Android

Smartphone cinesi con chip Exynos per combattere la dipendenza da Qualcomm

Samsung sarebbe pronta a vendere i propri chip Exynos ai produttori cinesi come Oppo, Vivo e Xiaomi, secondo quanto condiviso da Business Korea. Non sarebbe la prima volta che l’azienda coreana permette l’utilizzo dei SoC su smartphone non Galaxy ma questa volta sembra si stia parlando di quantità decisamente superiori.

Exynos

Dopo la partnership con Vivo nel 2020 per l’utilizzo di chip Exynos negli smartphone del brand, Samsung Electronics System LSI sarebbe interessata a stringere ulteriori accordi esterni, citando i maggiori margini di profitto possibili. I coreani hanno già fornito SoC Exynos 980 e 880 a Vivo nella prima parte di quest’anno e sembrano aver attirato l’attenzione dei competitor su suolo cinese. Inoltre, in passato, anche Motorola e Meizu si erano accaparrati alcuni dei chip Samsung per i propri smartphone.

Samsung sembra voglia fornire chip di fascia media e bassa a Oppo, Xiaomi e Vivo cercando di imporsi come valida alternativa ai sempre più costosi chip Qualcomm. Come già abbiamo detto in altre occasioni, l’inclusione di modem e antenne 5G all’interno o in accoppiata ai SoC ha fatto lievitare i prezzi dei singoli chip, causando di conseguenza anche un aumento dei prezzi finali degli smartphone per i consumatori.

Sarebbe questo il motivo che spingerebbe le aziende a trovare delle alternative, tra queste spiccano i chip Exynos. Come ormai sappiamo i processori Exynos top di gamma hanno sempre affiancato gli Snapdragon di Qualcomm a bordo dei flagship Samsung rivelandosi validi avversari, anche se non sempre hanno riscosso il favore di tutti gli utenti.

La fornitura di chip di fascia medio-bassa a produttori dall’enorme volume di vendita quali Vivo, Oppo e Xiaomi permetterebbe alla divisione di Samsung che si occupa della produzione di semiconduttori di assicurarsi una grossa fetta di mercato e di incrementare decisamente i propri profitti.

Questo permetterebbe anche a Samsung di colmare il proprio distacco in termini di market share dalla storica rivale Qualcomm che negli ultimi anni ha visto davvero poca concorrenza ad ostacolare la sua crescita nel mercato mobile.

Samsung Galaxy M31 è uno smartphone con 64GB di memoria interna espandibile, 6GB di RAM e un SoC Exynos prodotto proprio da Samsung Electronics System LSI. Lo trovate su Amazon.