Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Stadia: una tech demo mostra il rendering multi-GPU

Stadia si è mostrata al mondo in modo convincente, anche grazie a delle tech demo: una di esse ci permette di vedere i risultati di un rendering multi-GPU.

Due giorni fa abbiamo avuto modo di scoprire cosa si nascondeva dietro il nuovo progetto di Google. Ora che sappiamo quali saranno le feature uniche di Google Stadia, le specifiche tecniche della tecnologia che ne sta alla base, i requisiti di connessione e le caratteristiche peculiari del controller (anche grazie a un simpatico easter egg), possiamo indagare su un’altra realtà messa in luce da Google: il rendering multi-GPU.

Benchmarks.ul ha realizzato una demo tecnica, mostrata durante la presentazione, per dimostrare i risultati del rendering multi-GPU. Possiamo vedere il video qui sotto.

L’utilizzo di multiple GPU ha il potenziale per creare esperienze videoludiche più ricche e dinamiche: la verità, però, è che i PC con più GPU sono molto rari e costosi, quindi il pubblico non possiede una tecnologia di questo tipo e ciò rende impossibile per gli sviluppatori tentare nuovi approcci di sviluppo.

Stadia, invece, rende disponibile un sistema multi-GPU a tutti tramite cloud. In questo modo gli sviluppatori potranno lavorare a nuovi livelli e offrire ai giocatori esperienze realmente innovative. Benchmarks.ul ha lavorato per mesi insieme a Google per creare questa demo in tempo reale cloud-based con rendering multi-GPU che dimostra cosa è possibile realizzare.

In questa specifica demo, una singola GPU si occupa del rendering tradizionale dei vari elementi di gioco, mentre altre GPU si concentrano sul miglioramento della simulazione dei fluidi e degli effetti particellari, due elementi che aiutano a rendere più realistico e vivo l’ambiente di gioco, per un esperienza di livello superiore.

Le novità mostrate sono molte, ma il rendering multi-GPU è sicuramente una possibilità molto interessante che creerebbe un grande stacco con le console tradizionali. Ovviamente dovremo attendere di vedere giochi completi, per giudicare appieno, ma per ora non possiamo non ritenerci intrigati. Diteci, cosa ne pensate di questi risultati?