Giochi Mobile

Pokémon GO: per la prima volta la mappa mostrerà gli altri giocatori

Una delle feature più desiderate e richieste a gran voce dalla community di Pokémon GO è sempre stata la possibilità di vedere i giocatori presenti nei dintorni e attivi online, caratteristica che Niantic non ha mai implementato e che, giunti al quinto anno di vita del gioco, continua a latitare. I giocatori possono vedere solo sé stessi sulla mappa, oltre al massimo a qualche NPC facente parte del Team Rocket e poco altro: la possibilità di vedere gli altri giocatori è limitata alle battaglie PvP, a cui si dà avvio tramite i tradizionali codici d’invito, senza quindi potersi incontrare casualmente.

Qualcosa, in tal senso, potrebbe cambiare nel prossimo futuro: nell’evento dedicato a Kanto all’interno del Pokémon GO Tour, infatti, alcuni player selezionati avranno la possibilità di essere visti sulla mappa dagli altri giocatori, come fossero dei normali NPC che spuntano casualmente nel momento in cui ci si avvicina. Questi incontri funzioneranno più o meno come quelli legati ai villain del Team Rocket: tali giocatori metteranno a disposizione le loro squadre di Pokémon più forti, che potranno essere sfidate ed eventualmente sconfitte in modo da ricevere grossi premi.

A confermare l’iniziativa, come potete leggere qui sopra, è stato l’account Twitter di Pokémon GO, il quale ha annunciato un vero e proprio contest, aperto a tutti gli allenatori, che permette – previa candidatura – di essere inseriti come NPC nel gioco. Per potersi candidare è sufficiente inviare (entro il 12 gennaio 2021 alle 8:59 italiane) uno screenshot del proprio profilo allenatore, che includa il proprio nome ed avatar oltre all’hashtag #PokemonGOTourContest. Le submission verranno giudicate in base allo stile e alla capacità degli allenatori di cogliere il tema dell’evento o di coordinare il proprio outfit con l’aspetto dei propri Pokémon.

Chiunque venisse scelto non avrà la possibilità di giocare in tempo reale e non riceverà notifiche ogni volta che verrà sfidato da qualcuno, ma se non altro potrà impiegare i propri Pokémon della regione di Kanto (esclusi Ditto e i Pokémon Leggendari o Misteriosi) e vedrà il proprio nome comparire in un ristretto elenco di “privilegiati”. Chissà che questa iniziativa non possa fungere da sperimentazione per estendere una simile funzionalità a tutti i giocatori nel corso dell’anno?

Su Amazon Italia potete trovare Pokémon Spada e Pokémon Scudo comprensivi dei loro pass di espansione!