Android

TCL scommette sull’innovazione: ecco i brevetti dedicati a due nuovi dispositivi pieghevoli

Rivoluzionari sono i brevetti registrati da TCL. Il produttore, che recentemente ha lanciato Plex, ha infatti ipotizzato due smartphone con altrettanti form factor molto particolari. Il primo potrà piegarsi in addirittura 2 punti, creando in effetti ben 3 sezioni. Il secondo, invece, è un dispositivo che potrà essere esteso all’occorrenza.

Il pieghevole composto da 3 porzioni

Il primo brevetto riguarda un tablet che potrà essere “piegato” in un due punti differenti. In questo modo, sarà possibile ottenere addirittura tre aree. Questa rappresenta forse la novità più rilevante tra quelle presenti negli ultimi brevetti di TCL. Il display, con una risoluzione 3K, passerà da 6,65 pollici a ben 10 pollici. Le cerniere sono state progettate per assicurare un’apertura rapida.

Lo smartphone estendibile

Con la seconda idea, TCL vorrebbe risolvere uno dei principali problemi estetici degli smartphone flessibili: la piega sul display. La società ha pensato a un dispositivo con uno schermo AMOLED che potrà essere esteso dall’utente, in modo da passare da 6,75 pollici a 7,8 pollici. Premendo un apposito pulsante, un meccanismo automatico permette di arrotolare la parte estrema dello schermo.

Due soluzioni senz’altro molto interessanti che, però, non è detto che diventino effettivamente concrete, dato che si tratta ancora di due brevetti. Per scoprire più informazioni dovremo quindi attendere ancora un po’.

Samsung Galaxy Z Flip, il nuovo smartphone pieghevole, è disponibile all’acquisto su Amazon. Lo trovate a questo indirizzo.