Tom's Hardware Italia
PlayStation 4

Recensione Don’t Starve Mega Pack, sopravvivere o morire

Don't Starve Mega Pack – PS4   Don't Starve torna con questa edizione definitiva che comprende i tre DLC usciti in questi anni, per mettere a dura prova chi si cimenterà nella dura sopravvivenza nell'isola misteriosa di questo survival cartoonesco. PRO: Livello di sfida altissimo; infinito in cooperativa; stile artistico davvero unico. CONTRO: Quando si […]

Don't Starve Mega Pack – PS4

 

Don't Starve torna con questa edizione definitiva che comprende i tre DLC usciti in questi anni, per mettere a dura prova chi si cimenterà nella dura sopravvivenza nell'isola misteriosa di questo survival cartoonesco.

packshot Don't Starve Mega Pack

In questi anni abbiamo imparato ad apprezzare in pieno il lavoro degli sviluppatori indipendenti anche in un terreno quasi esclusivo come quello delle console. Titoli come Little Nightmares, The Binding Of Isaac e l'enorme successo di Rocket League sono le prove "giocose" che in alcuni lavori di matrice indipendente, si nascondono anche dei titoli dall'enorme potenziale. In questa apprezzata categoria rientra a pieno titolo Don't Starve di Klei Entertainment, che con questa versione Mega Pack oltrepassa la chiave di volta temporale del meritato successo avuto in questi anni.

Abbiamo giocato Don't Starve Mega Pack su PS4, e una forte sensazione di déjà-vu si è impossessata di noi. Non siamo stati vittime di uno scherzo della memoria: avevamo già giocato a Don't Starve a poca distanza dal debutto della console Sony, proprio in una delle prime Instant Game Collection dell'abbonamento PlayStation Plus di circa quattro anni fa. E già nel 2014 avevamo capito che Don't Starve non era il solito "giochino" buttato lì come semplice riempitivo. Oggi torna più in forma che mai, con un pack davvero "mega" che comprende le espansioni Don't Starve Together, Reign of Giants e Shipwrecked. Ri-scopriamo nel dettaglio l'avventura impossibile di Wilson.

Don't Starve  Console Edition 20180418003815

Un vero uomo di scienza non riesce a ritenersi tale se in cuor proprio non riesce a ritagliarsi un posticino nella storia dell'umanità, riuscendo ad arrivare dove gli altri hanno fallito, dove nessuno è mai giunto prima di lui, acquisendo la "conoscenza suprema". Ma a quale prezzo?

Questa inarrivabile e proibita conoscenza viene messa a disposizione di Wilson, un mite scienziato, che sceso a patti con un demone, decide di costruire per lui una sorta di macchina misteriosa. Ma al compimento della richiesta dello spirito infernale, Wilson si ritrova catapultato in un'isola misteriosa, piena di insidie e con una sola prospettiva: la sopravvivenza. Il turbamento delle tenebre, delle creature che popolano l'area sconosciuta e più in generale l'ignoto, sono tutti elementi che non fanno nulla per mettere a proprio agio il giocatore, che è spinto a giocare questo insolito survival horror dalla semplice curiosità.

Un'isola misteriosa dove non si esce vivi

Wilson e tutti i personaggi che conosceremo in Don't Starve, per sopravvivere devono inventarsi di continuo costruendo attrezzi di lavoro, raccogliendo legna, accendendo fuochi e cacciare per tutto il territorio che si mostrerà parecchio ostile sin dalle prime battute di gioco. Un po' Minecraft, un po' souls like e in effetti, proprio la morte ha un ruolo fondamentale nel titolo ideato dai ragazzi di Klei Entertainment.

Don't Starve  Console Edition 20180418010720

Nelle prime ore di gioco, la nostra partita culminerà abbastanza frequentemente; si potrebbe attribuire la frustrazione iniziale a un grado di difficoltà abbastanza elevato, ma la morte stessa è un elemento di crescita del giocatore nonché fonte di punti esperienza. Ma badate bene: in Don't Starve si muore in modo permanente e occorrerà iniziare una nuova partita.

Gli sviluppatori non sono stati così antipatici da vanificare i nostri agognati progressi di gioco, permettendoci di accumulare punti esperienza corrispondenti a ogni durata massima di gioco e di conseguenza poter sbloccare nuovi personaggi con cui affrontare questo mondo sconosciuto in modo sempre diverso, grazie anche alle molteplici skill dei personaggi introdotti. Ma la morte permanente rimane il vostro peggior nemico, che vi costringerà ogni volta a ricominciare completamente da zero, rendendo tutte le fasi iniziali pressoché sempre uguali, ripetitive e inevitabilmente frustranti.

La sfida più grande è riservata ai temerari che riescono a far durare la partita il più possibile, vedendo l'alternarsi del giorno e della notte, delle quattro stagioni e quindi delle piogge e del Sole. Mentre riusciamo a costruire le nostre zone di confort, dove poter riposare, mangiare e costruire diversi dispositivi tecnologici, viene data la possibilità di sviscerare la natura sand-box di questo titolo.  Potremo creare piccole zone di terreno fertile in cui piantare i semi, frigoriferi per conservare al meglio il cibo procacciato e dedicarci ad alcune attività che esulano dal principio stesso di sopravvivenza. Imparare a cucinare tanti piatti diversi, cucire nuovi vestiti o forgiare delle armature per proteggerci, sono solo alcune delle infinite possibilità del mondo di Don't Starve.

Don't Starve  Console Edition 20180418004522

L'interfaccia di gioco è ampiamente rodata nell'ambiente console e con buona probabilità è l'unica vera alleata nel mondo di Don't Starve. Infatti, questa risulta sin da subito molto intuitiva (un vero sollievo in totale assenza di un tutorial): con i tasti dorsali del pad possiamo richiamare con L2 le azioni disponibili per il crafting, mentre con R2 è possibile scorrere il nostro inventario con tutte le opzioni disponibili per ogni oggetto. La quasi totalità di questi ultimi si usurano o sono deperibili; senza contare che gli slot a disposizione sono ovviamente limitati.

Mentre le giornate passano, le stagioni si alternano. L'autunno e la primavera sono le stagioni dov'è più semplice sopravvivere, ci sono le piogge più o meno frequenti, gli animali sono presenti sul terreno e il freddo non impensierisce il nostro protagonista per una durata di 20 giorni per entrambe le stagioni.

Don't Starve Mega Pack (3)

Quando arriva l'inverno tutto diventa più complesso: la maggior parte degli animali vanno in letargo e spariscono dai nostri radar, mentre per altri noi stessi diventeremo la preda preferita. La flora è pressoché inesistente e il freddo diventerà il nostro principale nemico. Per fortuna la stagione più ostica dura 15 giorni, un po' meno rispetto le due stagioni di mezzo. Anche l'estate, della durata di 15 giorni, ci ha dato del filo da torcere, a causa del forte caldo che riesce a scaturire frequenti incendi, arginabili solo grazie alla salvaguardia dell'ambiente con alcuni oggetti speciali. Don't Starve è perfino educativo sotto il profilo naturalistico!

Il divertimento si amplifica con l'espansione "Together" che permette di giocare in cooperativa sfruttando sin da subito gli otto personaggi principali (compreso quel cattivone di Maxwell!), con un'ottima partecipazione nei server nonostante il titolo sia uscito quattro anni fa. Col Regno dei Giganti che introduce nuovi temibili e giganteschi nemici, mentre con l'ultimo DLC di questa raccolta Shipwrecked arrivano mostri marini e vengono anche introdotte le quattro stagioni tropicali, ovvero mite, monsone, secco e uragano.

Don't Starve Mega Pack (2)

Le attività secondarie di Don't Starve e la possibilità di giocare l'avventura in cooperativa con l'espansione stand alone di Together ampliano a dismisura la giocabilità di un titolo che già per sua natura sembra non voler contenere la parola "FINE". A questo punto, vi apriamo un piccolo spoiler… Don't Starve ha una fine. Vi basterà non perdere le tracce dell'antagonista principale, il diabolico Maxwell, per fare in modo di sbloccare una sequenza di ending. Ma, oltre a essere un compito abbastanza celato non è nemmeno tanto semplice.

Prima cartoon e poi videogioco

Ancor prima di conoscere l'intrattenimento offerto dal gioco in sé, siamo stati dapprima colpiti dalla bellezza artistica di un titolo che riesce a nascondere in pieno una realizzazione minore nella sua categoria. Quando abbiamo visto per la prima volta le sequenze animate di Don't Starve, dagli archivi della nostra mente si sono palesati con prepotenza opere come il cortometraggio di Frankenweenie e il ben più famoso Nightmare Before Christmas, entrambi realizzati dal genio di Tim Burton. Lo stile proprio da favola dark pervade l'avventura di Wilson, e la bellezza dei disegni animati e delle musiche che li accompagnano non si rifanno semplicemente allo stile burtoniano, bensì riescono a brillare – o oscurare se preferite – di luce propria.

maxresdefault

Lo stile cartoon prosegue oltre le semplici scene di intermezzo, confermando questa chiave visiva in ogni elemento del gioco, con una grafica 2D su un mondo tridimensionale. Tutti i personaggi e i nemici compresi, si esprimono con dei versi o suoni specifici appartenenti agli strumenti musicali più disparati come tamburi, ukulele, una fisarmonica, un organo e molti altri. A favorire il nostro Bel Paese c'è una localizzazione dei testi in italiano, quindi non avete scuse per conoscere fino in fondo i misteri di Don't Starve.

Verdetto

Don't Starve è tornato nella sua edizione definitiva per tutti coloro che si erano persi il gioco originale e le sue espansioni. Questa raccolta include le tre espansioni Reign of Giants, Together e Shipwrecked, oltre a uno speciale sticker per il vostro DualShock4 e due temi esclusivi per la vostra PS4; un bundle che ha senso di essere acquistato al prezzo poco sotto i trenta euro se non avete già acquistato separatamente i contenuti sopracitati, una ghiotta occasione per tutti i novizi dell'oscurità di Don't Starve.

Il gioco conserva la sua formula originale che prevede una sfida affascinante che ha come cardine la sopravvivenza pura con tutte le sue sfaccettature in un'isola misteriosa; lo stile caricaturale e divertente dei protagonisti vi conquisterà sin da subito e la curiosità farà il resto. Ma restare vivi non è una cosa semplice e quando si muore, come nella vita reale, è per sempre. Noi vi abbiamo avvertito…


Tom's Consiglia

Don't Starve Mega Pack è disponibile da oggi per PS4 e Xbox One su Amazon.