Software

Desktop remoto Supremo, la migliore alternativa a TeamViewer

Il controllo remoto di un computer è una pratica diffusa da anni ormai, utile soprattutto all’assistenza su PC tramite desktop remoto. La recente crescita dell’esigenza di telelavoro ha inoltre generato la necessità di abilitare da ovunque ci si trovi e in modo semplice e sicuro, un accesso remoto verso reti e sistemi aziendali che consenta di utilizzare programmi, file e documenti lasciati in ufficio.

Supremo, software sviluppato dall’azienda italiana Nanosystems, è sicuramente una delle soluzioni più complete, sicure ed efficienti, sia nella sua versione gratuita che in quella a pagamento, per accedere a qualsiasi PC o server in sicurezza e con pochissimi click.

La parola d’ordine è plug&play. Non è necessaria infatti alcuna installazione o configurazione per accedere al desktop remoto: è sufficiente scaricare il software dal sito ed avviarlo per essere subito pronti per una connessione remota di Supremo.

Il software è leggero, semplice da far girare su qualsiasi macchina e gli aggiornamenti sono gratuiti. Può essere installato su un numero infinito di PC per sfruttare il controllo remoto in totale mobilità ogni qualvolta dovesse essere necessario, potendo anche condividere la licenza con i propri colleghi.

Per rendere il tutto ancor più flessibile, Supremo è disponibile per Windows, macOS, Linux e per il controllo da mobile su Android e iOS.

Aspetto molto importante per l’assistenza tecnica a distanza o per accedere al proprio PC dell’ufficio da remoto, è che Supremo può essere installato come servizio di Windows per controllare la macchina senza alcuna presenza fisica davanti allo schermo remoto.

È disponibile anche una rubrica dei contatti in cui registrare i PC da controllare, ottenendo così una connessione rapida, senza alcun inserimento di ID o password che vanno impostati una sola volta, ovvero al momento dell’inserimento in rubrica; i contatti possono inoltre essere condivisi da più di un account. Per chi ha la necessità di collegarsi spesso a macchine remote, questa funzione è indispensabile. Oltretutto la rubrica è disponibile sia nella versione del software a pagamento che in quella gratuita.

Tra due macchine collegate si possono scambiare messaggi tramite la chat integrata e trasferire file mediante Drag&Drop o utilizzando il file manager.

Quali sono i vantaggi offerti dalla versione a pagamento?

A seconda dei piani, Supremo permette il controllo remoto di più computer simultaneamente, il supporto tecnico gratuito e la possibilità di personalizzare con il proprio marchio ed i colori dello stesso, l’interfaccia del software.

Basta registrarsi sul sito ed entrare nella propria area riservata, quindi selezionare “Personalizza Supremo” ed accedere all’area di personalizzazione dove caricare il logo e modificare i colori dell’interfaccia. Una volta eseguiti questi passaggi, occorre solo scaricare la versione personalizzata del software.

Sempre in riferimento ad un ambito professionale, con un piano a pagamento si ha accesso anche ai Report Online per il monitoraggio delle sessioni di controllo effettuate, strumento fondamentale per tenere traccia delle attività svolte in ambito di assistenza remota.

La versione gratuita del programma può essere scaricata ed avviata senza effettuare alcun tipo di registrazione, necessaria invece a chi volesse acquistare uno dei piani a pagamento, destinati ad un utilizzo business, quindi a professionisti ed aziende.

Supremo è disponibile ad un prezzo estremamente competitivo rispetto alla maggior parte delle soluzioni più blasonate come TeamViewer. Si parte da 5 euro al mese per utente, con la possibilità di acquistare piani trimestrali o annuali da modulare a seconda del numero di connessioni contemporanee necessarie.