Home Cinema

Nvidia Shield TV (2019) | Recensione


Nvidia Shield TV (2019)
RAM
2
Archiviazione
8 GB
4K
Si
HDR
Si

Shield TV, da quando è stato presentato nel 2017, è sempre stato uno dei media player più potenti e completi del mercato, e il più costoso. Ma chiamarlo solo “media player” è decisamente riduttivo. Se tutto quello che cercate è una soluzione economica per guardare Netflix, vi consigliamo di rivolgervi a una delle innumerevoli soluzioni basate su Android TV, o alla Firestick TV di Amazon che a una frazione del prezzo della Shield TV vi offrono il necessario per gustarvi le ultime serie TV.

Shield TV è un sistema completo, certamente un media player ma anche una console da gioco, nonché una soluzione da inserire in un sistema home theater in grado di gestire file complessi, laddove sia necessaria un’attività di codifica / decodifica impegnativa.

La disponibilità di GeForce Now, il sistema di cloud gaming firmato Nvidia, rende la Shield TV un prodotto ancora più interessante. Con l’ultima rivisitazione Nvidia ha ampliato il catalogo, affiancando alla versione “originale”, la Shield TV Pro, una versione senza alcun suffisso più economica di una sessantina di euro, che perde essenzialmente un gigabyte di RAM e offre meno spazio di archiviazione.

Come è fatta

Diversamente dalla versione Pro che è identica al modello originale, la versione “economica” della Shield ha un design completamente differente: si tratta essenzialmente un cilindro dove in una base è presente il connettore di alimentazione e di rete, e dalla parte opposta c’è il connettore HDMI, un lettore di schede MicroSD e un tasto di riavvio.

Non siamo particolarmente entusiasti da questo design, ma ammettiamo che si tratta di un giudizio molto personale. Non ci piace la mancanza di una base piatta (non potete posizionarla in verticale per via dei cavi), ma a onor di cronaca non rischierete che rotoli via su un mobile non perfettamente orizzontale, considerando che ci saranno i cavi a tenerla ferma.

L’altra novità principale è il nuovo telecomando con sezione triangolare, che invece può essere appoggiato verticalmente su una superficie. È completamente rivisto, offre nuovi tasti per il controllo del volume e della riproduzione, un tasto dedicato a Netflix e un tasto di spegnimento. La prima versione del telecomando era decisamente troppo essenziale, questa nuova versione è più comoda. Inoltre integra due batterie AAA, non ricaricabili, comunque una soluzione migliore rispetto la batteria a bottone della prima versione.

Software

L’interfaccia e le applicazioni della nuova Shield TV non è differente rispetto a quanto abbiamo già visto precedentemente. Il software si è aggiornato ed è migliorato versione dopo versione, ma essenzialmente quello che è possibile fare sulle “vecchie” Shield TV, è possibile farlo anche sulle ultime versioni. Per quanto riguarda quindi l’esperienza, vi rimandiamo alla nostra recensione del modello 2017 Non manca la compatibilità con l’assistente vocale Google.

HDR e upscaling 4K

Shield TV non solo è compatibile con gli ultimi standard audio e video, come Dolby Vision e Dolby Atmos, ma offre anche un upscaling avanzato, denominato AI-Enhanced Upscaling.

Il chip Tegra X1+ permette di effettuare un upscaling 4K in tempo reale che, secondo Nvidia, è in grado di mostrare immagini più definite rispetto a quanto può fare un normale upscaling. Non funziona con tutti i video, non potete pretendere che un video a bassa risoluzione venga trasformato in un filmato 4K di alta qualità, ma con fonti HD, come molte serie TV e film di Netflix, ad esempio, potrete sfruttare al meglio il vostro televisore 4K.

Non è mai semplice giudicare una tale funzione, poiché dipende molto dalla fonte e dal filmato stesso, possiamo comunque dirvi che dalle prove che abbiamo effettuato l’upscaling funziona molto bene. In alcune situazioni si può apprezzare realmente tutta la definizione offerta, soprattutto con immagini brillanti e dettagliate, mentre in altri casi la differenza è più ardua da scorgere.

GeForce Now

Il servizio di cloud gaming firmato Nvidia è disponibile per tutti, e potrete sfruttarlo egregiamente con la Shield TV, trasformandola in una console da gioco a tutti gli effetti. Non stiamo parlando di “semplici” giochi Android, ma di titoli complessi che fino a poco fa erano esclusiva di PC Gaming e console.

Per sfruttare questa funzione, o anche quella di streaming diretto tra un PC e la Shield TV, dovrete avere un controller o un mouse e tastiera bluetooth, che considerando la mancanza di porte USB, è l’unico modo per connetterle alla Shield TV.

Per ulteriori informazioni su GeForce Now, vi rimandiamo a questo articolo: GeForce Now.

Differenze rispetto alla versione Pro

Potreste chiedervi quale tra la Shield TV e la Shield TV Pro sia la scelta migliore, vediamo quindi cosa ha in più la versione Pro:

  • 16 GB di spazio di archiviazione (anziché 8 GB).
  • 3 GB di memoria RAM (anziché 2 GB)
  • 2 porte USB
  • Plex Server
  • Smarthings

Gli 8 GB di spazio di archiviazione in più non fanno una grande differenza, a meno che vogliate installare decine di applicazioni o giochi Android dal Play Store. In ogni caso è possibile sfruttare la scheda Micro SD per questo scopo.

Il singolo gigabyte in più di memoria RAM potrebbe fare la differenza in pochi casi, ad esempio se vorrete utilizzare videogiochi Android complessi. Anche in situazioni dove lascerete molte applicazioni aperte in background potreste notare qualche rallentamento nella versione base con 2 GB di memoria.

Le due porte USB fanno forse la differenza maggiore se il vostro obiettivo è usarla con GeForce Now o in generale con applicazioni o giochi che richiedono un controller, un mouse o una tastiera. Con la Shield TV “economica” dovrete affidarvi a periferiche Bluetooth.

La mancanza invece del Plex Server e dell’hub per smart home Smarthings interesserà chiaramente chi ha questo tipo di esigenze.

Verdetto

Shield TV è senza ombra di dubbio uno dei migliori media player in circolazione, permette di accedere a tutti i servizi di streaming e anche di gestire codifiche / decodifiche impegnative laddove necessarie. Ma non si ferma qui: permette di accedere a GeForce Now. di effettuare lo streaming di videogiochi sulla rete locale e di sfruttare tutti i videogiochi e applicazioni Android TV. Che sia un ottimo prodotto nella sua categoria non c’è alcun dubbio, ma non costa poco, quindi quello che dovremmo chiederci è: chi dovrebbe acquistarla? La risposta è solo una: un appassionato di film, serie TV e videogiochi.

Sarebbe riduttivo acquistarla unicamente per guardare Netflix, a meno che non siate dei super-appassionati che vogliono il massimo da ogni propria ora passata davanti alla TV. L’upscaling 4K e la compatibilità con tutti i formati audio e video la rendono un’ottima scelta. Ci teniamo però a ribadire che se volete unicamente uno strumento con cui accedere a Netflix o Prime Video, esistono molte valide soluzioni a un prezzo inferiore.

Il valore, e il prezzo, della Shield TV sarà più giustificato se siete anche appassionati di videogiochi, se volete effettuare uno streaming di qualità da PC alla TV a cui avrete collegato la Shield, e ancora di più se vorrete usare GeForce Now. In quest’ultimo caso assicuratevi di avere i giusti accessori Bluetooth.

Considerate invece la versione Pro se avete bisogno di un paio di porte USB, se volete usare la Shield come centro di controllo domotico per la casa o se vorrete renderla il centro di un vostro sistema home theater per sfruttarla come server Plex.

Nvidia Shield TV (2019)

Nvidia Shield TV integra al suo interno un processore Nvidia Tegra X1+, più potente del 25% rispetto alla passata generazione. È dotata di un’innovativa tecnologia di upscaling, che permette di riprodurre contenuti HD a risoluzione 4K grazie all’Intelligenza Artificiale. È poi compatibile con la piattaforma GeForce Now, che tramite un abbonamento mensile consente di avere accesso a decine di giochi gratuiti e a pagamento da giocare in streaming. La forma compatta permette di installarla con facilità ovunque e ne consente un efficace raffreddamento. Il telecomando è piccolo e dotato di una speciale forma triangolare che permette di appoggiarlo in verticale per ridurre gli ingombri.


Verdetto

La Shield TV è un ottimo riproduttore multimediale, una console da gioco Android e, con GeForce Now, anche il punto di accesso al nuovo sistema di Cloud Gaming. Permette anche di utilizzare i videogiochi presenti sul PC tramite uno streaming casalingo.

Pro

- Molto potente
- Upscaling 4K
- Nuovo telecomando più ergonomico
- Meno costosa della versione Pro
- Accesso a GeForce Now

Contro

- Costosa
- Design non entusiasmante