CPU

Intel Core i7-12700 messo alla prova: Alder Lake è davvero più veloce di Rocket Lake?

I benchmark di un presunto processore Intel Core i7-12700 (nome in codice “Alder Lake“) a otto core sono comparsi nel database del popolare programma Geekbench 5 di Primate Labs e, se i risultati si riveleranno veritieri, potrebbe entrare a far parte della nostra guida alle migliori CPU sul mercato.

Credit: Intel
Intel Alder Lake

A quanto pare, il processore Intel Core i7-12700 “Alder Lake” possiede otto core ad alte prestazioni (P), un numero sconosciuto di core ad alta efficienza energetica (E) (che possono essere disabilitati su questa unità) e può eseguire fino a 16 thread con un clock che varia da 2,10 GHz a 4,80 GHz. L’assenza di core E e/o il numero di thread indicati potrebbero derivare da errori di lettura della configurazione, poiché il Core i7-12700K dovrebbe essere dotato di otto core P, quattro core E e 20 thread. Prima di osservare i risultati, facciamo presente che i punteggi single-core e multi-core di Geekbench 5 sono fortemente influenzati dalla crittografia, la quale ha un peso molto alto nello score complessivo finale. Inoltre, questo carico di lavoro beneficia dell’accelerazione AVX-512, che è supportata su Rocket Lake ma non su Alder Lake.

Rispetto al processore Intel Core i7-11700 “Rocket Lake”, l’i7-12700 ha performance migliori sulle operazioni single thread sia sui numeri interi che in virgola mobile quando lavora a una frequenza molto simile. Possiamo attribuire ciò ai vantaggi apportati dalla microarchitettura del nuovo core Golden Cove rispetto a Cypress Cove o alla cache L3 notevolmente più grande. I punteggi multi-core dell’i7-12700 sono superiori a quelli del Core i7-11700, forse perché la nuova CPU ha un nuovissimo scheduler chiamato Thread Director.

Credit: Tom's Hardware
Intel Core i7-12700 Geekbench 5

In generale, il processore Intel Core i7-12700 “Alder Lake” sembra funzionare abbastanza bene in Geekbench 5 se non si prendono in considerazione i risultati inerenti alla crittografia. Infine, va fatto notare che questi risultati sono stato ottenuti con un chip in fase di pre-produzione, quindi il modello finale potrebbe differire anche in maniera consistente.