PlayStation 4

Disgaea 4 Complete + | Recensione


Disgaea 4 Complete + – PS4
Genere
JRPG
Piattaforma
PlayStation 4 - Nintendo Switch
Sviluppatore
Nippon Ichi Software
Editore
NIS America
Data di Uscita
29/10/19

Disgaea 4 ritorna alla carica sulle attuali console grazie a Disagea 4 Complete +, un’edizione che riprende quella omonima uscita per PSVita e aggiunge alcune migliorie di rilievo per ridare spessore a uno dei capitoli più amati della serie.

Mentre aspettiamo una possibile localizzazione di Disgaea 6, NIS America ripropone uno dei classici più amati della serie, se non uno dei capitoli più completi e ricchi di tutta la saga. Una ghiotta opportunità per chi non ha mai avuto modo di giocare a questo titolo, specialmente per tutti quelli che hanno una Nintendo Switch e non sono mai passati per PlayStation 3 o PSVita. Per i veterani, invece, sono presenti diversi cambiamenti molto interessanti, in aggiunta a tutti i contenuti dell’edizione A Promise Revisited.

Sardine, il mio regno per delle sardine

La storia, come sempre, segue le vicende del demone vampiro Valvatorez, proclamato fintamente signore dell’aldilà e intento ad allenare i Prinny – mascotte pinguino della serie – per tornare in vita e servire dei nuovi padroni con le loro abilità militari. La posizione del protagonista, quasi esiliato insieme al suo fedele maggiordomo licantropo, è data dalla mutevolezza dei tempi moderni e dal modo in cui la concezione del male è cambiata nel corso del tempo. Vampiri e lupi mannari non fanno più paura, il terrore deriva dalle cose più concrete, come la finanza e le tasse, mentre le storie dell’orrore sembrano ormai un ricordo dei tempi antichi, noiose e prive di qualsiasi fondamento. Dato che questi esseri non fanno più paura a nessuno, le forze oscure si sono rammollite e sono finite per essere solamente l’ombra di ciò che erano un tempo.

Disgaea 4 Complete+_20191010151206

Valvatorez giurò solennemente di non bere più sangue fino a quando non fosse riuscito a far paura alla sua amata, la quale morì prima che lui ci riuscisse e che quindi lo condannò ad essere il vampiro meno draculiano di tutti. Ritrovata la gioia nell’addestramento dei Prinny e nel sapore delle sardine, si ritroverà a combattere contro il governo dell’aldilà quando quest’ultimo deciderà di sterminare tutti i pinguini, portando quindi l’inizio di una ribellione epocale. Non a caso, l’amministrazione locale si chiama Corruptment, lasciando intendere i loro propositi nefasti.

Disgaea 4 Complete + ha il cast più completo di tutte le edizioni legate al capitolo, il quale mantiene ovviamente la narrazione che più lo contraddistingue, insieme a tante battaglie opzionali e finali alternativi derivati dai DLC. La storia del gioco è indiscutibilmente una delle più vivide ed epocali dell’intero franchise, partendo come al solito dal ridicolo per arrivare a un climax di proporzioni bibliche. Proprio perché è un crescendo continuo di emozioni, specialmente dalla metà del gioco, Disgaea 4 è sempre stato un gioiello da cui era difficile staccarsi, soprattutto perché riusciva nell’intento di fondere i vari personaggi originali con quelli provenienti da capitoli del passato. Effetto che si avverte ancora di più in questa edizione, data la presenza di ogni scenario realizzato per il titolo.

Per quanto lo stile della serie di Nippon Ichi possa risultare datato e appartenente più alla vecchia scuola che alle concezioni moderne, il modo in cui le sue storie sono state concepite e scritte le rende sempre piacevoli da giocare, accontentando sia un pubblico più occidentale che uno totalmente devoto ai dogmi dell’animazione giapponese.

Tradizione con i dovuti accorgimenti

Al suo centro più pratico, Disgaea 4 rimane sempre lo stesso di un tempo. Il gioco si sviluppa quindi in arene di svariate dimensioni dove le nostre unità lotteranno contro gli eserciti nemici, portandoci a scontri a macro turni dove ogni azione ha un peso. Le interazioni nella serie di Disgaea sono moltissime, così come lo sono le abilità, gli equipaggiamenti e tantissime altre feature che lo rendono un paradiso per tutti i giocatori hardcore amanti dei numeri, del grind e delle sfide impegnative. Il gioco presenta un numero di unità gigantesco e una personalizzazione pressoché infinita, insieme a tantissime modalità che vanno ben oltre i capitoli della storia principale.

Come detto prima Disgaea 4 è un titolo della vecchia scuola, della stessa che vedeva i JRPG avere nella loro anima una grossa fetta di farm di livelli, battaglie ripetute e tensione costante verso lo sblocco di nuove abilità e oggetti dalla potenza disumana. Se questo è ciò che amate in un gioco e volete accettare una sfida degna dello stratega più forgiato, allora Disgaea 4 Complete + è il vostro sogno bagnato più roseo, considerando un level cap praticamente inesistente e centinaia di ore di contenuti a disposizione, nonché di eroi su cui dedicarsi.

Disgaea 4 Complete+_20191021110818

Questo ovviamente non significa che non ci sia assolutamente nulla per chi vuole godersi solamente la storia, il titolo infatti è molto amichevole nei confronti dei giocatori meno intensi e vi donerà comunque abbastanza ore di contenuti sufficienti a giustificarne il prezzo, puntando più sull’umorismo e l’assurdità in modo da celare quel mondo di cifre e algoritmi che è oltre lo strato superficiale da RPG tattico.

Venendo però ai cambiamenti effettivi della nuova edizione per PlayStation 4 e Nintendo Switch, troviamo principalmente alcune feature che saranno familiari ai giocatori di Disgaea 5, come il Cheat Shop e l’Innocent Warehouse. Abbiamo poi funzioni come Event Viewer e Weapon Appearence, funzionali ma difficilmente d’impatto a livello di gioco effettivo. Per quanto riguarda il Tribunale, funzione caratteristica della serie, avrete la possibilità di corrompere i giudici e di avere ministri esteri grazie alle funzioni network. Sempre rimanendo nella parte online, vediamo la possibilità di editare le mappe e scaricarle, così come la creazione di una Nave Pirata da poter mandare nella rete, con la possibilità di combattere quella degli altri giocatori. Le funzioni network arriveranno poco dopo il lancio del gioco.

Disgaea 4 Complete+_20191021111130

Il motore grafico e i modelli del gioco sono rimasti più o meno invariati, premettendo che la base di partenza non era certo datata come quella di Disgea 1 HD, tuttavia anche in questo senso vediamo l’arrivo al supporto di risoluzioni fino a 1080p, insieme a funzioni visive decisamente ottime come la possibilità di velocizzare le animazioni delle abilità e di riposizionare i personaggi durante il cast delle loro skill. L’auto salvataggio è inoltre un regalo più che apprezzato, venendo in nostro soccorso nelle decisamente toste battaglie presenti nei livelli più alti.

Piccole novità ma abbastanza decisive da rendere l’esperienza più piacevole, anche se chi ha già avuto modo di giocare su PSVita potrebbe non trovare troppi motivi per tornare sui lidi del Netherworld, specialmente considerando che non c’è nessuna funzione di Cross-save con la portatile di casa Sony. Al netto di tutto, la pubblicazione di una demo gratuita permette a qualsiasi utente, vecchio e nuovo, di farsi un’idea precisa di ciò che costituisce questa nuova release di Disgaea 4, decidendo di per sé se vale la pena imbarcarsi nel viaggio di Valvatorez. Chiaramente, come tutti gli altri prodotti della serie, l’assenza della lingua italiana è sempre un fattore da considerare nella vostra scelta, nonostante la barriera linguistica sia davvero bassa.

Disgaea 4 Complete + – PS4

Disgaea 4 Complete + è l’edizione per PlayStation 4 e Nintendo Switch dell’RPG sviluppato da Nippon Ichi Software. Il quarto capitolo della serie segue le vicende di Valvatorez e la sua ribellione per la giustizia nell’oltretomba.

7.5
7.5

Verdetto

Disgaea 4 Complete + si dimostra essere una buona riedizione di un grande classico, aggiungendo diverse nuove funzioni di rilievo, specialmente per tutti coloro che non hanno mai giocato al titolo o lo hanno fatto nell’edizione base. Al suo cuore, Disgaea 4 è uno dei capitoli più belli della saga nonché l’unico con una storia decisamente stratificata e piena zeppa di colpi di scena legati a personaggi vecchi e nuovi. Considerando però che dal punto di vista meramente tecnico ci sono poche migliorie e che tutto sommato si parla degli stessi contenuti della versione PlayStation Vita, Disgaea 4 Complete + appare come un piccolo regalo per tutti quei giocatori estranei al franchise, più che un’opportunità ghiotta per i fan assidui della serie.

Pro

- Diverse nuove funzioni e cambiamenti alla qualità della vita
- Risoluzione fino a 1080p su entrambe le console d'uscita
- Tutti i contenuti aggiuntivi presenti nel pacchetto
- Modalità online

Contro

- Poche differenze rispetto alla versione PSVita
- Nessun cross-save con i salvataggi delle altre edizioni