CPU

Nvidia annuncia l’acquisizione di ARM per 40 miliardi di dollari

Dopo mesi di speculazioni, Nvidia ha annunciato l’acquisizione di ARM Limited da SoftBank in una transazione del valore di 40 miliardi di dollari. SoftBank “continuerà ad impegnarsi per il successo a lungo termine di ARM attraverso la sua partecipazione azionaria in NVIDIA, che dovrebbe essere inferiore al 10%“, ciò significa che Nvidia acquisirà il pieno controllo di ARM. Tuttavia, la transazione non include l’IoT Services Group di ARM, che rimane di SoftBank.

L’operazione si posiziona come la più grande acquisizione della storia nel mondo dei semiconduttori e segna la seconda più grande acquisizione tecnologica della storia dopo l’acquisto di EMC da parte di Dell per 64 miliardi di dollari. Come previsto, l’operazione ARM/Nvidia sarà soggetta ad approvazione normativa e potrebbe richiedere fino a 18 mesi per essere finalizzata. Gli attuali licenziatari di ARM includono leader del settore come Apple, Qualcomm, Amazon e Samsung, tra gli altri, e resta da vedere come queste aziende reagiranno all’acquisizione.

Nvidia ARM deal

Nvidia ha dichiarato che rimarrà fedele al modello di licenza aperta di ARM e alla neutralità del cliente, il tutto espandendo il portafoglio di licenze IP di ARM con la tecnologia GPU e AI di Nvidia. Secondo il comunicato stampa, i licenziatari di ARM hanno già spedito oltre 180 miliardi di chip basati sull’architettura ARM (22 miliardi nell’ultimo anno), rendendo l’aggiunta delle IP Nvidia a questo portafoglio una proposta allettante.

La proprietà intellettuale di ARM rimarrà comunque registrata nel Regno Unito e Nvidia “manterrà il nome e la forte identità del brand di ARM“. La sede di ARM rimarrà a Cambridge, nel Regno Unito, e Nvidia ha annunciato l’intenzione di espandere la presenza di ARM nel mondo della ricerca e sviluppo con un nuovo centro di ricerca e formazione sulla AI che ospiterà un supercomputer mosso da chip ARM/Nvidia.

In attesa dell’approvazione regolamentare, l’azienda americana pagherà a SoftBank un totale di 21,5 miliardi di dollari in azioni ordinarie Nvidia e 12 miliardi di dollari in contanti, inclusi 2 miliardi di dollari pagabili alla firma. SoftBank potrebbe ricevere altri 5 miliardi di dollari in contanti o azioni ordinarie con un earn-out, il che significa che il pagamento dipende da specifici obiettivi di performance finanziaria. Inoltre, Nvidia emetterà 1,5 miliardi di dollari in azioni a favore dei dipendenti di ARM, che saranno certamente d’aiuto per la fidelizzazione dei dipendenti sulla scia dell’acquisizione.

Si tratta di 33,5 miliardi di dollari in denaro garantito per SoftBank, che ha acquisito ARM per 31,4 miliardi di dollari nel 2016.

Nvidia ARM deal

Nvidia otterrà l’accesso a un tesoro di proprietà intellettuali e talenti ingegneristici che potrebbero consentire all’azienda di sviluppare rapidamente architetture CPU personalizzate per usi specifici, il che contribuirebbe ad ampliare la spinta dell’azienda verso il mercato ricco di profitti nel mondo dei data center. Nvidia aveva già spianato la strada all’integrazione di ARM con le sue GPU attraverso la recente introduzione del supporto CUDA per tali architetture, ora l’azienda avrà il controllo anche dell’ISA (Istruction Set Array) ARM sottostante, consentendo un’integrazione ottimizzata nelle sue soluzioni.

Nvidia ha recentemente acquistato Mellanox per 6,9 miliardi di dollari e Cumulus Networks, aggiungendo le capacità di networking delle aziende nel proprio ventaglio di offerte. L’azienda ha anche recentemente acquistato SwiftStack, un’azienda focalizzata su software di archiviazione di oggetti per l’AI e l’HPC computing.

In quanto tale, la linea di chip per data center basati su ARM personalizzati di Nvidia potrebbe essere il pezzo finale del puzzle che le permette di creare architetture scalabili per data center integrate verticalmente in grado di permettere la realizzazione della visione di Jensen Huang per il futuro dell’informatica.

Nvidia ha anche annunciato un webcast per il 14 settembre alle 14:30 che coprirà i dettagli dell’acquisizione. Il webcast sarà disponibile sul sito web delle Investor Relations di Nvidia.

Asus ROG Strix GeForce RTX 2060 Advanced Edition con 6GB di memoria video GDDR6 è disponibile su Amazon a prezzo scontato.