Android

Smartphone sempre più fotocamere: ecco il teleobiettivo retrattile di Xiaomi

Che il comparto fotografico rappresenti oggi un elemento importante nella scheda tecnica di uno smartphone è ormai innegabile. Negli anni abbiamo visto aumentare il numero delle fotocamere, dei megapixel e delle funzioni ma c’è un sensore che ha sempre creato problemi: il teleobiettivo. Una possibile soluzione è stata proposta da Xiaomi durante la Mi Developer Conference: una lente che fuoriesce all’occorrenza dalla scocca per avere a disposizione varie lunghezze focali.

I dettagli rilasciati dalla società cinese sono pochissimi. Xiaomi afferma che il suo obiettivo può raccogliere il 300% di luce in più rispetto a quelli tradizionali migliorando così le prestazioni soprattutto in condizioni di scarsa illuminazione. Inoltre, grazie a un migliore sistema di stabilizzazione, si parla di immagini più nitide del 20%.

Dal video che mostra il funzionamento della fotocamera, si vede come l’estensione avvenga in maniera automatica. L’obiettivo sarebbe in grado di catturare anche scatti macro molto dettagliati. È bene prendere con le pinze tutti i dettagli rilasciati. La soluzione infatti è ancora un prototipo, entrato già in fase di test. Non sappiamo quando e se effettivamente verrà integrato davvero su uno smartphone.

Resta da capire, inoltre, se per il mercato questa possa essere una valida soluzione o no. Basti pensare a Galaxy S4 Zoom che – con la sua fotocamera da 16 Megapixel con zoom ottico 10X – integrava la stessa soluzione mostrata oggi da Xiaomi. Una soluzione che poi è stata abbandonata da Samsung. È altrettanto vero però che il mercato è cambiato così come le esigenze dei consumatori. La sensazione è che questi smartphone si stiano trasformando più in “camera” che in “phone”.

Mi 10T Lite è lo smartphone 5G più economico sul mercato. Potete acquistarlo su Amazon a questo link.