Software

Il nuovo piano RTX 3080 di GeForce NOW manderà in pensione i PC da gaming

In un periodo in cui è praticamente impossibile acquistare una scheda video e assemblare un PC da gaming senza spendere una fortuna, il cloud gaming ha un’enorme chance di affermarsi come alternativa altrettanto valida al gioco in locale. Attualmente i principali attori della scena sono Google Stadia, Xbox Cloud Gaming (ex Project xCloud) e Nvidia GeForce NOW, che oggi annuncia delle novità che potrebbero renderlo il miglior servizio di cloud gaming sul mercato.

Tutte le novità girano intorno a un nuovo abbonamento, denominato RTX 3080, che si va ad aggiungere a quelli attualmente esistenti. L’obiettivo di Nvidia è di fornire agli utenti delle prestazioni simili a quelle di un PC da gaming con RTX 3080, che permettano di giocare in 1440p a 120 FPS con una latenza talmente bassa da rivaleggiare con quella che si ha normalmente in locale, con i giochi installati sul proprio PC.

Il tutto sarà reso possibile dai nuovi GeForce NOW SuperPOD, dei supercomputer creati ad-hoc da Nvidia per svolgere questo compito e che consentiranno di giocare fino a 1440p 120 FPS su PC e Mac, fino a 4K 60 FPS su Shield TV e fino a 120 FPS su alcuni smartphone Android selezionati, come il Samsung Galaxy S21. Nei SuperPOD troviamo delle CPU AMD Threadripper PRO abbinate ad acceleratori grafici Nvidia, con ogni configurazione dedicata al piano RTX 3080 in grado di offrire CPU con 8 core / 16 thread, GPU da 35 TFLOPS tre volte più potente di una Xbox Series X, 28GB di RAM DDR4-3200 e un SSD con prestazioni pari a quelle di un’unità PCIe 4.0.

Nvidia ha effettuato dei test di latenza con questa configurazione e, stando ai dati forniti, i risultati sono davvero eccezionali. Le prove sono state effettuate su Destiny 2 misurando la latenza click-to-pixel: la nuova configurazione fa registrare una latenza media di 56ms, quasi la metà rispetto a quella di una Xbox Series X dove il gioco gira a 60 FPS (93ms) e praticamente un terzo di quella di Xbox Cloud Gaming, che nei test di Nvidia ha raggiunto i 175ms.

La RTX 3080 membership avrà un costo di 99,99 euro / 6 mesi e, dal momento che inizialmente sarà disponibile in numero limitato, gli attuali membri con abbonamento Founders e Priority potranno preordinarla in anteprima se lo desiderano. I membri Founders che sottoscriveranno il piano RTX 3080 riceveranno uno sconto del 10% e manterranno tutti i benefici già in essere, inoltre se necessario potranno tornare al piano Founders attuale, mantenendo i prezzi garantiti dal programma “Founders for Life”.  L’abbonamento RTX 3080 dovrebbe debuttare in Europa a dicembre, mentre in Nord America il lancio è previsto per il mese di novembre.

Le novità non si fermano qui: oltre alla nuova membership, GeForce NOW permetterà di giocare anche ai titoli Electronic Arts, inoltre è previsto l’arrivo di tante ultime uscite come Far Cry 6, Crysis Remastered Trilogy, Dying Light 2, Guardians of the Galaxy e tanti altri giochi.

La nuova versione di GeForce NOW rilasciata oggi integra invece il supporto a Microsoft Edge su Windows e l’Adaptive Sync, che sincronizza i frame renderizzati con il display, riducendo lo stuttering, garantendo un’esperienza di gioco ancora più fluida e, per tutti coloro che sottoscriveranno il piano RTX 3080, riducendo la latenza fino a 60ms. Come ogni giovedì sono disponibili anche nuovi giochi tra cui New World, il popolare MMO di Amazon Games.