Cuffie, auricolari e accessori

Jabra Elite 7 Pro, ANC di fascia alta e bassi potenti | Recensione

Vi abbiamo già parlato dei Jabra Elite 3, il paio di auricolari TWS più economico dell’azienda, in grado di offrire un ottimo rapporto tra prezzo e prestazioni. Per ridurre il prezzo Jabra ha dovuto fare alcune rinunce, tra cui la principale è la mancanza dell’ANC, mentre ha anche risparmiato sui materiali costruttivi.

Elite 7 Pro rappresentano invece il top della gamma, sia in termini di qualità e sia di funzioni e si propongono a chi vuole un paio di auricolari con cancellazione attiva del rumore per farsi accompagnare durante l’intera giornata, anche durante gli allenamenti sportivi.

Jabra - Elite 7 Pro

Come sono fatti

Rispetto i modelli precedenti, e come abbiamo già visto nella recensione degli Elite 3, Jabra ha ridotto peso e dimensioni, sia degli auricolari sia della custodia, che ora è molto più tascabile rispetto al passato. Costruita in plastica di alta qualità, assemblata egregiamente, l’interno è realizzato in un materiale soft-touch che non solo accomoda gli auricolari e li tiene in sede per la ricarica della batteria, ma è anche molto bello da vedere e toccare.

La forma degli auricolari non è stata stravolta, ma solo alleggerita leggermente, ed è ora più affusolata. L’inserimento nell’orecchio avviene sempre nella stessa maniera, cioè s’inserisce il collo dell’auricolare nell’orecchio e si compie una leggera rotazione, che bloccherà in sede l’auricolare. Sono comodi, piccoli, discreti, fuoriescono solo leggermente dall’orecchio e la presa è sufficientemente solida da poterli utilizzare anche durante l’allenamento. Sono certificati IP57, quindi in grado di sopportare l’immersione in acqua e sono anche protetti contro la polvere.

La superficie esterna di entrambi gli auricolari è un pulsante, con un’attivazione precisa e una sensibilità tale da non richiedere molta forza per essere premuti.

Jabra - Elite 7 Pro

La custodia può essere ricaricata tramite induzione magnetica (wireless), o collegandola a un cavo USB-C (presente nella confezione). La porta di ricarica è stata, stranamente, posizionata davanti, mentre in passato o più in generale siamo soliti a vederle dietro. Poco sopra la porta USB-C c’è un minuscolo LED che indica lo stato di funzionamento e ricarica, e lo stesso LED è replicato sugli auricolari.

ANC personalizzabile

Le Elite 7 Pro sono dotate di una funzione che permette di personalizzare l’esperienza di cancellazione del rumore. Scaricando l’applicazione Sound+ di Jabra, sarà possibile effettuare una calibrazione. Senza questa calibrazione non potrete usare l’ANC, quindi è praticamente obbligatoria, almeno per la configurazione. Il sistema bilancia l’intervento dell’ANC su differenti frequenze dello spettro audio (e quindi anche della vostra sensibilità), e permette di renderlo più efficace nell’ambiente in cui lo state usando.

L’abbiamo provato in differenti situazioni, abbiamo anche sentito la differenza, ma quanto percepito non è tale da spingere a effettuare nuove calibrazioni al cambiamento del tipo di ambiente. Tuttavia, se ad esempio avrete davanti a voi un lungo viaggio aereo, spendere qualche secondo per effettuare la calibrazione potrebbe portarvi un beneficio.

Una volta effettuata la calibrazione potrete attivare l’ANC cliccando sul tasto dell’auricolare sinistro, utilizzabile anche per passare alla modalità hear-through (trasparenza), che vi permette di ascoltare i rumori circostanti o parlare con una persona senza dover rimuovere gli auricolari.

Tramite l’applicazione è anche possibile scegliere il livello di intervento dell’ANC, utile ad esempio quando passeggiate in una città, con l’obiettivo di togliere dalle vostre orecchie i rumori cittadini senza tuttavia rendervi completamente sordi, per identificare potenziali pericoli in avvicinamento.

In ogni caso l’intervento di cancellazione del rumore funziona bene ed è efficace. Ma non è più efficace rispetto ad altri modelli di fascia alta, questo significa che è una buona qualità ma non tale da farsi preferire ad altri prodotti.

Jabra - Elite 7 Pro

Qualità audio

Jabra utilizza driver da 6 mm e la comunicazione avviene tramite il Bluetooth 5.2. Supportano i codec AAC e SBC, ma non l’AptX o l’LDAC. La qualità audio di questi auricolari è differente da quella che ci aspettavamo, o quella a cui Jabra ci aveva abituato per i suoi modelli di fascia alta. La linearità, con solo piccole mancanze, è ora sostituita da un’esaltazione delle basse frequenze, che ha come risultato una resa più calda che piacerà a chi è alla ricerca di un suono corposo con bassi ben enfatizzati.

Non arriviamo a livello della serie XB di Sony, ad esempio, ma rispetto a moti altri modelli la resa dei bassi è accentuata, senza arrivare a far perdere completamente la correttezza nelle medie o altre frequenze. Il resto dei parametri sono nella media dell’industria, quindi non crediamo sia necessario andare oltre con questa descrizione; è sufficiente sapere che se vi piace una riproduzione con bassi ben presenti, questi auricolari vi piaceranno, invece se preferite la linearità, allora vi piaceranno meno.

Jabra - Elite 7 Pro

Autonomia

In base a come le utilizzerete, potrete contare su un’autonomia a singola carica tra le 6 ore e le 8 ore circa. Questa differenza sarà in base all’uso dell’ANC e il volume di riproduzione. La custodia permette di ricaricare questi auricolari circa tre volte. È un buon risultato che le pone nella fascia alta della classica ma, come per l’ANC, non è una delle caratteristiche per cui possono differenziarsi.

Chiamate telefoniche

Come al solito abbiamo chiesto ai nostri interlocutori come percepissero la qualità della nostra voce durante chiamate telefoniche e videochiamate, e ci è sempre stato detto che ci sentivano “forte e chiaro”. I sei microfoni MEMS fanno un ottimo lavoro.

Jabra - Elite 7 Pro

Verdetto

Jabra, con queste Elite 7 Pro, non fa altro che aggiornare la sua offerta di auricolari con un altro modello dotato delle ultime tecnologie, in grado di offrire ottime prestazioni ANC e una buona autonomia, in un formato più piccolo e compatto, custodia inclusa. La qualità audio è forse la differenza principale rispetto alcuni modelli precedenti o altri concorrenti. Jabra abbandona la ricerca della massima linearità per una resa audio più calda che strizza l’occhio a chi ricerca bassi potenti.

Se quindi siete alla ricerca di un paio di auricolari true wireless di fascia alta e vi piace uno stile di riproduzione con bassi accentuati, considerate questi Elite 7 Pro.

Jabra Elite 7 Pro


Un paio di auricolari True Wireless con ottimo ANC, buona autonomia e una qualità audio che esalta i bassi perdendo un po’ di linearità.

Pro

  • ANC regolabile
  • Ottima vestibilità
  • Buona autonomia
  • Ottimi per chiamate telefoniche
  • IP57

Contro

  • La riproduzione che accentua i bassi non piacerà ai puristi