Computer Portatili

Dopo un decennio, Alienware adotta di nuovo CPU AMD

Alienware, sussidiaria della statunitense Dell, è uno dei marchi più noti in ambito gaming soprattutto per i suoi laptop. Nella nostra guida ai migliori portatili da gioco, l’ultimo modello di Alienware 15 è segnalato per essere un “classico senza tempo” e per “gli allestimenti vari […] per accontentare diverse fasce di utenza”. Negli ultimi anni Alienware ha sempre proposto configurazioni con CPU Intel e GPU Nvidia, tanto da essere tra le prime aziende a lanciare linee desktop e laptop predisposte per le GeForce RTX serie 30. A sorpresa, con un post sul blog Alienware Arena, Alienware ha annunciato il lancio del suo primo portatile da gioco basato su CPU AMD dal 2007.

Il post, emblematicamente intitolato “Ryzen to the Challenge: Alienware lancia il primo laptop gaming AMD dopo un decennio”, ci riporta direttamente al 2007. Nell’anno di uscita di Halo 3, The Orange Box, World of Warcraft: The Burning Crusade e Call of Duty: Modern Warfare, Alienware aveva lanciato il suo ultimo laptop basato su una CPU AMD: l’Aurora mALX. Vivian Lien, VP Product Management di Alienware e Dell Gaming e autore del post, annuncia l’Alienware m15 Ryzen Edition R5 e il Dell G15 Ryzen Edition. È l’inizio di “un nuovo capitolo con AMD, (presentando, ndt) non uno ma due nuovi portatili da gioco […] entrambi configurati con GPU Nvidia GeForce RTX serie 30“.

Tra le principali caratteristiche del nuovo Alienware m15 Ryzen Edition R5 troviamo i processori AMD Ryzen 5000 H-Series, con diverse configurazioni a scelta tra: pannello 15″ QHD 240Hz oppure 15″ FHD 360Hz; memorie DDR4 da 3.200MHz aggiornabili dall’utente; la possibilità di adottare una tastiera meccanica ultra-low profile con switch Cherry MX ULP e retroilluminazione RGB per singolo tasto. Un’altra caratteristica inedita è la cosiddetta modalità “Dark Core“, che sembrerebbe intervenire sullo schermo per “ridurre al minimo le distrazioni e restare concentrati sul gioco”. L’Alienware m15 Ryzen Edition R5 sarà disponibile negli Stati Uniti a partire dal 20 aprile, in configurazioni selezionate e con un prezzo iniziale di 1793,98 dollari.

La seconda soluzione presentata, il portatile Dell G15 Ryzen Edition, si pone l’ambizioso obiettivo di “portare il gameplay AAA alle masse”. Anche questo notebook è proposto in svariate configurazioni con CPU AMD Ryzen 5000 e GPU Nvidia GeForce RTX serie 30. A queste si aggiungono: le memorie DDR4 3200Mhz, sempre upgradabili dagli utenti; “Game Shift“, un tasto custom per i Dell serie G che – una volta pigiato – aumenta le prestazioni del sistema di raffredamento per sessioni di gioco prolungate e intense; una selezione di pannelli 15″ a 120Hz o 165Hz – nei prossimi mesi verrà proposta una configurazione con monitor a 360Hz – dotati di basse emissioni di luce blu. Una menzione per l’aspetto dei laptop: saranno disponibili quattro colorazioni ad acqua, denominate Dark Shadow Grey, Spectre Green, Phantom Grey e, in futuro, Obsidian Black. Il Dell G15 Ryzen Edition sarà disponibile negli Stati Uniti dal 4 maggio, a partire da 899,99 dollari.

Gli annunci non sono finiti: nelle ultime righe del post si fa riferimento anche alla serie di laptop Dell G15, che sarà disponibile anche con processori Intel di decima generazione dal 13 aprile negli Stati Uniti. Il prezzo di partenza è fissato a 899.99 dollari. Inoltre Dell/Alienware ha annunciato anche l’uscita di quattro monitor da gioco curvi: si tratta di pannelli dai 25 ai 34 pollici, con frequenze di aggiornamento a partire dai 120Hz, compatibili con AMD FreeSync e, tranne il più piccolo, QHD.

L’intera gamma di prodotti Dell/Alienware, che include anche accessori per desktop e tanto altro, è disponibile su Amazon.