CPU

Recensione Intel Core i9-7900X, arriva Skylake-X

Pagina 1: Recensione Intel Core i9-7900X, arriva Skylake-X

Intel Core i9-7900X

 

Intel Core i9-7900X


La nuova serie di processori Intel Core X attraversa le famiglie Core i5, Core i7 e la nuova Core i9. Tutti i modelli sono compatibili con la nuova piattaforma LGA 2066 basata sul chipset X299. Intel ha progettato le soluzioni della serie X specificatamente per il settore HEDT (High-End Desktop), rivolgendosi come negli anni passati ai creatori di contenuti e agli appassionati delle massime prestazioni.

A seconda del modello, i Core X possono offrire solo quattro core, ma anche arrivare a 18 core / 36 thread. Intel ha inoltre introdotto diversi miglioramenti all'architettura per offrire prestazioni fino al 15% maggiori nei carichi single-thread e un incremento del 10% nei software più ottimizzati per sfruttare i thread.

Il dominio assoluto di Intel sul settore dei microprocessori è iniziato un decennio fa e, da allora, il mercato dei processori non ha visto molta competizione. Intel ha quindi rallentato il passo: non abbiamo assistito a tagli prezzo, tecnologie radicalmente nuove o un aumento sensibile del numero di core. Il ritorno alla competitività da parte di AMD, iniziato con i processori Ryzen, ha dato una scossa al settore, grazie a un maggior numero di core, SMT, prezzi competitivi e moltiplicatori sbloccati su tutti i processori.

CPU
Clicca per ingrandire

Adesso Intel sta cercando di difendere la propria offerta di punta dalla nuova gamma di soluzioni Ryzen Threadripper, potrebbe sconvolgere lo status quo con processori fino a 16 core / 32 thread e con 64 linee PCIe 3.0 su tutti i modelli.

Di certo i miglioramenti a Skylake-X non sono una reazione in fretta e furia. Sono in sviluppo da anni. A ogni modo Intel ha accelerato il passo e ha rivisto i prezzi come mai prima.

Intel Core i9-7900X
Interfaccia LGA 2066
Core / thread 10 / 20
TDP 140W
Freq. base 3,3 GHz
Freq. Turbo 4,3 GHz
Cache L3 13,75 MB
Grafica
Memoria DDR4-2666
Controller di memoria quad-channel
Moltiplicatore sbloccato
Linee PCI Express 44

I modelli Skylake-X con più di 12 core sono ancora distanti all'orizzonte e il nostro Core i7-7440X non è arrivato in tempo in laboratorio. In questo articolo vi mostriamo le prestazioni della CPU a 10 core Core i9-7900X, ma prima guardiamo l'intera offerta.

Kaby Lake-X

Di solito i processori HEDT sono basati su un'architettura vecchia di una o due generazioni rispetto alle soluzioni mainstream. Con un modello Core i5 e uno Core i7, invece, Intel porta sulla piattaforma X299 i processori quad-core Kaby Lake-X, segnando un cambiamento rispetto al passato. Il resto della serie X è invece basata sulla precedente architettura Skylake. Anche se ciò potrebbe cambiare presto.

Mainboard 01
Clicca per ingrandire

All'inizio di quest'anno Intel ha annunciato la sua nuova strategia "Datacenter First", che vedrà i processi più recenti arrivare sui prodotti Xeon prima che su quelli desktop. Considerando che la lineup HEDT si basa su die per i datacenter riposizionati, l'offerta HEDT probabilmente vivrà una transizione verso le ultimissime architetture.

Intel ha ampliato la gamma HEDT da quattro processori a nove, ma i due modelli 14nm+ Kaby Lake-X sono un'aggiunta curiosa. Supportano solo memoria dual channel, mentre Skylake-X ha un controller quad-channel. Questo significa che potete usare solo metà degli slot DIMM con una CPU Kaby Lake-X installata.

Il numero limitato di linee PCIe porta a minori opzioni di I/O limitate. Intel ha disattivato la GPU integrata HD Graphics 630, che ora ha il compito di assorbire calore, fornendo forse più margine di overclock. A parte un piccolo incremento delle frequenze base e un TDP maggiore di 112W, i Core i5-7640X e Core i7-7740X sono simili alle controparti della serie S, l'attuale gamma mainstream. E questo vale anche per il prezzo.

Mainboard 02
Clicca per ingrandire

Accoppiare questi processori a una motherboard costosa evoca un'immagine, quella del Core i3-7350K, che per le stesse ragioni non è un processore popolare. Intel dice che i produttori di schede madre possono creare soluzioni X299 a basso costo dedicate ai modelli Kaby Lake-X, ma per ora non abbiamo visto nessuno affrettarsi a creare soluzioni per quella nicchia.

  Core i5-7640X Core i7-7740X Core i7-7800X Core i7-7820X Core i9-7900X Core i9-7920X Core i9-7940X Core i9-7960X Core i9-7980XE
Famiglia Kaby Lake-X Kaby Lake-X Skylake-X Skylake-X Skylake-X Skylake-X Skylake-X Skylake-X Skylake-X
Processo 14nm+ 14nm+ 14nm 14nm 14nm        
Core/Thread 4/4 4/8 6/12 8/16 10/20 12/24 14/28 16/32 18/36
Base Clock (GHz) 4.0 4.3 3.5 3.6 3.3 ? ? ? ?
TurboBoost 2.0 (GHz) 4.2 4.5 4.0 4.3 4.3 ? ? ? ?
TurboBoost 3.0 (GHz) NA NA NA 4.5 4.5 ? ? ? ?
Cache L3 6 8 8.25 11 13.75 ? ? ? ?
Linee PCIe 3.0 16 16 28 28 44 ? ? ? ?
Supporto di memoria Dual Channel DDR4-2666 Dual Channel DDR4-2666 Quad Channel DDR4-2400 Quad Channel DDR4-2666 Quad Channel DDR4-2666 ? ? ? ?
TDP 112W 112W 140W 140W 140W ? ? ? 165W
Socket 2066 2066 2066 2066 2066 2066 2066 2066 2066
Prezzi per mille unità $242 $339 $389 $599 $999 $1,199 $1,399 $1,699 $1,999

Skylake-X

Intel supporta memoria DDR4-2666 con tutti i processori Skylake-X, eccetto il Core i7-7800X. Ha inoltre deliberatamente disattivato ECC per dissuadere gli acquirenti di Xeon dall'adottare la piattaforma desktop.

Intel non ha pubblicato i dettagli tecnici dei modelli con più core, ma ci aspettiamo che sul fronte della memoria la situazione rimanga simile. Ci aspettiamo inoltre frequenze in calo all'aumentare del numero di core.

Core attivi 1 2 3 4 Core 5-10
Intel Core i9-7900X (GHz) Turbo Boost 4.3 4.3 4.1 4.1 4.0

Il Core i9-7900X ha la stessa implementazione TurboBoost (TB) 2.0 del suo predecessore, ma le frequenze sono notevolmente maggiori e arrivano a 4 GHz con 10 core attivi. Intel offre inoltre il supporto Turbo Boost 3.0 per sei modelli Skylake-X. L'azienda ha migliorato la tecnologia affinché sfrutti i due core più veloci con carichi leggermente parallelizzati, un passo avanti rispetto al passato, quando era supportato un solo core. TurboBoost 3.0 spinge i due core "preferiti" fino a 4,5 GHz, in accordo alle normali frequenze TB 2.0 degli altri core.

Naturalmente questo dovrebbe aumentare l'IPC, mitigando lo svantaggio dei grandi chip HEDT rispetto alle soluzioni quad-core. Attualmente il Turbo Boost 3.0 richiede un driver su alcune motherboard, ma Intel sta lavorando a un'implementazione nativa con Microsoft in Windows 10 per eliminare questa necessità.

Intel ha introdotto anche un supporto parziale AVX-512, il che significa che il portabandiera a 18 core dovrebbe essere il primo chip consumer a offrire più di un teraflop di potenza di calcolo.

L'azienda ha inoltre riprogettato la gerarchia della cache, aumentando la cache L2 e riducendo quella L3, cosa che dovrebbe migliorare le prestazioni in diversi frangenti. Fa il suo debutto la nuova architettura mesh e, come Infinity Fabric di AMD, non sempre è un elemento vincente – come vedremo nelle prossime pagine.

Intel ha ridotto il prezzo dai 1723 dollari del Core i7-6950X Broadwell-E a 1000 dollari per il Core i9-7900X Skylake-X. Pagare questa cifra è l'unico modo per avere 44 linee PCI Express 3.0. Il modello immediatamente successivo, il Core i7-7820X, ha solo 28 linee.

L'archiviazione che sta migrando verso il bus PCI Express, perciò quelle linee extra portebbero essere utili per gli SSD dato che le configurazioni multi-GPU non sono così popolari come in passato.

Intel offre inoltre una nuova tecnologia chiamata PCIe Virtual RAID on CPU (VROC) che permette di unire fino a 20 SSD in un singolo volume avviabile. La cosa più interessante è che potete creare un RAID su qualsiasi slot PCIe disponibile, mentre le precedenti implementazioni RSTe RAID richiedevano una connessione al chipset.

Aggirare il chipset elimina le normali restrizioni al bandwidth del bus DMI, ma ha un prezzo. Sfortunatamente, dovrete acquistare una chiave di aggiornamento che si collega alla motherboard per sbloccare VROC. Questa pratica è diffusa sulle motherboard server, ma probabilmente non sarà popolare tra gli appassionati. Ancora non sappiamo quanto costerà questa chiave.

Parlando di bus DMI, Intel ha rinstaurato la possibilità di overcloccare i bus DMI e PCIe. Una nuova impostazione "memory controller-PLL trim voltage" è pensata per aumentare le capacità di overclock della memoria basata sui rapporti, mentre un nuovo AVX-512 ratio offset si unisce all'AVX offset standard per controllare le temperature durante i pesanti carichi AVX.

Abbiamo incontrato alcune strane tendenze prestazionali nel corso dei test. Non vi nascondiamo che questo debutto sembra un po' affrettato e, anche se gli aggiornamenti firmware da parte dei produttori di motherboard hanno risolto molti problemi, persistono alcune stranezze. Sembra che i modelli Intel Skylake-X necessiteranno di un periodo di ottimizzazione, come i processori Ryzen di AMD. Diamo uno sguardo ai fattori che impattano sulle prestazioni di Skylake-X.

Intel Core i9-7900X Intel Core i9-7900X