Elettrodomestici

Massaggiatore oculare per alleviare affaticamento agli occhi, funziona?

Come funziona un massaggiatore oculare? Porta veramente sollievo agli occhi? Per chi è indicato? Abbiamo provato il modello Renpho, che esercita un lavoro di pressione, vibrazione e riscaldamento della zona oculare.

Per utilizzarlo non dovrete fare altro che posizionarlo sugli occhi, come una mascherina, regolare il laccetto elastico in maniera tale che la pressione sia sufficiente per imprimere abbastanza forza e premere il pulsante a sfioramento posto su un lato. Ogni pressione permetterà di passare tra le differenti modalità, che sono combinazioni tra pressione, vibrazione e riscaldamento.

La pressione viene esercitata tramite il gonfiaggio di un cuscinetto, diviso in più camere separate, che permettono di esercitare pressione in differenti aree. Quando si parla di “zona oculare”, s’intende tutta la parte degli occhi fino alle tempie.

Sulla mascherina sono presenti altri due pulsanti, uno per l’attivazione di un sottofondo musicale e regolazione del volume, l’altro per l’intensità della pressione, su due livelli.

Per rispondere alla domanda se funziona o meno, l’effetto che otterrete non è differente rispetto a un massaggio manuale in tutta la zona interessata. Durate la sessione di massaggio verranno seguiti differenti metodi, dalla pressione incrementale, alla pressione su tutta l’area alternando le zone, alla pressione mista alla vibrazione, e così via. Alcuni metodi sono più piacevoli di altri, e non è possibile scegliere unicamente il tipo di massaggio che più ci darà sollievo.

Per gonfiare il cuscinetto vengono utilizzate delle minuscole pompe d’aria, che quando funzionano creano quel singolare rumore da compressore. Non è particolarmente rumoroso, ma la vicinanza alle orecchie lo può rendere abbastanza fastidioso. La scelta di inserire un altoparlante che riproduce una melodia rilassante non è sufficiente per nascondere il rumore. Basta tuttavia indossare un paio di cuffie per godersi il movimento massaggiante senza essere disturbati dal rumore di funzionamento.

Tra le tre funzioni, quella di vibrazione sembra essere la meno efficace, mentre il riscaldamento e massaggio fanno bene il loro lavoro. Indossata la mascherina dopo una giornata di lavoro, magari passata davanti al computer, con un paio di cuffie e una musica rilassante, potrete trarne beneficio. Più volte ci siamo ritrovati, dopo una sessione, con un senso di rilassamento maggiore e anche un po’ di sonnolenza, che a una certa ora, di sera, non guasta. Se, inoltre, vi capita di soffrire di mal di testa da affaticamento, centralizzato sulla fronte e nella zona oculare, questo massaggiatore può dare del sollievo.

RENPHO Massaggiatore Oculare


Non possiamo dire se questo massaggiatore riesca realmente a togliere l’affaticamento agli occhi, ma di certo ci ha aiutato a rilassarci, e ad alleviare il dolore di un mal di testa da affaticamento. Peccato per la rumorosità, problema che si risolve indossando un paio di cuffie.

Pro

  • Facile da usare
  • Massaggio efficace
  • Riscaldamento zona oculare
  • Offre sollievo se soffrite di mal di testa con dolore concentrato su fronte e zona oculare

Contro

  • La riproduzione musicale è di bassa qualità e non copre il rumore di funzionamento
  • Un po’ rumoroso, meglio utilizzarlo con un paio di cuffie per il massimo rilassamento
  • La vibrazione non sembra particolarmente utile