Android

Qualcomm Snapdragon 670 svelato, ancora più potenza del 660

Snapdragon 670 è il nuovo processore targato Qualcomm per gli smartphone di fascia media. Potrebbe essere definito come la naturale evoluzione dello Snapdragon 660, che proprio in questi mesi sta trovando molto spazio sul mercato. Sarà dunque interessante verificare quella che sarà la diffusione del SoC presentato oggi che, tra l'altro, dovrà affrontare la concorrenza interna anche dello Snapdragon 710.

Da un punto di vista tecnico, lo Snapdragon 670 (processo produttivo a 10 nm) è caratterizzato da una CPU Kryo 360 octa-core, composta da due core fino a 2,0 GHz e sei core fino a 1,7 GHz, con questi ultimi pensati soprattutto per l'efficienza energetica. Qualcomm parla di un incremento delle prestazioni del 15% rispetto al già ottimo Snapdragon 660, un aspetto che andrà ovviamente verificato nell'utilizzo quotidiano.

Qualcomm 1 

La parte grafica è affidata alla GPU Adreno 615, che supporta Unity e le APU Vulkan. Anche in questo caso, Qualcomm parla di un netto incremento prestazionale rispetto allo Snapdragon 660, che in quest'ambito dovrebbe addirittura toccare il 25%, senza peraltro incidere particolarmente sui consumi energetici.

Leggi anche: Snapdragon 710 svelato, Qualcomm riscrive la fascia media

L'azienda statunitense ha deciso anche di integrare l'ISP Qualcomm Spectra 250, che consentirà agli smartphone in cui sarà integrato il SoC di sfruttare funzionalità avanzate in ambito fotografico, come la stabilizzazione dell'immagine. Inoltre, lo Snapdragon 670 supporta la registrazione video con risoluzione 4K e fotocamere da 25 MP (con sensore singolo) o da 16 MP (con doppio sensore).

Qualcomm 2

Da sottolineare inoltre la presenza del DSP Hexagon 685, solitamente integrato da Qualcomm nei processori di fascia alta. Questo permetterà al 670 di sfruttare al meglio le app che utilizzano l'intelligenza artificiale. Non manca il model Snapdragon X12, con velocità di download che potranno toccare i 600 Mbps e quelle in upload i 150 Mbps. Infine, è presente il supporto alla ricarica rapida Quick Charge 4+.

Leggi anche: Qualcomm Snapdragon 632, fascia media da primato

I primi smartphone con a bordo lo Snapdragon 670 potrebbero arrivare sul mercato già nel terzo trimestre del 2018. Come detto in apertura, sarà interessante verificare la diffusione di questo SoC, considerando l'ampia adozione, negli ultimi mesi, dello Snapdragon 660 e la presenza nel catalogo Qualcomm anche dello Snapdragon 710.


Tom's Consiglia

Xiaomi Redmi 5 Plus è uno smartphone caratterizzato da un ottimo rapporto qualità prezzo. Equipaggiato con lo Snapdragon 625 accoppiato a 4 GB di RAM e a 64 GB di storage, è disponibile all'acquisto attraverso Amazon a meno di 200 euro. Lo trovate a questo link.