GUIDA ALL'ACQUISTO

Migliori ventole PC (aprile 2024)

Cercate le migliori ventole per PC? In questa guida, oltre a consigliarvi alcuni modelli, daremo uno sguardo ai principali parametri di valutazione.

1
Una garanzia
Immagine di Noctua NF-PWM Redux

Noctua NF-PWM Redux

La serie Redux di Noctua spicca per il suo equilibrio tra qualità e prezzo, con modelli da 120mm e 140mm garantiti per 150.000 ore di utilizzo.
2
A levitazione magnetica
Immagine di Corsair ML PRO PWM

Corsair ML PRO PWM

La ventola Corsair "a levitazione magnetica" offre un'alta pressione statica senza vibrazioni ed èdisponibile nelle varianti con o senza LED.
3
A basso profilo
Immagine di Noctua NF-A12x15 FLX

Noctua NF-A12x15 FLX

Le Noctua NF-A12x15 FLX sono ventole versatili, silenziose e sottili, ideali per dissipatori CPU a basso profilo, HTPC, ITX, e spazi ristretti.
4
Massima silenziosità
Immagine di Be Quiet! Silent Wings 4 PWM

Be Quiet! Silent Wings 4 PWM

Le ventole di Be Quiet! offrono un funzionamento ultra-silenzioso per PC, grazie a una tecnologia avanzata per minimizzare le vibrazioni.
5
Per gli amanti degli RGB
Immagine di Corsair LL RGB PWM

Corsair LL RGB PWM

La serie LL-RGB di Corsair è tra le migliori per l'illuminazione di PC, con 16 LED RGB indipendenti, personalizzabili tramite iCUE.
6
Il top per prestazioni
Immagine di NOCTUA NF-A INDUSTRIAL PPC

NOCTUA NF-A INDUSTRIAL PPC

La serie NF-A IPPC di Noctua, originariamente industriale, è il massimo in termini di performance per PC e hanno un rivestimento di fibra di vetro.
Avatar di Antonello Buzzi

a cura di Antonello Buzzi

Editor

Riflettiamo un attimo: le ventole dei PC sono spesso viste più come un ornamento che come elementi chiave. È vero, molti case vengono già equipaggiati con un buon numero di tali dispositivi, offrendo varietà nelle funzioni. Ormai, è quasi garantito trovare modelli con luci RGB o magari monocromatiche, nei modelli più economici. Salendo di gamma, l'illuminazione RGB diventa la norma, con ventole ARGB gestite da controller che, collegati alla motherboard, permettono di controllare ogni aspetto. Esteticamente e funzionalmente, danno libero sfogo alla creatività, rendendo le nostre macchine (soprattutto quelle da gioco) visivamente impattanti. Tuttavia, quando si parla di efficienza, questi sistemi possono presentare delle lacune non indifferenti.

Al centro del sistema di raffreddamento, troviamo le ventole. Quelle montate su dissipatori di CPU e GPU mirano a raffreddare solo gli heatsink, ma è l'aria calda a essere spostata all'interno del case. A rimuovere il calore accumulato ci pensano quelle aggiuntive, creando un flusso d'aria che espelle l'aria calda fuori dal case. Questo processo è vitale per evitare il thermal throttling, ossia cali di performance dovuti al surriscaldamento dell'hardware.

Ora, vi guideremo attraverso le nozioni base per scegliere consapevolmente le vostre ventole. Ci sono parametri chiave da considerare, che indicano le prestazioni e l'efficacia delle ventole, essenziali per un acquisto che risponda alle vostre necessità. Molti si affidano a quelle incluse nel case, che possono essere di buona qualità ma a volte scarse nel rendimento. Quindi, optare per modelli di alta qualità è decisivo per massimizzare le prestazioni del vostro hardware, evitando che il case diventi un forno.

Nella sezione successiva, esamineremo in dettaglio queste e altre caratteristiche fondamentali da considerare per fare un acquisto informato e soddisfacente. Se desiderate consigli più mirati inerenti alle ventole RGB, vi consigliamo di dare un'occhiata alla nostra guida dedicata, mentre, per quanto riguarda la dissipazione del calore prodotto dalla vostra CPU, vi rimandiamo alla nostra guida ai migliori dissipatori.

Troverete di seguito le nostre raccomandazioni, ordinate per prezzo e caratteristiche, per offrirvi una panoramica completa. Come anticipato, non serve spendere un patrimonio, ma basta selezionare il prodotto che meglio si adatta alle vostre esigenze. Il nostro consiglio è di valutare attentamente le informazioni fornite e scegliere la soluzione ideale per voi.

Con l'aggiornamento di aprile 2024, abbiamo controllato tutti i link così da dirigervi sempre verso le offerte migliori, oltre ad ampliare in maniera consistente la sezione delle FAQ.

Velocità di rotazione, rumore e dimensioni: quali valori considerare?

La velocità di rotazione riguarda il motore e le pale delle ventole, misurata in RPM (Rotazioni per minuto). È fondamentale valutarla per scegliere modelli di qualità per il vostro PC. Questo valore si collega direttamente alla dimensione della ventola e alla rumorosità, espressa in dBA (decibel), basata sulla reazione dell'orecchio umano ai suoni bassi. Tuttavia, la percezione del rumore varia da persona a persona.

Con un aumento degli RPM, si ha un incremento del rumore, ma anche una maggiore capacità di ventilazione. Le ventole piccole tendono ad avere un'alta velocità di rotazione, mentre quelle più grandi offrono meno rumore e più flusso d'aria a velocità ridotte. Le ventole eccellenti riducono le vibrazioni, risultando più quiete. Per le dimensioni, considerate lo spazio nel vostro case per assicurarvi che si adattimp perfettamente.

I formati più comuni sono 120mm e 140mm, ma esistono case che accettano anche modelli da 200mm, spesso preinstallate. Il nostro consiglio è di basare la scelta sulla superficie da raffreddare. Ad esempio, per un dissipatore ad aria, preferite una ventola che copra completamente il dissipatore o il radiatore, in caso di AIO o sistemi custom. Le informazioni su compatibilità con case e dissipatore si trovano sul sito del produttore o nei manuali.

Perché è importante il flusso dell’aria o Fan Airflow?

Il flusso d'aria, o Fan Airflow, si misura in CFM (Cubic Feet per Minute), un'unità di misura proveniente dalla fluidodinamica. Questo valore indica quanta aria una ventola può spostare al massimo. Quindi, il CFM riportato dai produttori si riferisce alla massima capacità di movimento dell'aria.

Di solito, però, le ventole che offrono un alto flusso d'aria tendono a essere più rumorose. È quindi importante trovare il giusto equilibrio tra flusso d'aria e rumore. I migliori modelli per PC offrono un eccellente flusso d'aria, assicurando un'adeguata circolazione dell'aria all'interno del case senza troppo rumore. Questo è fondamentale per creare un sistema che espella efficacemente l'aria calda e permetta l'ingresso di aria fresca.

Che cos'è la pressione statica e come influisce sulle prestazioni?

La pressione statica, misurata in mmH₂O (millimetri di colonna d'acqua), è una chiave di volta nel mondo delle misurazioni di pressione. Ogni ventola ha una curva di prestazione legata al flusso d'aria che può fornire quando incontra un ostacolo. Più alto è l'ostacolo, minore sarà il flusso d'aria che la ventola può garantire. Questo significa che, di fronte a maggiore resistenza, è necessaria una ventola più potente. In sostanza, parliamo dell'energia potenziale che il flusso d'aria porta con sé in una specifica area di un canale.

Un esempio classico è dato dalle lamelle dei dissipatori o dei radiatori. Dato che sono molto vicine tra loro, creano una barriera al passaggio dell'aria. Le ventole per PC di alta qualità, caratterizzate da un'alta pressione statica, superano brillantemente questo ostacolo, assicurando un'efficace dissipazione del calore e prestazioni superiori.

Occhio all'usura!

È essenziale valutare l'affidabilità e la durabilità dei dispositivi. Un modello di qualità preserva nel tempo l'integrità del motore, prevenendo rumori fastidiosi causati da scricchiolii o vibrazioni in funzione. L'efficienza rappresenta un altro criterio fondamentale che distingue le migliori ventole per PC, offrendo prestazioni ottimali con un rumore minimo. Vi consigliamo di optare per modelli muniti di connettore 4 Pin PWM, uno standard per la regolazione precisa della velocità tramite software o automaticamente dal sistema operativo.

Meglio pressione statica o elevato volume? Qual è la differenza?

La risposta a questa domanda è semplice: la decisione dipende sempre da un fattore cruciale, la necessità. In dettaglio, bisogna considerare il componente e la zona da raffreddare.

Dato che le ventole differiscono nel design per rispondere a specifiche esigenze, alcuni modelli sono ideati per lavorare con dissipatori e radiatori, mentre altri sono destinati a migliorare la circolazione dell'aria all'interno del case, posizionandosi vicino alle sue aperture. Perciò, per i dissipatori scegliete ventole ad alta pressione statica, mentre per il case, optate per quelle con alta portata d'aria.

Infine, ricordate che le aperture di ventilazione del case e i filtri antipolvere richiedono una pulizia regolare. A tal proposito, abbiamo preparato una guida che vi suggeriamo di consultare. Come le migliori ventole per PC necessitano di manutenzione, così è vitale tenere il case in buone condizioni. Anche se le griglie e i filtri antipolvere non ostacolano significativamente il flusso d'aria per i modelli ad alta portata, è essenziale mantenere queste parti del case pulite per assicurare una corretta circolazione dell'aria.

Le ventole più costose sono sempre le migliori?

Nell'ottimizzare il raffreddamento e le prestazioni del vostro PC, potreste pensare che le ventole più care siano le migliori. Però, il prezzo non indica sempre qualità o efficacia.

Effettivamente, alcuni modelli di alta gamma includono funzioni avanzate come controllo del rumore, efficienza nell'aria o illuminazione RGB. Tuttavia, non tutti ne hanno bisogno. A volte, una ventola più economica, ma efficiente, può fare al caso vostro senza intaccare le prestazioni del sistema.

Focalizzatevi sulle specifiche tecniche più che sul prezzo. Controllate il flusso d'aria (CFM), la pressione statica (per ambienti ristretti come radiatori) e il rumore (dBA). Considerate anche le dimensioni e la compatibilità con il vostro case e hardware.

Non dimenticate di valutare recensioni e opinioni online. Forum e community possono rivelare quali modelli hanno il miglior rapporto qualità-prezzo, spesso sorprendendo per le prestazioni nonostante il costo ridotto.

Quanto spesso è necessario pulire le ventole del PC?

Vi ponete spesso questa domanda, specialmente se tenete alla performance del vostro computer. La frequenza di pulizia varia in base a due aspetti principali: l'ambiente circostante e l'uso del PC.

In ambienti puliti e senza polvere, basta una pulizia ogni sei mesi. Però, se il PC si trova in zone più esposte alla polvere, come vicinanze di finestre aperte o in uffici affollati, è meglio pulire le ventole ogni tre mesi.

Ricordate, un sistema di raffreddamento intasato può alzare la temperatura del PC, riducendone l'efficienza e danneggiando i componenti nel tempo. Pulire regolarmente le ventole non solo migliora le prestazioni ma protegge il computer da danni futuri.

Come pulirle? Spegnere e staccare il PC è il primo passo. Usate una bomboletta di aria compressa per eliminare la polvere da pale e filtri, evitando di far girare le ventole con l'aria per non rovinarle. A volte, può essere necessario smontarle per una pulizia più minuziosa.

È possibile controllare manualmente la velocità delle ventole?

Potete gestire la velocità delle ventole del computer manualmente, un'opzione vantaggiosa per migliorare l'efficienza di raffreddamento e diminuire il rumore quando non serve un grande flusso d'aria. Questa regolazione si può effettuare in vari modi.

Le schede madri recenti vi permettono di modificare la velocità dal BIOS. Entrando nel BIOS all'avvio, troverete sezioni per la gestione delle ventole, dove potete creare curve di velocità su misura in base alla temperatura, o scegliere impostazioni predefinite come "Silenziosa", "Standard" o "Prestazioni".

Per un accesso più facile, senza riavviare il computer, diversi produttori di schede madri propongono software dedicati per Windows. Questi applicativi vi danno un controllo preciso sui dispositivi, permettendovi di regolarne la velocità in diretta dal desktop. Avete la possibilità di impostare profili su misura, adeguare la velocità in funzione della temperatura del CPU o GPU e anche sincronizzare la velocità delle ventole con altri componenti hardware per un look omogeneo.

Come alternativa, per chi non ha queste opzioni software o predilige soluzioni hardware, esistono controller esterni. Si attaccano direttamente al case e, tramite potenziometri o interfacce digitali, consentono di cambiare manualmente la velocità. Quest'opzione riscuote successo tra gli enthusiast che vogliono pieno dominio sul loro sistema di raffreddamento o che hanno ventole non gestibili via software dalla scheda madre.

È essenziale riconoscere che un controllo preciso incide notevolmente non solo sul rumore, ma anche sulla durata del sistema. Mantenendo le temperature ideali, minore è il pericolo di surriscaldamento, favorendo così la stabilità del sistema. Però, manovrando manualmente la velocità, è fondamentale osservare da vicino le temperature dei componenti vitali per non ridurre l'efficacia del raffreddamento necessario.

È meglio avere più ventole di piccole dimensioni o un numero inferiore di grandi dimensioni?

Quando pianificate il sistema di raffreddamento del vostro computer, potreste interrogarvi sulla scelta migliore tra l'uso di numerose ventole piccole o di poche grandi. La decisione varia in base a diversi aspetti, inclusi lo spazio nel case, i bisogni di raffreddamento e la sensibilità al rumore.

Le ventole grandi, di solito di 140mm o superiori, riescono a muovere più aria mantenendo la stessa velocità di quelle più piccole, ad esempio di 120mm. Ciò permette loro di funzionare a velocità ridotte, riducendo il rumore ma garantendo comunque un'efficace dispersione del calore. Se avete spazio a sufficienza, sceglierne un numero minore ma di dimensione maggiore è la soluzione ottimale per un ambiente più tranquillo senza rinunciare alle prestazioni di raffreddamento.

Per contro, avere diverse ventole piccole aumenta la capacità di controllare il flusso d'aria all'interno del case, facilitando la direzione dell'aria fredda verso i componenti più caldi, come GPU e CPU. Questa soluzione risulta vantaggiosa in configurazioni con elevata generazione di calore o in case di dimensioni ridotte, dove inserire modelli più ampi è impraticabile.

Va però notato che un numero maggiore di ventole piccole potrebbe non solo creare più rumore a causa dell'incremento della velocità necessaria per un raffreddamento adeguato, ma anche complicare la gestione dei cavi e influenzare l'estetica del PC, specialmente per chi preferisce un design semplice e minimalista.

Come è possibile ridurre il rumore prodotto?

Per minimizzare il rumore, avete diverse strategie a disposizione. Innanzitutto, controllate la tipologia e la qualità dei cuscinetti. Quelle con cuscinetti a sfera o idraulici sono generalmente più silenziose rispetto a quelle con cuscinetti a manicotto. Se le ventole sono troppo rumorose, potrebbe essere utile sostituirle con versioni focalizzate sulla riduzione del rumore, che limitano vibrazioni e sibili.

Successivamente, migliorare la gestione del flusso d'aria nel case è cruciale. Assicuratevi che vi sia un percorso libero per l'ingresso dell'aria fresca e l'uscita di quella calda, rimuovendo ostacoli quali cavi in disordine o componenti troppo vicini. Ciò favorisce un raffreddamento efficiente e riduce la necessità di operare ad alte velocità, abbassando quindi il rumore.

Modificare le impostazioni delle ventole nel BIOS o tramite apposite applicazioni può significativamente abbassare il livello di rumore. Configurare curve che adeguino la velocità al calore del sistema previene che queste operino sempre al massimo, equilibrando raffreddamento e silenziosità.

Infine, l'uso di isolanti acustici, come schiume fonoassorbenti, all'interno del case può efficacemente diminuire il rumore di ventole e altri componenti. Questi passaggi, insieme a una manutenzione periodica per rimuovere la polvere, contribuiscono a ridurre il rumore del PC, rendendolo più gradevole in ambienti che richiedono quiete.

Utilizzando queste tecniche, potrete non solo ottenere un PC più silenzioso ma anche migliorarne le prestazioni di raffreddamento, offrendo un doppio vantaggio.

1. Noctua NF-PWM Redux

Immagine di Noctua NF-PWM Redux

Una garanzia

La serie Redux di Noctua spicca per il suo equilibrio tra qualità e prezzo, con modelli da 120mm e 140mm garantiti per 150.000 ore di utilizzo.

Noctua, presente sul mercato sin dal 2005, si è da subito fatta conoscere per l’elevata qualità dei propri prodotti. Diversi sono i modelli di ventole che propone, uno per ogni esigenza. La serie redux, in particolare, rappresenta un’offerta decisamente ottima come rapporto qualità prezzo. La parola giusta per descrivere questo modello è equilibrio. Disponibile sia da 120mm che da 140mm, è realizzata purtroppo solamente in colorazione grigia. Entrambi i modelli vantano 6 anni di garanzia e garantiscono 150.000 ore di utilizzo.
Il modello da 120mm chiamato NF-S12B REDUX-1200 PWM, raggiunge una velocità massima di 1200 RPM e un valore minimo di 400 RPM. Abbiamo poi un valore di 59 CFM accompagnato da una pressione statica di 1,31mmH₂O, la rumorosità si attesta a soli 18,1dBA, grazie anche al motore con tecnologia brevettata SSO-Bearing e cuscinetti autostabilizzanti a pressione d'olio. Il modello da 140mm invece, chiamato NF-P14S redux-1500 PWM, possiede un range di rotazione che va da 450 RPM fino a 1500 RPM ed una rumorosità di 25,8dBA. Per quanto riguarda l’Airflow è invece di 78 CFM, con una pressione statica di 1,91mmH₂O. Entrambi i modelli rappresentano un’ottima scelta sia per un corretto Airflow del case, sia in abbinamento con dissipatori

2. Corsair ML PRO PWM

Immagine di Corsair ML PRO PWM

A levitazione magnetica

La ventola Corsair "a levitazione magnetica" offre un'alta pressione statica senza vibrazioni ed èdisponibile nelle varianti con o senza LED.

Questa ventola rappresenta un ottimo modello per quanto riguarda la pressione statica, non è RGB, ma è disponibile in diverse varianti sia con LED monocolore che senza, ed assicura un’ottimo rapporto qualità prezzo. Corsair la chiama “Ventola a levitazione magnetica”, e questo design progettuale elimina completamente le vibrazioni, per compensare alla rumorosità. Una ventola che rappresenta una scelta sicura per le massime prestazioni con i dissipatori, e per l'Airflow del case. Per tale motivo rientra sicuramente tra le migliori ventole per PC.
Il modello da 140 mm, con un range di velocità che va da 400 RPM a 2000 RPM, assicura un ottimo valore di pressione statica pari a ben 3.0 mm-H2O. La portata di attesta invece a 97 CFM. Il rumore prodotto invece è di 37 dBA. Il modello da 120 mm invece, possiede un range che va da 400 RPM a 2400 RPM, e la stessa rumorosità del modello più grande. La pressione statica si attesta sui 4.2 mm-H2O, ed un valore di 75 CFM

3. Noctua NF-A12x15 FLX

Immagine di Noctua NF-A12x15 FLX

A basso profilo

Le Noctua NF-A12x15 FLX sono ventole versatili, silenziose e sottili, ideali per dissipatori CPU a basso profilo, HTPC, ITX, e spazi ristretti.

Le ventole Noctua NF-A12x15 FLX rappresentano la scelta ideale per diversi utilizzi, compresi i dissipatori per CPU a basso profilo, sistemi HTPC, sistemi ITX e applicazioni in spazi ristretti. Si tratta di ventole silenziose e sottili, di dimensioni pari a 120x120x15 mm, che operano a 12V e si collegano tramite un connettore Molex a 3-pin. La velocità può essere impostata a 1850, 1400 o 950 RPM, con un livello di rumore massimo di 23,9 dB(A), e possono vantare una durata superiore alle 150.000 ore MTTF.
Le ventole Noctua NF-A12x15 FLX sono dotate di un sistema aerodinamico avanzato con canali di accelerazione del flusso e una struttura avanzata di ottimizzazione acustica, caratteristiche che assicurano prestazioni di ventilazione eccellenti, mantenendo al contempo una silenziosità di funzionamento ottimale. 

4. Be Quiet! Silent Wings 4 PWM

Immagine di Be Quiet! Silent Wings 4 PWM

Massima silenziosità

Le ventole di Be Quiet! offrono un funzionamento ultra-silenzioso per PC, grazie a una tecnologia avanzata per minimizzare le vibrazioni.

Se cercate il massimo silenzio quando lavorate al PC, allora puntate tutto su queste ventole di Be Quiet!. Disponibile sia in versione da 140mm che da 120mm, questo modello vanta fino a 300.000 ore di funzionamento, merito soprattutto del motore ottimizzato a 6 poli con tecnologia Advanced Fluid-dynamic Bearing e della sua ingegnerizzazione di montaggio in grado di assorbire ogni minima vibrazione. Entrambe le ventole sono principalmente indicate per l’Airflow del case, ma sono anche efficienti con i dissipatori.
Il modello da 120mm, nome in codice BL094, vanta soli 18,9dBA, un valore di pressione statica pari a 1,79mmH₂O ed un valore di 48.7 CFM. Il valore massimo di RPM è invece di 1.600 RPM. I valori per il modello da 140mm, nome in codice BL097, cambiano invece con una velocità massima di 1.100 RPM, un valore di 51.3 CFM ed una pressione statica di 0.92mmH₂O. La rumorosità si attesta invece sui 13,6dBA

5. Corsair LL RGB PWM

Immagine di Corsair LL RGB PWM

Per gli amanti degli RGB

La serie LL-RGB di Corsair è tra le migliori per l'illuminazione di PC, con 16 LED RGB indipendenti, personalizzabili tramite iCUE.

Parlando di RGB, non possiamo non inserire in questa lista la famosa serie LL-RGB di Corsair, che rappresenta la scelta ideale per l’illuminazione della nostra build. Sicuramente tra le migliori ventole per PC in circolazione con i suoi ben 16 LED RGB indipendenti, e con il quale si possono creare personalizzazioni davvero uniche, per una resa difficilmente ottenibile con altri modelli. L’illuminazione è personalizzabile tramite il software di Corsair iCUE, con il quale è possibile sincronizzare anche più dispositivi della gamma Corsair, tramite il kit Commander PRO. Grazie al sistema idraulico di rotazione, non sono soltanto belle, ma anche estremamente efficienti.
Il modello da 120 mm garantisce una frequenza di rotazione che parte da 600 RPM fino ad un massimo di 1500 RPM, la rumorosità è invece di 24.8 dBA. La pressione statica si attesta intorno a 1.61 mm-H2O e il valore relativo all’Airflow è pari a 43.25 CFM. La variante da 140 mm invece vanta un range di rotazione da 600 RPM fino ad un massimo di 1300 RPM, ed un livello di rumorosità pari a 25 dBA. La pressione statica si attesta intorno a 1.52 mm-H2O, mentre il valore di Airflow è pari a 51.5 CFM. Corsair per queste ventole, specifica che sono state concepite principalmente per l’utilizzo con dissipatori. La garanzia è di due anni.

6. NOCTUA NF-A INDUSTRIAL PPC

Immagine di NOCTUA NF-A INDUSTRIAL PPC

Il top per prestazioni

La serie NF-A IPPC di Noctua, originariamente industriale, è il massimo in termini di performance per PC e hanno un rivestimento di fibra di vetro.

 Cercate le massime performance ottenibili da una ventola? Allora dovete affidarvi a questo leggendario modello. Concludiamo questa nostra guida per le migliori ventole per PC con questo modello che Noctua propone da anni, ovvero la serie NF-A IPPC, ancora oggi la capolista per quanto concerne le prestazioni, difatti sul mercato non esiste una ventola con specifiche migliori. Questo modello è principalmente nato per usi industriali, ben presto però, per via della sua scheda tecnica straordinaria è stato adottato come soluzione nei PC consumer. In questo modello non esistono compromessi, neanche sulla rumorosità. Se quindi per voi non è un problema avere il PC più rumoroso degli standard, questa è la ventola che fa per voi.
l modello da 120 mm offre un range di velocità che va da un minimo di 750 RPM fino ad un massimo di 3000 RPM. Il valore relativo all’Airflow è pari a ben 109 CFM, ed una pressione statica pari a ben 7,63 mm H₂O, mentre la rumorosità è di 43,5 dBA. Il modello da 140 mm offre invece un range di velocità che va da 800 RPM fino a 3000 RPM, con una rumorosità di 41,3 dBA. Il valore di Airflow è pari a 158 CFM, mentre la pressione statica si attesta sui 10,52 mm H₂O, un dato da vero record per tali dimensioni. Questa scheda tecnica rende le NF-A IPPC straordinarie sia per utilizzi con dissipatori sia per l’Airflow del nostro case.
Provenendo dal settore industriale, entrambi i posseggono un rivestimento di fibra di vetro per le pale, e la certificazione di protezione IP52, oltre a diverse tecnologie proprietarie per incanalare perfettamente il flusso d’aria eliminando completamente le dispersioni. Nonostante poi l’elevato rumore generato a massima frequenza di rotazione, con una frequenza media, grazie all'assenza di vibrazioni che questa serie di ventole garantisce, riesce a non essere troppo rumorosa e fastidiosa durante un normale funzionamento del PC.