eSports

Clash Royale, Cina ne esce vincente dal NoTilt Worlds

Dopo un periodo di buio totale, anche il mondo eSportivo di Clash Royale torna a splendere con il NoTilt, un torneo che ha dato finalmente una grande boccata d’aria per tutte le squadre impegnate nella scena, sopratutto ai giocatori che erano mesi che non vedevano nessun torneo importante. Nella giornata di ieri si è infatti svolta la finale del torneo che ha visto sfidarsi la Cina contro la Corea del Sud. Uno scontro tra giganti che non ha eguali, sopratutto per il mondo dei giochi mobile.

Queste due squadre hanno infatti già fatto tremare l’intero campionato mondiale, asfaltando ogni cosa avessero davanti senza indugio, per questo ci si aspettava una finale scoppiettante. La Cina partiva però in svantaggio per una situazione alquanto spiacevole: quattro giocatori erano infatti stati sospesi per account sharing e non hanno potuto giocare la finalissima contro i coreani.

I giocatori sono stati sostituiti da Mengchaosang, ex giocatore dei GenG che sia in semifinale che in finale si è messo sotto i riflettori di tutto il mondo portando a casa degli ottimi set di 1v1 e SR2112, un giocatore che tuttora non si sa chi sia, ma ha portato la Cina a trionfare nel 2v2 contro la Corea. Nonostante la Cina abbia dovuto contendersi il titolo con 4 giocatori su 6 indisponibili, è riuscita comunque a vincere la finale per 3 a 0 nei confronti della Corea, confermando così quello che da anni ormai è il “dominio cinese” su Clash Royale.

Questa vittoria è il meritato premio dei giocatori che militano nel competitivo da sempre e che finalmente, hanno trovato la gloria anche con la maglia rossa a stelle. Anche il mondo eSportivo del titolo di Super Cell sta dando vita a grandi tornei con tanti campioni, speriamo che la scena cresca sempre più.

Se avete voglia di giocare a Resident Evil 3, potete acquistarlo su Amazon