Il “chip dei sogni” sostituirà Exynos in Galaxy S24?

Secondo alcune indiscrezioni, Samsung vorrebbe abbandonare il marchio Exynos dei suoi chip mobile a favore di una nuova nomenclatura.

Avatar di Luca Zaninello

a cura di Luca Zaninello

Managing Editor

Nuove voci di corridoio affermano che Samsung sia intenzionata a fare un cambiamento strategico ribattezzando la sua linea di chip Exynos in "Dream Chip" nel 2024. Sebbene questa mossa possa sembrare strana, potrebbe essere la risposta del gigante tecnologico ai persistenti problemi di fiducia degli utenti.

La serie Exynos è stata oggetto di parecchie critiche negli ultimi anni. Per esempio, il chip Exynos 2200 ha avuto problemi iniziali durante il lancio della serie Galaxy S22 all'inizio dello scorso anno. Anche se le successive ottimizzazioni hanno migliorato le cose, non è la prima volta che un SoC della gamma Exynos risulta inferiore in prestazioni ed efficienza se confrontato con la controparte Snapdragon prodotta da Qualcomm e utilizzata da Samsung su alcune varianti regionali dei propri dispositivi.

Da oltre un anno circolano voci su un "Dream Team" di ingegneri dedicati alla realizzazione del SoC Exynos 2400 di nuova generazione. Questo team avrebbe l'obiettivo di riscattare la linea Exynos dopo i recenti insuccessi.

Un noto informatore, @OreXda su X (ex Twitter), sostiene che Samsung stia effettivamente pianificando una strategia di rebranding completa. Il presunto "Dream Chip" sostituirebbe la nomenclatura Exynos in tutta la gamma, segnalando un nuovo inizio per la divisione silicio di Samsung. Tuttavia, lo scetticismo è giustificato, considerando le imprecisioni del passato dell'informatore, tra cui le previsioni errate sul rilascio dei Galaxy Buds 2 Live e sul chip Exynos 2300 per Galaxy S22 FE e Galaxy Tab S8 FE.

C'è quindi sostanza in questo rumor? Non è chiaro come Samsung intenda distinguere i diversi "Dream Chip", soprattutto se il rebranding riguarda l'intera gamma e non solo i processori di punta. La mossa, se vera, potrebbe segnare un cambiamento significativo nella strategia di marketing del colosso sudcoreano.

Date le sfide affrontate dal marchio Exynos, un'iniziativa di rebranding potrebbe essere un passo logico per Samsung. Tuttavia, è essenziale avvicinarsi a queste informazioni con cautela, considerando i precedenti non sempre accurati della fonte. Si ipotizza che la serie Galaxy S24 sarà la prima a presentare il presunto "Dream Chip", ma solo il tempo ci dirà se Samsung sta davvero sognando una nuova era per il suo silicio o se si tratta solo di un miraggio.