PlayStation 4

Days Gone: lo sviluppo è terminato

È da tempo, ormai, che Bend Studio ha iniziato i lavori per il proprio prossimo titolo, Days Gone. La nuova esclusiva PlayStation 4 era prevista per febbraio, ma la sovrabbondanza di giochi di primo piano ha spinto Sony ha rimandare il videogame fino al 26 aprile. Manca ancora più di un mese, ma pare che possiamo stare tranquilli: non ci saranno altri rimandi o ritardi di sorta; Days Gone, infatti, è andato in Gold, ovvero il suo sviluppo è terminato.

Come potete vedere poco sotto, tramite Twitter gli sviluppatori hanno informato i fan che il gioco è finalmente pronto e che inizierà la stampa dei dischi. Questo non significa che il team abbia terminato il proprio lavoro: come ben sappiamo oggigiorno le patch D1 sono un appuntamento regolare, e assolutamente fondamentale in alcuni casi, quindi è probabile che Bend Studio si concentrerà sulla risoluzione degli ultimi problemi presenti su disco.

Days Gone è un gioco open world (anche se non del tutto, visto che sarà diviso in regioni) nel quale interpretiamo Deacon, un biker sopravvissuto a un’apocalisse che ha infestato il mondo di creature simil-zombie, i Furiosi. Queste creature saranno divise in varie categorie: ci saranno gli Erranti, il tipo più comune che si muove in piccoli gruppi e può creare orde; potremo imbatterci anche nelle Larve, opportuniste e difensive, oppure le Sirene, le quali richiamano gli altri Furiosi, oppure i Colossi, il cui nome ne chiarisce la natura.

Moto e sparatorie sono elementi fondamentali del gameplay

Come vi abbiamo detto nella nostra anteprima, che potete leggere qui, “Bend Studio ha lavorato a Days Gone con l’obbiettivo di sviluppare un’altra esclusiva PlayStation 4 di qualità, con un forte impegno impiegato nel renderla cinematografica ed intensa, arricchendola con un gameplay come dicevamo piuttosto classico per il genere, ma che ci sentiamo di dire comunque potenzialmente capace di regalare qualche sorpresa“. Diteci, giocherete a Days Gone?

Days Gone può essere prenotato a questo indirizzo.