Parchi divertimento

Rainbow Magicland svolta nel 2020: cambierà anche nome

Rainbow Magicland è tra i migliori parchi divertimento in Italia, nonché il più grande e completo del centro-sud Italia. La posizione strategica, a Valmontone, lungo la A1, 30 minuti a sud di Roma avrebbe dovuto riscuotere in questi anni grande successo. Purtroppo così non è stato per una serie di motivi che un giorno approfondiremo. Al momento ciò che mi preme chiarire è un concetto importante: il vecchio Rainbow Magicland, come lo conoscevate dal 2011 al 2018 non esiste più. A partire dalla passata stagione 2019 ha cambiato gestione. La vecchia società è fallita, ed il parco è stato venduto alla società americana Pillarstone. Sono in tanti ad aver giurato di non mettere più piede al parco in seguito a brutte esperienze negli anni passati – spesso a ragione – . Quel periodo è passato. Adesso tutto è cambiato in meglio.

La novità 2019 del parco: Nui Lua

Già nel 2019 gli interventi di manutenzione sono stati profondi, ed in alcuni casi radicali. Tutti decisamente migliorativi. Effetti non funzionanti e scenografie decadenti sono state rimesse a nuovo. Non solo: nonostante il poco tempo a disposizione nel 2019 è stata inaugurata una nuova intera area dedicata ai bambini: Tonga con il nuovo flume ride Nui Lua, oltre che l’horror house Hauted Hotel. Uno sforzo davvero notevole considerato il pochissimo tempo a disposizione. Nel 2020 la nuova gestione premerà sull’acceleratore, dopo aver avuto il tempo necessario per pianificare accuratamente gli interventi da eseguire. Così nel 2020 arriverà Cosmo Academy, un planetario da record del quale ho parlato in passato. Già soltanto questo costituisce una novità di grandissimo rilievo, ma il parco non si fermerà qui. L’urgenza nel sistemare ciò che non andava è massima, ed in tal senso arrivano dunque nuove conferme ufficiali:

  • Il parco cambierà nome, da Rainbow Magicland a Magicland. Una scelta radicale, ulteriore testimonianza di quanto le cose stiano cambiando. Non è tutto. Nel 2020 terminerà anche la partnership con la società Rainbow produttrice di cartoni animati quali Huntik e le Winx. Questo ha conseguenze dirette sulle altre novità che seguono.
Il nuovo logo del parco
  • L’attrazione Pianeta Winx verrà completamente rinnovata. Questa è una notizia che tutti i fan speravano di sentire ogni giorno, ogni anno da quando il parco è stato inaugurato, trattandosi di una delle dark ride più brutte in Europa. Un sistema di trasporto con gondole volanti dal grande potenziale, alla base di capolavori quale Peter Pan a Disneyland Paris e Dream Flight ad Efteling, utilizzato così male, senza effetti e con scenografie scadenti ed approssimative era davvero una grande nota dolente, ormai destinata a diventare soltanto un ricordo. Come cambierà ancora non è stato rivelato, non mancherò di parlarne non appena si saprà qualcosa.
  • L’attrazione Huntik 5D vedrà l’aggiunta di nuovi effetti. Anche in questo caso non è stato detto nulla più di ciò, così come non è stato chiarito se visto che terminerà la collaborazione con la Rainbow, attualmente detentrice dei diritti su questi personaggi, vi saranno modifiche anche alla storia. Probabilmente ne sapremo di più dopo le feste.

Intanto, e certamente vale la pena di farlo vista la mole di novità e miglioramenti è già possibile abbonarsi con tanti vantaggi per chi lo farà prima di inizio stagione, incluso uno sconto rispetto al prezzo di listino. Concludendo, Magicland si sta dimostrando per il momento il parco italiano più attivo in assoluto, su tutti i fronti.


In tema Rainbow consigliamo la bambola delle Winx