Libri e Fumetti

One Piece 1013: il vincitore della nuovo battaglia di Rufy

Il Capitolo 1013 di One Piece (disponibile per la lettura su MANGA Plus) ha svelato il vincitore del nuovo round tra Rufy e Kaido dopo una battaglia a colpi di Haki del Re Conquistatore. Ma come è andata a finire?

ATTENZIONE: L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER SU ONE PIECE 1013

La battaglia sanguinosa sul tetto di Onigashima ha avuto inizio con due schieramenti ben distinti: una parte della Peggiore Generazione (Rufy, Zoro, Kidd, Law e Killer) e gli Imperatori Kaido e Big Mom.

Dopo diversi screzi, sono rimasti a combattere Kaido e Rufy nel loro secondo match (il primo lo aveva vinto l’Imperatore sfoderando il temibile Boro Breath alle prime battute dell’arco narrativo del Paese di Wano).

Foto generiche

Nonostante questo, l’inerzia dello scontro non sembra essere cambiata. Anzi, forse è addirittura peggiorata.

La conclusione del Capitolo 1013, difatti, ci mostra un Rufy cadere dalla Onigashima volante con Kaido che si erge, non molto stupito, a vincitore.

L’Imperatore, difatti, dichiara che il risultato dello scontro è stato ovvio, ma si pente di non aver staccato la testa al suo avversario dal momento che, a detta sua, ora tutti crederanno che abbia ancora delle possibilità di vittoria.

In questo preciso momento si materializza ancor di più non solo la malvagità di Kaido, ma anche quella capacità profonda di ammettere consapevolmente che, anche se Rufy ha perso, coverà sempre la speranza di affrontarlo ancora. Cosa che Kaido detesta.

Foto generiche

Il capitolo, in ogni caso, si conclude con un Rufy esamine, il che è sorprendente in quanto Eiichiro Oda lascia intendere quanto l’aspirante Re dei Pirati abbia ancora strada da fare per spodestare l’Imperatore, nonostante il nuovo power-up del Ryuo (Haki di Wano) messo a punto, e forse avrà bisogno davvero, almeno stavolta, di un alleato al suo fianco.

Il One Piece 1013 è disponibile per la lettura attraverso MANGA Plus.

One Piece, il manga è l’anime

One Piece è un manga shonen scritto e disegnato da Eiichiro Oda attraverso le pagine di Weekly Shonen Jump (Shueisha) dal 1997. La serie manga, nel cuore dell’arco narrativo del Paese di Wano, in Giappone ha raggiunto i 1013 capitoli e 98 tankobon. In Italia, invece, la serie è edita da Edizioni Star Comics con 97 volumetti disponibili (è possibile recuperarlo su Amazon).

Foto generiche

Il manga sta ispirando una serie animata realizzata da Toei Animation ed è in corso ininterrotto dal 1999. Ha attualmente raggiunto i 974 episodi totali e sta traponendo gli eventi dell’arco narrativo del Paese di Wano.

In Italia i diritti di trasmissione sono di Mediaset e vanta al momento 578 episodi doppiati. La serie è anche visibile legalmente, con sottotitoli in italiano e con un account premium attraverso la piattaforma streaming di Crunchyroll.

Il franchise ha ispirato videogiochi, merchandising, spin-off manga, lungometraggi animati e una serie tv Netflix con attori occidentali in carne ed ossa attualmente in corso di sviluppo.

Di seguito proponiamo una sinossi del manga:

“Nel fantasmagorico universo di One Piece non esiste la parola “riposo”, e l’instancabile mente del maestro Oda è costantemente al lavoro per partorire nuove, pazzesche avventure da far vivere alla masnada di pirati più bizzarra che ci sia!A Wa, il gruppo di Rufy ha quasi finito di radunare compagni e alleati, ed è ormai a un passo dalla pianificata irruzione sull’Isola degli Orchi. Nel frattempo, dal lato dei nemici, vede la luce la peggiore delle alleanze! Mentre Kaido brinda al “mostruoso” sodalizio, la situazione mondiale comincia a vacillare…”