Schede Grafiche

Intel Arc Alchemist, nuovi dettagli svelano un upgrade del modello entry level

Il canale YouTube Moore’s Law Is Dead ha pubblicato nuove indiscrezioni sulla variante entry-level di Intel Arc Alchemist, la famiglia di schede video Intel prevista per l’inizio del 2022. Secondo le informazioni, la lineup Arc Alchemist dovrebbe debuttare nei laptop nel primo trimestre 2022, per poi arrivare anche nel mercato desktop nel secondo semestre, entro la prima metà dell’anno.

Il modello entry-level dovrebbe essere basato su un SKU con 128 Execution Unit, 1024 core e 8 core Xe, un bus 96 bit e 6GB di memoria GDDR6 a 16Gbps, mentre la frequenza dovrebbe aggirarsi tra i 2,2GHz e i 2,5GHz. Le specifiche sono migliori rispetto a quelle trapelate qualche tempo fa, che vedevano un bus 64 bit e 4GB di memoria video a 14Gbps; è probabile che le informazioni diffuse da Moore’s Law Is Dead in quest’ultima indiscrezione facciano riferimento al modello desktop della scheda, mentre quello per notebook avrà le specifiche riportate in precedenza.

Credit: Moore's Law Is Dead
Intel Arch Alchemist entry level

Entrambe le schede avrebbero un TDP di 75W, che consentirebbe di usarle senza connettori di alimentazione aggiuntivi. La versione “castrata” sarebbe equipaggiata con 96 Execution Unit con 768 core, un bus 64 bit e 3GB o 4GB di memoria GDDR6.

La scheda dovrebbe offrire prestazioni simili a quelle di una GTX 1650 o GTX 1650 SUPER, ma dovrebbe essere in grado di gestire il ray tracing. Intel potrebbe poi lanciare la scheda in una fascia di prezzo al momento scoperta, quella sotto i 200 dollari, in cui però potrebbe debuttare anche AMD. Dal momento che Nvidia e AMD non dovrebbero lanciare nuove architetture nel prossimo futuro, è probabile che Arc Alchemist dovrà competere con Ampere e RDNA 2 ed eventuali refresh in arrivo a inizio 2022.