Altre Console

Steam Deck: parla Gabe Newell, scegliere il prezzo è stato un bagno di sangue

La notizia del momento è l’arrivo di Steam Deck, la nuova console ibrida di cassa Valve che nei prossimi giorni diventerà la diretta avversaria di Nintendo Switch. In questi momenti di prime impressioni e prime dichiarazioni, Gabe Newell, papà di Valve, ha parlato con IGN riguardo la la fascia di prezzo, definendola senza mezzi termini una scelta molto dolorosa.

La sfida con Nintendo è aperta. Steam Deck si prepara a entrare di prepotenza nel segmento di mercato delle console portatili con una open-platform che ha buone premesse hardware. Mentre il mondo si prepara a effettuare i pre-ordini a partire da oggi 16 luglio alle ore 19 locali, Gabe Newell ha lasciato delle dichiarazioni che da un lato strappano un sorriso per il modo colorito con cui sono state espresse, dall’altro gettano una luce molto chiara sulla strategia che Valve vuole utilizzare per vendere la sua nuova console.

Il commento di Gabe è arrivato in una chiacchierata con IGN, mentre parlava di quanto fosse stato fondamentale cercare l’equilibrio giusto tra prestazioni e prezzo al pubblico durante la progettazione di Steam Deck. È stato trovato un compromesso che, secondo il presidente di Valve, è stato davvero doloroso: “Oh, funziona tutto. È tutto veloce. È tutto… e poi il fattore prezzo è stato secondario e doloroso. Ma era chiaramente un aspetto abbastanza critico.

Nel suo video di hands-on, IGN ha paragonato l’hardware di Steam Deck a quelli di Xbox One e PlayStation 4, il tutto mentre mostrava video di gioco in modalità portatile di Control e Death Stranding. In effetti, pensare che tutto questo si può fare con circa 50€ in più alla neo-arrivata Nintendo Switch OLED (almeno per il modello base) fa riflettere su quanto la fascia di prezzo possa essere stata un bagno di sangue per Valve.

La decisione tuttavia è stata presa proprio in previsione di aumentare le vendite: sul lungo termine, diminuire il prezzo dovrebbe aumentare le quantità di console vendute e coprire la perdita iniziale. “Dunque, il nostro punto di vista è che se lo facciamo bene, allora venderemo milioni di queste unità“.

Se non avete ancora una Nintendo Switch, procuratevi il nuovo modello OLED su Amazon. Potete preordinare la console da questo link.