimi e energia psichica. Non si tratta solo di nutrimento ma anche di godere della sottomissione di una creatura senziente e di assorbirne i ricordi, la personalità e sopratutto le paure. I Mind Flayer necessitano almeno di un cervello al mese per potersi mantenere in piena salute. Gli Illithid sono asessuati e si riproducono deponendo delle uova, una o due volte durante la loro esistenza, da cui nascono degli orribili girini. Questi vengono gettati nella vasca dei Cervelli Antichi, dove, essendo cannibali, cercano di sopravvivere gli uni agli altri. In realtà cercano di sopravvivere anche ai Cervelli Antichi che si nutrono solo di tali girini. Dopo una decina di anni, i girini sopravvissuti vengono sottoposti alla cerimonia chiamata Ceremorfosi con la qualche vengono inserti, attraverso gli occhi o il naso o le orecchie, nel cervello della vittima. Il girino provvederà a mangiare il cervello della vittima e a fondersi con essa, dando vita a un nuovo Mind Flayer. Si può vedere tutta la cerimonia nel video introduttivo del videogioco di Baldur’s Gate III.

Raramente può accadere che durante la trasformazione il nuovo Mind Flayer si riveli essere un così detto Ulitharid, più grosso e potente dei suoi simili, con sei tentacoli al posto dei soliti quattro. La nuova creatura non è sottoposto al controllo mentale dei Cervelli Antichi e presto lascerà la sua colonia per formarne una nuova e diventare lui stesso ll Cervello Antico della nuova colonia.

Origini dei diversi Mind Flayer

mind flayer

Ogni tanto i Mind Flayer si divertono in strani esperimenti inserendo un girino nel cervello delle creature più disparate. in genere ciò causa la morte di entrambe i soggetti, altre volte genera creature grottesche e crudeli. Finora gli esperimenti hanno dimostrato che Umani,Elfi, Drow,Githyanki,Githzerai, Grimlock, Gnoll, Goblinoidi, Orchi danno vita a Mind Fayer o Ulitharid.

I Beholder danno vita ai Mindwitness, i Chuul agli Uchuulon, gli Gnomi delle Profondità ai Mozgriken, i draghi ai Draghi Rubacervello, i Lucertoloidi ai Tzakandi, i Roper agli Urophion. Tra gli altri interessanti risultati degli esperimenti dei Mind Flayer ricordiamo i Divoracervelli, dei cervelli di umanoidi a cui sono state fatte spuntare quattro zampe e usati come guardiani e i Golem di Cervello, costituiti interamente di tessuto cerebrale.

Alcuni, rari, Mind Flyers, che vengono chiamati Alhoon, decidono di dedicarsi totalmente alla magia al fine di raggiungere l’immortalità diventando dei lich. Quelli che ci riescono sono comunque ancora meno e vengono chiamati  Illithilich. E’ bene ricordarsi che i Mind Flyers giudicano poca cosa la magia, considerandola una forma inferiore dei  poteri psionici. La magia è in genere interesse solo dei Mind Flayer ribelli che sono in qualche modo riusciti a Sottrarsi al controllo del Cervello Antico e  che cercano di sfruttarla per loro difesa proprio dal Cervello e dai suoi servitori.

I Mind Flayer raramente vivono sa soli, in genere fanno parte di vere e proprie colonie formate da 200 fino a 2000 loro simili. Ogni Mind Flayer tipicamente ha due schiavi, ma spesso di più, legati a lui telepaticamente. In genere gli schiavi vengono scelti tra creature il cui cervello non viene considerato un cibo di grande qualità. I Mind Flayer operano come un’unica grande mente alveare, coordinata da un Cervello Antico. Un Cervello Antico è formato in realtà dai diversi cervelli dei Mind Flayer appartenenti alla colonia che sono morti. Il Cervello Antico conosce i pensieri di tutti i Mind Flayer ed è in grado di comandare tutti quelli che si trovano in un raggio di otto chilometri da esso.

Per far funzionare al meglio la colonia i Mind Flayer si raggruppano in gruppi più piccoli a seconda delle loro abilità chiamati Credo. Ogni Credo ha dei rappresentanti che formano  al così detta Concordia degli Anziani che di fatto coordina la colonia. Ovviamente sempre sotto la supervisione e controllo del Cervello Antico. Quando la colonia ha dei problemi o ha qualche necessità particolare può dare vita a un piccolo gruppo di avventurieri Mind Flayer chiamato Inquisizione. Se il problema è molto grave può essere formato un gruppo più vasto chiamato Culto.

Da dove arrivano i Mind Flayer?

mind flayer

L’origine dei Mind Flayer si perde nella notte dei tempi, tanto che neppure loro sembrano ricordarsi esattamente il loro passato. Siccome neppure la millenaria razza degli Aboleths, che fu creata prima degli dei e che tutto ricorda, non ha memoria dell’origine del Mind Flayer è stato teorizzato che essi provengano da un lontanissimo futuro e che siano tornati nel passato per impedire la loro estinzione. Secondo queste teorie e loro navi spaziali, i Nautiloid, capaci di portarli in ogni dove sono un’ulteriore prova della loro venuta da un lontano e tecnologico futuro. Si può vedere un Nautiloid sempre nell’introduzione del videogioco Baldur’s Gate III.

Alcuni suppongono I Mind Flayer siano una razza che deriva addirittura da degli esseri umani viaggiatori degli spazi che sono stati maledetti e perseguitati in un lontano universo chiamato Clusterspace e che ora stiano cercando vendetta. Quello su cui tutti sembrano concordare e che una volta i Mind Flayer avessero un enorme e potente impero che dominava sui Piani Interni, Astrale ed Etereo. Nella città di Sigil è stato addirittura trovato un libro che parla del loro impero giunto a lambire i Piani Esterni. Ma a un certo punto i Gith, una delle razze da loro schiavizzate, si ribellò e, nel giro di poco, tempo riuscì a far cadere il potente impero dei loro ex padroni costringendoli a fuggire e a rintanarsi nel Piano Materiale. Ancora oggi i Gith cacciano senza pietà i Mind Flayer in ogni dove.

Libri dedicati ai Mind Flayer

mind flayer

Essendo i Mind Flayer una delle razze iconiche di Dungeons & Dragons sono stati trattati in vari volumi. Posso consigliarvi, targati Wizards of the Coast, i Manuali dei Mostri delle varie edizioni, I Signori della follia: Il Libro delle Aberrazioni e sopratutto la Trilogia Monstrous Arcana: The Illithiad, Masters of Eternal Night e Dawn of the Overmind.

Se  siete dei grandi fan delle facce di polipo date un’occhiata alla Trophy Plaque loro dedicata prodotta dalla Wizkids/Neca. Costa un po’ cara ma in casa ci sta benissimo. Se volete qualche cosa di meno costoso potete invece rivolgervi al Funko Pop! dedicato, facente parte della linea Dungeons&Dragons. Se volete gustarvi una loro interessante apparizione televisiva invece dovete rivolgervi a Stranger Things Seconda Stagione dove un Mind Flayer è il villain principale.

Cercate manuali di Dungeons & Dragons nuovi e da collezione o materiale dedicato al mondo del gioco di ruolo? A questo link potete trovare dalle ultime novità alle chicche introvabili pronte per essere spedite a casa vostra!