CPU

Test Pentium G4620 e G4560, Kaby Lake con Hyper-Threading

Pagina 1: Test Pentium G4620 e G4560, Kaby Lake con Hyper-Threading

Intel Pentium G4620

Intel Pentium G4620

Intel Pentium G4560

Intel Pentium G4560

L'architettura Intel Kaby Lake, specie per chi possiede un processore Skylake, non offre grandi motivazioni per aggiornare il proprio PC (l'abbiamo spiegato in una recente guida). Il processo produttivo 14 nm+ ha permesso a Intel d'inserire nelle ultime CPU transistor più veloci, aumentando le frequenze, ma l'architettura di base non ha fatto passi avanti. La nostra recensione di Core i7-7700K e Core i5-7600K è molta chiara nell'esporre i lievi progressi prestazionali.

Tutto questo però non significa che non ci siano state delle sorprese. Contrariamente agli anni passati, Intel ha fatto alcuni cambiamenti alla fascia bassa dell'offerta, storicamente occupata da Pentium e Core i3. Per prima cosa ha introdotto il Core i3-7350K, il primo Core i3 con moltiplicatore sbloccato. Indirizzato agli appassionati di overclock con budget non molto alti, al momento soffre di un prezzo di listino a nostro giudizio troppo alto.

pentium

In secondo luogo l'azienda non solo ha aumentato le frequenze di lavoro dei chip Pentium, ma ha anche abilitato la tecnologia Hyper-Threading. In passato era l'elemento di differenziazione tra le soluzioni Core i3 e Pentium, ma oggi non è più così. Per questo motivo alcuni dei nuovi Pentium potrebbero essere alla pari di alcuni più costosi Core i3. L'Hyper-Threading può aumentare le prestazioni fino al 30% e, anche se di solito vediamo miglioramenti del 20% nei software ottimizzati per la parallelizzazione (è una media), questa mossa potrebbe rivelarsi interessante per i giochi che richiedono quattro thread.

I Pentium Kaby Lake integrano 3 MB di cache L3 condivisa, un altro elemento di differenziazione rispetto ai Core i3 che ne hanno 4 MB. Fortunatamente i Pentium includono un dissipatore, che riduce ulteriormente il costo complessivo dell'offerta.

  Intel Pentium G4620 Intel Pentium G4560
Socket LGA 1151 LGA 1151
Core / Thread 2 / 4 2 / 4
TDP 51 watt 54 watt
Freq. base 3,7 GHz 3,5 GHz
Freq. Turbo ✗ ✗
Cache L3 3 MB 3 MB
Grafica HD 630 HD 610
Freq. GPU base / turbo 350 MHz / 1100 MHz 350 MHz / 1050 MHz
Memoria DDR4-2400 / DDR3L-1600 DDR4-2400 / DDR3L-1600
Controller memoria Dual-channel Dual-channel
Moltiplicatore sbloccato ✗ ✗
Linee PCIe 16 (1×16, 2×8, 1×8+2×4) 16 (1×16, 2×8, 1×8+2×4)

Il Pentium G4620 da 51 watt è il modello di punta. Ha una frequenza di 3,7 GHz che è solo 100 MHz superiore al precedente G4520. Come tutti i Pentium, il Turbo Boost non è presente.

pentium g4620
Clicca per ingrandire

Il chip ha una GPU HD Graphics 630, che grazie all'architettura Gen 9.5 offre hardware a funzione fissa per decodifica/codifica HEVC a 10 bit, decodifica VP9 a 8/10 bit e codifica VP9 a 8-bit. Il G4620 offre prestazioni promettenti, ma il suo prezzo medio di 110 euro lo pone non troppo lontano dal Core i3-7100, mediamente acquistabile a 130 euro.

Il Pentium G4560 da 54 watt sembra offrire un valore migliore con la sua frequenza di 3,5 GHz e un prezzo di 60/65 euro. Una differenza del 70/80% a fronte di 200 MHz in meno. Il G4560 potrebbe davvero competere alla grande con le CPU Core i3 di fascia bassa.

pentium g4560
Clicca per ingrandire

Anche se ha una frequenza inferiore ai 3,9 GHz del Core i3-7100 e ai 3,7 GHz del Core i3-6100, costa rispettivamente 65 e 50 euro in meno circa. Il Pentium G4560 integra una GPU HD Graphics 610 con una frequenza Turbo più bassa, solo 1050 MHz, ma probabilmente gran parte dei nostri lettori userà questo chip insieme a una scheda video dedicata di fascia medio-bassa o media.

Intel ha usato inoltre alcuni accorgimenti per impedire che i Pentium intaccassero troppo le vendite dei modelli più costosi. L'azienda ha rimosso il supporto alle istruzioni AVX/AVX2 e TSX-NI, anche se non ci aspettiamo che questi cambiamenti interessino troppo a chi gioca.

Intel ha eliminato anche il supporto Optane, una delle ragioni per passare alle schede madre della serie 200. Non dovrebbe essere un problema per le gaming machine a basso costo: non conosciamo i prezzi di Optane, ma probabilmente non si sposeranno con i sistemi entry-level. Anche se i PCH H270 e B250 offrono maggiore connettività rispetto ai predecessori grazie al maggior numero di linee HSIO, se non avete bisogno di caratteristiche particolari, le schede madre della serie 100 di fascia bassa sono ancora molto interessanti e meno costose.

Alcuni giochi amano una frequenza di clock più alta rispetto ad altre caratteristiche, come il numero di core e thread, e la maggior parte dei giochi su un sistema da gioco mainstream sarà anzitutto legato alla GPU prima che alla CPU. I due Pentium che recensiamo in questo articolo sono stati accoppiati a una scheda madre a basso costo e a una scheda video capace di offrire prestazioni ragionevoli a 1080p.