Tom's Hardware Italia
e-Gov

MafiaMaps, l’app per individuare sul territorio la diffusione della Mafia

MafiaMaps è un progetto di crowdfunding di WikiMafia che punta a sviluppare un'app di mapping del fenomeno mafioso.

"Perché l'Italia è un paese troppo bello per lasciarlo in mano loro (la Mafia). Loro si occupano di noi tutti i giorni. È ora di ricambiare l'attenzione". Questo è lo spirito del progetto di crowdfunding di WikiMafia, la Libera Enciclopedia sulle Mafie, che punta a sviluppare l'app MafiaMaps per smartphone e tablet capace di mostrare a chiunque le carte geografiche sul fenomeno mafioso italiano. Uno strumento di conoscenza e sensibilizzazione.

mafiamaps
MafiaMaps

"Eravamo e siamo convinti che la mancata consapevolezza del cittadino comune (che permette alle organizzazioni mafiose di radicarsi e di inquinare sempre più territori al di fuori degli originari contesti di insediamento) sia anche figlia della mancata percezione anzitutto geografica del fenomeno nel proprio territorio", spiegano i sostenitori del progetto.

"Questa mancata percezione, nonostante svariate e documentate inchieste giornalistiche che irrimediabilmente finiscono nel dimenticatoio, è la prima ragione del dominio mafioso in sempre più ampi settori della vita socio-economica in Italia (e non solo)".

L'app mostrerà i luoghi correlati agli investimenti, gli incontri, le inchieste, gli arresti, le vittime, i sequestri, gli episodi di intimidazione, etc. Insomma uno strumento immediato per aprire gli occhi sul proprio territorio, magari la propria città.

Mancano solo 22 giorni alla scadenza della raccolta dei 100mila euro previsti.

Perché aveva ragione Paolo Borsellino, quel 18 dicembre 1991, quando diceva che "lo Stato può cambiare se la società civile prende coscienza di se stessa e delle sue potenzialità. Se il cittadino non aspetta che dall'alto arrivi qualche cambiamento ma si adopera per trasformare".