Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
  • 2
  • 0

Guida all’acquisto del MacBook e dell’iMac

Massima portabilità

MacBook Air 2020


Schermo
13,3" - 2560×1600
Processore
Intel Core di decima generazione
Spessore/Peso
1,61 cm - 1,29 Kg
In alternativa
  • -

Miglior compromesso tra performance e portabilità

MacBook Pro 13″ 2020


Schermo
13,3 pollici - 2560 × 1600
Processore
Intel Core i5 o i7
Spessore/Peso
1,49 cm - 1,37 Kg
In alternativa
  • -

Produttività in mobilità

Apple MacBook Pro 16 (2019)


Schermo
16 pollici - 3072 x 1920 pixel
Processore
Intel Core i9-9880H
Spessore/Peso
16 mm - 1,95 chilogrammi
In alternativa
  • -

Il PC desktop per casa e studenti

iMac 21,5″ 2019


Dimensione monitor
21 pollici
Processore
Intel Core i3, i5 o i7
Scheda Video
Radeon Pro 555X, 560X, Vega 20
In alternativa
  • -

Ideale per la produttività su desktop

iMac 27″ 2019


Dimensione monitor
27 pollici
Processore
Intel Core i3, i5 o i7
Scheda Video
Radeon Pro 575X, 580X, Vega 48
In alternativa
  • -

La Workstation All-in-One

iMac Pro


Dimensione monitor
27 pollici
Processore
5120 × 2880 pixel
Scheda Video
Radeon Pro Vega 56, 64, 64X
In alternativa
  • -

La workstation senza compromessi

Mac Pro


Processore
Intel Xeon W
Scheda video
AMD Radeon Pro Vega
SSD
Fino a 8 TB
In alternativa
  • -

Aggiornata a maggio 2020

La novità più rilevante di questo aggiornamento di maggio è certamente l’ingresso nella guida della nuovissima edizione 2020 del MacBook Pro da 13 pollici, ufficializzata da Apple qualche giorno fa e già disponibile all’acquisto. L’azienda di Cupertino, negli ultimi mesi, ha comunque profondamente rinnovato la propria offerta nel settore computer, grazie anche all’introduzione del MacBook Pro da 16 pollici, che ha di fatto mandato in pensione la versione da 15. In più, ha fatto il proprio debutto in Italia il Mac Pro, presentato in occasione della WWDC 2019, senza dimenticare il nuovo MacBook Air 2020. Insomma, la “mela morsicata” si prepara a vivere il 2020 da grande protagonista.

Come scegliere un Mac

L’offerta Apple relativamente al mondo dei computer è variegata. La difficoltà più grande nella scelta di un Mac riguarda la logica con cui l’azienda di Cupertino ha strutturato il proprio catalogo. Alcuni modelli infatti si sovrappongono tra di loro, tanto da un punto di vista tecnico quanto per il prezzo di listino.

Inoltre, Apple ha deciso di mandare in pensione il MacBook da 12 pollici, divenuto negli ultimi anni un punto di riferimento per chi aveva bisogno di particolare trasportabilità, senza voler rinunciare al sistema operativo desktop dell’azienda di Cupertino. Insomma, tutte queste motivazioni ci hanno spinto a realizzare una guida che possa intercettare le esigenze di utilizzo degli utenti, tenendo ben presente come i prezzi dei Mac siano mediamente più elevati rispetto alle controparti con a bordo Windows.

Abbiamo dunque individuato 6 macro categorie di utilizzo:

  • massima portabilità
  • il miglior compromesso tra performance e portabilità
  • massima produttività in movimento
  • il PC desktop per casa e studenti
  • ideale per la produttività su desktop
  • la workstation di casa Apple

Per ogni macro categoria viene selezionato un modello, che è quello che, al momento dell’aggiornamento della guida, consideriamo il punto di riferimento nel segmento in questione. Ovviamente, come da tradizione Apple, ogni computer può essere configurato, a livello hardware, attraverso lo store ufficiale, così da poter essere ulteriormente cucito addosso alle esigenze dei singoli utenti.

Schermo
13,3" - 2560×1600
Processore
Intel Core di decima generazione
RAM
8/16 Gigabyte
SSD/Disco fisso
128/256/512 Gigabyte, 1 Terabyte - No
Spessore/Peso
1,61 cm - 1,29 Kg
Massima portabilità

Scheda video
Intel Iris Plus
RAM Massima
16 Gigabyte
Autonomia dichiarata
11 ore

Assieme ai Dell XPS 13, i MacBook Air di Apple hanno contribuito a creare il concetto stesso di ultrabook. L’azienda di Cupertino ha recentemente presentato la versione 2020, introducendo i processori Intel Core di decima generazione e mantenendo il nuovo design inaugurato a partire dal 2019. Non una rivoluzione dunque, bensì un’evoluzione di quello che, di fatto, è l’ultrabook di riferimento per chi ha la necessità (o semplicemente la voglia) di avere a che fare con MacOS.

Schermo
13,3 pollici - 2560 × 1600
Processore
Intel Core i5 o i7
RAM
8/16/32 GB
SSD/Disco fisso
Fino a 4 TB - No
Spessore/Peso
1,49 cm - 1,37 Kg
Miglior compromesso tra performance e portabilità

Scheda video
Intel Iris Plus Graphics 645/655
RAM Massima
32 GB
Autonomia dichiarata
10 ore di navigazione web

L’aggiornamento 2020 del MacBook Pro da 13 pollici ha portato con sé diverse novità. Apple ha infatti integrato i nuovi processori Intel Core di decima generazione, aumentato le capacità di memoria (fino a 32 Gigabyte di RAM e fino a 4 Terabyte di SSD) e introdotto la tastiera Magic Keyboard vista a bordo del MacBook Pro da 16 pollici. In più, il tasto Esc è stato separato dalla TouchBar e, come da tradizione, integra il sensore per l’autenticazione biometrica in macOS. Insomma, un aggiornamento importante che conferma la centralità di questo dispositivo nella line-up notebook dell’azienda di Cupertino.

Schermo
16 pollici - 3072 x 1920 pixel
Processore
Intel Core i9-9880H
RAM
16GB DDR4 2666MHz
SSD/Disco fisso
1TB M.2 PCIe -
Spessore/Peso
16 mm - 1,95 chilogrammi
Produttività in mobilità

Scheda video
AMD Radeon Pro 5500M
RAM Massima
64 GB
Autonomia dichiarata
Fino a 11 ore di navigazione web in wireless

Il MacBook Pro da 16 pollici rappresenta il punto d’arrivo di un percorso durato anni. L’azienda di Cupertino, in quella che è la sua workstation pensata per la mobilità, è riuscita a implementare uno schermo più grande, senza aumentare le dimensioni in maniera sostanziale. Aggiornata ovviamente la piattaforma hardware (con i processori Intel di nona generazione) e, soprattutto, è stata finalmente rivista la tastiera, con l’eliminazione del meccanismo a farfalla.

Dimensione monitor
21 pollici
Processore
Intel Core i3, i5 o i7
Scheda Video
Radeon Pro 555X, 560X, Vega 20
Memoria
8/16/32 GB
SSD
256, 512 GB, 1 TB
Il PC desktop per casa e studenti

Hard disk
1 TB
Alimentatore
Integrato
Sistema operativo
MacOS
Porte USB
4 USB 3.0
Connettività LAN
Gigabit Ethernet
Connettività Wi-Fi
Wi-Fi ac Dual-Band

Il nuovo iMac da 21,5 pollici rappresenta – per prezzo di listino e prestazioni – la soluzione migliore per un PC desktop da casa o per studenti, volendo necessariamente rimanere nel mondo MacOS. Il display può raggiungere la risoluzione 4K, i processore Intel sono configurabili fino all’i7 con 6 core, la RAM può toccare i 32 GB e il Fusion Drive da 1 Terabyte è configurabile in abbinata a un SSD fino a 512 Gigabyte. Per chi necessità di particolari performance grafiche, è possibile anche scegliere la versione con scheda grafica dedicata Radeon Pro 555X, 560X o Pro Vega 20.

Dimensione monitor
27 pollici
Processore
Intel Core i3, i5 o i7
Scheda Video
Radeon Pro 575X, 580X, Vega 48
Memoria
8/16/32 GB
SSD
512 GB, 1/2 TB
Ideale per la produttività su desktop

Hard disk
1 TB
Alimentatore
Integrato
Sistema operativo
MacOS
Porte USB
4 USB 3.0
Connettività LAN
Gigabit Ethernet
Connettività Wi-Fi
Wi-Fi ac Dual-Band

La versione da 27 pollici dell’iMac guadagna un display con risoluzione 5K, ideale per chi lavora in ambito grafico e, in generale, per chi necessita di maggiore produttività dal proprio computer all-in-one. Come da tradizione Apple, la parte hardware è quasi totalmente configurazione: i processori Intel Core vanno dall’i3 all’i7, la RAM oscilla tra gli 8 e i 32 Gigabyte, lo storage è configurazione con il classico hard disk o con il Fusion Drive. Insomma, massima versatilità in fase d’acquisto.

Dimensione monitor
27 pollici
Processore
5120 × 2880 pixel
Scheda Video
Radeon Pro Vega 56, 64, 64X
Memoria
32,64,128,256 GB
SSD
1, 2, 4 TB
La Workstation All-in-One

Hard disk
No
Alimentatore
Integrato
Sistema operativo
MacOS
Porte USB
4 USB 3.0
Connettività LAN
Gigabit Ethernet
Connettività Wi-Fi
Wi-Fi ac Dual-Band

iMac Pro è una macchina unica nel suo genere. Apple ha, di fatto, creato una workstation all-in-one, ovviamente rivolta a una nicchia di utenza ben precisa, visto anche il prezzo di listino. Rispetto alle workstation “classiche” ci sono alcuni compromessi, soprattutto in relazione all’aggiornamento hardware dopo l’acquisto. Di contro però si tratta di un dispositivo che mette a disposizione tutta la potenza necessaria a svolgere determinate attività, potendo spingere la configurazione fino a 256 Gigabyte di RAM, 4 Terabyte di SSD e processori Intel Xeon W a 18-core. Insomma, un mostro di potenza per pochi.

Processore
Intel Xeon W
Scheda video
AMD Radeon Pro Vega
SSD
Fino a 8 TB
Scheda madre
-
Memoria
Fino a 1,5 TB
La workstation senza compromessi

Hard disk
No
Dissipatore CPU
-
Alimentatore
1,4 Kilowatt
Case
-

Processori Intel Xeon W fino a 28 core, fino a 1,5 Terabyte di memoria RAM, fino a 8 Terabyte di storage (naturalmente con standard SSD), schede grafiche AMD Radeon Pro Vega. Sono solo alcune delle impressionanti caratteristiche del Mac Pro, ovvero la workstation fissa di casa Apple. Siamo ovviamente difronte a un prodotto di estrema nicchia, che nella sua configurazione top supera i 64.000 euro (si, avete letto bene). Insomma, una macchina per pochi, ma che certamente merita un posto nella nostra guida.