Hardware

Microsoft Edge basato su Chromium, in arrivo la versione per ARM64?

Sembra che ci siano novità interessanti per gli utenti Windows 10 on ARM: il sito Thurrott ha riportato alcune informazioni, trapelate nei giorni scorsi, su una nuova versione di Edge basata su browser Chromium per dispositivi ARM64.

Questo significa che il rilascio non dovrebbe essere molto lontano, e di conseguenza i dispositivi ARM potrebbero finalmente avere un browser valido da utilizzare.

Finora infatti, chi utilizzava Windows 10 on ARM era costretto a navigare su internet con versioni emulate dei browser più diffusi, ottenendo prestazioni scadenti.

Le cose però sembra siano destinate a migliorare, visto che Microsoft e Google stanno sviluppando una versione di Chrome per ARM, mentre Mozilla è al lavoro su una versione nativa del suo browser Firefox.

I test della nuova versione di Edge erano iniziati lo scorso aprile, ma mancava il supporto ad ARM64. Secondo le informazioni riportate da Thurrott sembrerebbe però che l’ultima versione del browser abbia introdotto la compatibilità anche con questa piattaforma.

La nuova build di Edge Canary non è disponibile sui server di Microsoft e va scaricata da un sito esterno, ma è comunque ritenuta autentica. È bene comunque ricordare che installare software una versione non definitiva comporta sempre dei rischi, soprattutto se proviene da una fonte non propriamente nota.

Avere un browser web dalle prestazioni valide gioverebbe sicuramente a Windows 10 on ARM, e lo renderebbe decisamente più interessante. La maggior parte degli utenti passa gran parte del tempo all’interno del browser, motivo per cui i primi Chromebook di Google non erano altro che gusci con dell’hardware in grado di eseguire Chrome.

Sembra quindi scontato che avere a disposizione solamente browser poco performanti riduca molto l’appeal di un sistema operativo. Windows 10 on ARM ha sicuramente molti punti in cui migliorare, ma quantomeno in questo campo – viste anche queste indiscrezioni – sembra aver fatto notevoli passi avanti.

L’aggiunta del supporto all’architettura ARM64 potrebbe anche significare che la nuova versione di Edge per desktop, basata anch’essa su Chromium e annunciata da Microsoft lo scorso dicembre, sia ormai prossima al rilascio.