Tom's Hardware Italia
Spazio e Scienze

Prima attività extraveicolare tutta al femminile in programma il 29 marzo sulla ISS

Il 29 marzo Christina Koch e Anne McClain lavoreranno fuori dalla ISS per sostituire delle batterie. Saranno coordinate da due donne al centro di comando di terra.

Il 29 marzo sulla ISS ci sarà la prima attività extraveicolare (EVA), comunemente detta “passeggiata spaziale”, condotta da sole donne. La NASA ha comunicato infatti che gli astronauti Christina Koch e Anne McClain cammineranno fuori dall’avamposto per sostituire delle batterie installate la scorsa estate. A supportarle, dal centro di comando di terra, ci saranno la statunitense Mary Lawrence e Kristen Facciol dell’Agenzia spaziale canadese.

Quello che molti stanno presentando come un evento si svolgerà a 35 anni di distanza da quando la prima donna fece un’attività EVA. Era il cosmonauta sovietico Svetlana Savitskaya, e la data era il 25 luglio del 1984. Dal 1998 ad oggi sulla ISS si sono tenute 213 attività extraveicolari per la manutenzione, le riparazioni, il collaudo di nuove attrezzature o esperimenti scientifici.

Degli oltre 500 astronauti che hanno volato nello Spazio, la presenza al femminile è stata inferiore all’11%. Restringendo il campo alle passeggiate spaziali, in quasi 60 anni è accaduto solo quattro volte che fossero in missione contemporaneamente due membri femminili addestrati per le EVA.

Christina Koch

Anne McClain è già a bordo della ISS, Christina Koch dovrebbe decollare il 14 marzo. Secondo le informazioni ufficiali, l’attività extraveicolare che intraprenderanno durerà circa sette ore.

Volete saperne di più sulla storia dell’esplorazione spaziale? Leggete Dallo Sputnick allo Shuttle, scritto dall’astronauta italiano Umberto Guidoni.