Giochi PC

Assassin’s Creed Odyssey è uno spettacolo mitologico in 8K

Il fascino dell’antica Grecia e della mitologia classica portato sullo schermo da Assassin’s Creed Odyssey, capitolo precedente al più recente Valhalla, viene elevato al suo massimo splendore next-gen con una risoluzione in 8K grazie al solito canale YouTube di Digital Dreams, un esperto nel pompare le performance tecniche dei più disparati giochi.

Digital Dreams si è servito come al solito di un effetto di reshade del Ray Tracing, coadiuvato da una Nvidia GeForce RTX 3090 con impostazioni di gioco tutte settate su livelli estremi. La mod utilizzata da Digital Dreams si fa apprezzare nel video presente in questo articolo soprattutto con un’altra mod che consente di utilizzare la telecamera libera della modalità foto. Il risultato, come potete osservare coi vostri occhi, è una vera e propria cartolina dall’antica Grecia di Assassin’s Creed Odyssey.

Rilasciato nell’ormai lontano 2018, il titolo di Assassin’s Creed è riuscito a mantenere il suo indiscutibile fascino panoramico grazie al supporto delle mod di reshading del Ray Tracing. In particolare, Digital Dreams avrebbe utilizzato un suo preset custom basato sul più famoso Pascal “Marty McFly” Cligher’s ReShade, una mod che abbiamo già visto utilizzare dallo stesso utente per i panorami mozzafiato di Horizon Zero Dawn.

A proposito di prestazioni ad alta qualità con le RTX, ricordiamo che Nvidia sta regalando copie di Battlefield 2042 con l’acquisto di una GPU della serie 3000 negli Stati Uniti, e si suppone che prima o poi questa offerta in bundle arrivi anche in Europa e in Italia. Nel frattempo, Assassin’s Creed Valhalla ha ricevuto il 12 agosto il suo secondo DLC incluso nel Season Pass dopo L’Ira dei Druidi, un’espansione chiamata L’Assedio di Parigi che porta i giocatori direttamente nel Regno Franco già devastato dalla guerra, alla conquista della capitale fortificata di Carlo il Grosso.

Assassin’s Creed Valhalla è disponibile su Amazon in diverse versioni, consultabili da questo link.