Telco

Vodafone “Action for 5G”, 2,5 milioni di euro a disposizione per progetti 5G innovativi

Vodafone Italia oggi ha dato il via al terzo bando “Action for 5G” dedicato alle startup, piccole e medie imprese e imprese sociali che vogliono contribuire con le loro idee innovative allo sviluppo del 5G in Italia. Come nelle scorse edizioni l’operatore mette a disposizione 2,5 milioni di euro da dedicare ai progetti 5G delle realtà coinvolte.

Le candidature ad “Action for 5G” si aprono oggi e proseguiranno fino al 3 febbraio 2020. Chi è interessato non dovrà fare altro che accedere al sito ufficiale actionfor5g.it e compilare il documento elettronico. Inoltre, una volta creato il proprio account, startup e PMI potranno iscriversi a uno dei Workshop Action for 5G organizzati da Vodafone presso le proprie sedi di Milano e Roma. Insomma un’occasione per confrontarsi con gli esperti e ottenere maggiori informazioni per perfezionare la propria candidatura al bando.

Le aree di elezioni sono quelle della sanità e benessere, mobilità e trasporti, manifattura e industria 4.0, education e entertainment, smart energy, sicurezza e sorveglianza. E dovranno impiegare almeno una delle caratteristiche distintive del 5G: velocità di connessione fino a 10 Gigabit al secondo, latenza sotto i 10 millisecondi, elevata densità di connessioni.

Dopo una prima fase di raccolta delle candidature, i migliori progetti potranno accedere alla “Progettazione in 5G”, che durerà da aprile fino a luglio 2020 e consentirà di ottenere un primo round di finanziamento per sviluppare l’idea progettuale in ottica 5G con il supporto di esperti Vodafone.

“I progetti saranno valutati da un Board, costituto da membri di Vodafone Italia, Politecnico di Milano e venture capitalist, che selezionerà i finalisti più innovativi e strategici che potranno accedere alla successiva fase di ‘Sviluppo e Test in Lab’ da agosto a dicembre 2020”, puntualizza l’operatore. “In questa fase, i finalisti riceveranno un secondo finanziamento per supportare lo sviluppo di un prototipo funzionante in 5G, ultimo step prima della selezione finale”.

I vincitori finali riceveranno fino a 1 milione di euro di finanziamento per il completamento dello sviluppo e per l’ottimizzazione e ingegnerizzazione della soluzione ai fini del lancio commerciale.

Da ricordare che dal 2017 a oggi sono stati finanziati ben 6 progetti negli ambiti robotica, mixed reality e real time collaboration dove il 5G ha introdotto funzionalità avanzate e nuovi modelli di business.

Ad esempio i vincitori del primo bando, Math&Sport e weAR, hanno disegnato e realizzato un primo prototipo in 5G e stanno ora completando le attività di sviluppo e validazione del prodotto per essere pronti a scendere in campo con i primi piloti commerciali. Il secondo bando è ancora in corso e sono stati selezionati due finalisti, Artiness e Gobee, che sono appena entrati nella fase di prototipazione in 5G.

“Le startup finanziate hanno inoltre avuto accesso al know-how tecnico-specialistico e di business di un team di esperti 5G di Vodafone, la possibilità di accedere all’Open Lab 5G di Vodafone Italia con rete e terminali 5G a disposizione per testare e sviluppare la propria soluzione e un coaching dedicato allo sviluppo del piano di business da parte del PoliHub”, conclude Vodafone.