PlayStation

The Last of Us 2 e downgrade, il video confronto fa discutere

The Last of Us 2 è ormai uscito da diversi giorni e, come abbiamo detto nei giorni precedenti, sta già facendo discutere molti giocatori. Vi abbiamo parlato infatti anche del polverone delle votazioni su Metacritic e della sua incoerenza nel far votare utenti in tutto il mondo alla mattina del Day 1, una questione che ha definito ancora una volta quanto a volte la community del gaming possa essere perfida nei confronti di un prodotto (anche se non lo si è ancora giocato), indipendentemente che questo venga stroncato con votazioni che superano di poco lo zero oppure elogiato con il massimo del punteggio. In queste ore il titolo targato Naughty Dog sta facendo ulteriormente discutere, ma in questo caso si parla di comparto grafico.

Il canale YouTube ElAnalistaDeBits ha pubblicato un video di The Last Of Us 2 che mette a confronto la demo del 2018 e la versione finale del titolo con l’obiettivo di fare chiarezza sulle accuse di downgrade arrivate in questi giorni da parte della community. Il video, che potete vedere proprio qui sotto, mostra effettivamente delle differenze abbastanza marcate con diversi dettagli rimossi, texture cambiate e la scomparsa di alcuni effetti visivi.

C’è da dire che si tratta pur sempre di una demo di due anni fa e, come evidenziato anche dal video proposto qui sopra, un downgrade di questo tipo risulta assolutamente normale rispetto al gioco vero e proprio. Non è la prima volta che un titolo viene accusato, ricordiamo il polverone creato a causa della famosa pozzanghera in Marvel’s Spider-Man e molte altre volte ancora. La community del resto non ha mai digerito queste cose e, con molta probabilità, non lo farà nemmeno in futuro con le console di prossima generazione in arrivo. Il consiglio nostro e da parte di tutte le redazioni è quello di godersi un’opera senza soffermarsi su queste minuzie, specialmente se si tratta di The Last of Us 2, un titolo a dir poco incredibile con tematiche davvero forti ed importanti. Nota di merito va anche alle due versioni, il titolo infatti anche su PS4 Standard gira in modo impeccabile, tanto che è riuscito a stupire anche i ragazzi di Digital Foundry definendo il gioco tecnicamente impressionante.

Cosa ne pensate di questa notizia? Avete notato questa differenza con la demo del 2018? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto nella sezione dedicata in modo pacato e costruttivo (ovviamente senza spoiler). Vi invitiamo innanzitutto di recuperare la nostra recensione su The Last of Us 2 se non lo avete ancora fatto e soprattutto di seguire le nostre pagine per tutte le novità ed informazioni a riguardo.

A questo indirizzo Amazon potete acquistare The Last of Us 2.