Giochi PC

E3 2020 cancellato: ecco la dichiarazione di Nintendo e Microsoft

L’E3 2020, la più grande esposizione di giochi dell’anno, è stata cancellata. Dopo diverse speculazioni e voci, l’organizzatore dello spettacolo, l’ESA (Entertainment Software Association) l’11 Marzo 2020 ha dichiarato la cancellazione dell’evento in programma. L’E3 2020 è stato annullato poiché vi è molta preoccupazione per il momento di crisi che stiamo vivendo a causa del Coronavirus. Ovviamente questa è stata una decisione presa dall’ESA dopo un’attenta valutazione tra le aziende associate, in modo da salvaguardare la salute e la sicurezza di tutti. Ovviamente la delusione di non poter organizzare l’evento per i fan ed i sostenitori è molta, ma a seguito delle crescenti preoccupazioni per il Coronavirus si è ritenuto il miglior modo per procedere.

Ma perché l’E3 2020 è così importante? In questa esposizione aziende del calibro di Microsoft o Nintendo partecipano annunciando Hardware e titoli insieme a innumerevoli editori di terze parti. Tuttavia ora che l’E3 2020 è stato annullato sorgono diversi dubbi sul lancio di console e giochi. Così poco dopo la dichiarazione dell’ESA di voler esplorare opzioni con i propri membri per poter coordinare un’esperienza online, arriva la dichiarazione di Microsoft a The VergeSupportiamo l’ESA nella sua decisione di cancellare l’E3 a seguito di maggiori preoccupazioni del pubblico per il virus COVID-19. L’E3 è sempre stato un momento importante per noi per mostrare cosa ci aspetta dal Team Xbox ” esprimendo così la sua preoccupazione per la salute e la sicurezza di fan, dipendenti e partner di tutto il mondo.

e3 coronavirus

Timori dello stesso tipo arrivano da parte di Nintendo che mostra preoccupazione per le persone colpite dall’epidemia. Ha voluto lasciare una dichiarazione al pubblico commentandone la decisione: “Nintendo supporta la decisione dell’ESA di annullare l’E3 di quest’anno per aiutare a proteggere la salute e la sicurezza di tutti nel nostro settore: i nostri fan, i nostri dipendenti, i nostri espositori e i nostri partner E3 di lunga data. Vorremmo esprimere la nostra preoccupazione e il nostro supporto per tutti quelli colpiti dall’epidemia COVID-19 durante questo periodo difficile“.

Continueremo ad essere flessibili e reindirizzeremo i nostri sforzi ad altri modi per mantenere i nostri fan aggiornati sulle nostre attività e prodotti. A causa dell’epidemia di COVID-19, eventi del settore di grandi dimensioni potrebbero essere insostenibili per il prossimo futuro. Ma stiamo prendendo in considerazione vari modi per interagire con i nostri fan e avremo più da condividere man mano che l’anno continua “.

Inoltre l’ESA ha dichiarato che si sta accordando con i suoi partner per poter creare un evento digitale quest’anno, ma non è ancora chiaro quali società prenderanno parte all’evento e in che modo verrà realizzato. L’ESA ha anche aggiunto che si tratta di una misura temporanea, sostenendo che l’E3 tornerà nel 2021.

Nell’attesa dell’uscita delle nuove console non perdere questa PlayStation 4 ad un prezzo super conveniente.