Motorsport

Audi, l’addio alla Formula E per un ritorno ai Rally

Audi ha deciso di rivedere i suoi programmi futuri relativi al motorsport. Con l’addio alla Formula E al termine della prossima stagione, la casa automobilistica tedesca pone gli obiettivi sia sul nuovo programma endurance LMDh che al grande debutto nella Dakar 2022.

La partecipazione al Rally sarà resa possibile grazie ad un prototipo elettrico innovativo. La stessa società ha deciso di ufficializzare la partecipazione al grande evento rilasciando una prima immagine teaser di un prototipo a zero emissioni completamente coperto da un velo.

Un impegno sfaccettato nel motorsport è e rimarrà parte integrante della strategia Audi, ha dichiarato Markus Duesmann, presidente del consiglio d’amministrazione di Audi AG. Vogliamo continuare a dimostrare nei fatti il nostro slogan “All’avanguardia della tecnica” nel motorsport internazionale di alto livello e, al tempo stesso, sviluppando tecnologie innovative per le nostre auto stradali. Il più impegnativo rally al mondo è perfetto per raggiungere questi obiettivi.

La casa tedesca annuncia dunque il teaser di un prototipo con pneumatici di grandi dimensioni per off-road, dotato di powertrain elettrico alimentato da una batteria ad alto voltaggio, che potrà contare su un range extender ad alta efficienza rappresentato dal motore Tfsi, che provvederà a ricaricare la batteria durante la marcia.

Nuovi programmi e addio alla Formula E

La partecipazione di Audi al Rally Dakar e il grande impegno nel programma endurance LMDh ha spinto la casa dei quattro anelli ad abbandonare il Mondiale di Formula E in seguito alla stagione 2020/2021.

Un addio che giunge in seguito al lungo impegno che ha visto, per anni, la casa tedesca nel campionato delle monoposto di Formula E. Inevitabilmente, in tali competizioni è riuscita a sperimentare soluzioni da utilizzare nelle vetture elettriche di serie, ma che la porteranno nel 2021 ad essere protagonista con una monoposto dotata di un powertrain sviluppato internamente.

Julius Seebach, ceo di Audi Sport, ha affermato:

La strategia futura dell’azienda è chiaramente incentrata sull’elettrificazione e sulla mobilità a zero emissioni. Questo è il motivo per cui ci stiamo preparando per entrare nella nuova categoria prototipi sportivi LMDh, così da prendere parte a competizioni di durata come la 24 Ore di Daytona e la 24 Ore di Le Mans. Il messaggio più importante per i nostri tifosi è che il motorsport continuerà ad avere un ruolo importante per l’Audi in futuro.

Un Ritorno alle origini

Un decisivo ritorno ai rally che hanno contraddistinto gli albori dell’attività sportiva di casa Audi, a partire dai lontani anni Ottanta quando l’Audi quattro ha inevitabilmente rivoluzionato il mondo delle competizioni off-road.

Oggi la mobilità elettrica non è più un sogno, ma il presente. Già nel 2025 si prevede che circa il 40% delle vendite sarà dettato da veicoli elettrici e ibridi plug-in. Questo è il motivo che ci spinge a fare un ulteriore passo avanti nel motorsport elettrico. L’ampia libertà tecnica della Dakar è un perfetto laboratorio sotto questo profilo.

Se siete appassionati del marchio e del motorsport, vi consigliamo il set Lego Speed Champions Audi disponibile su Amazon.