Ibride e Elettriche

Auto elettriche, Motus-E: gli incentivi potrebbero terminare presto

Circa il 37% dei fondi stanziati e destinati all’acquisto di un nuovo veicolo a propulsione elettrica è stato già utilizzato nei primi tre mesi dell’anno. Una notizia inevitabilmente positiva ma che allo stesso tempo sembra destare preoccupazione.

A lanciare “l’allarme” è l’associazione Motus-E che ha spiegato il motivo della sua preoccupazione congiuntamente alla diffusione dei dati di vendita dei veicoli green. Nel mese di marzo, spiega, i numeri delle PEV sono cresciuti in maniera significativa toccando il record assoluto di 15.011 unità in un solo mese, con le vendite che hanno sfiorato le 30.000 unità in un solo trimestre. Non a caso, viene messo in evidenza come nel mese scorso siano state vendute 7.314 auto completamente elettriche e ben 7.697 auto ibride plug-in.

Il 37% degli incentivi totali per l’acquisto di auto elettriche, previsti per l’intero 2021, è stato utilizzato nei primi tre mesi dell’anno. Di questo passo i fondi disponibili potrebbero esaurirsi ad agosto prossimo, causando il blocco del mercato dell’auto alla spina.

Secondo i dati forniti da Motus-E, le vendite dall’inizio dell’anno hanno dunque registrato numeri da record grazie all’ecobonus che ha consentito alle auto a batteria di reggere nonostante l’impatto negativo che l’emergenza sanitaria da Covid-19 sta avendo sui diversi mercati. A tal proposito, viene sottolineato come lo stanziamento di ulteriori incentivi sia decisivo per il sostegno del mercato dei veicoli alla spina, fino al raggiungimento di una parità di prezzo di acquisto fra mezzi endotermici ed elettrici.

L’attuale velocità di spesa dell’ecobonus e dei fondi provenienti dal Dl Rilancio attraverso la Legge di Bilancio 2021 preoccupano l’associazione. La stessa ritiene dunque opportuno che vengano integrati gli attuali incentivi per le fasce 0-20 e 21-60, e che il Governo sia chiaro nella pianificazione del prossimo triennio per far sì che nel Paese si possa incrementare ulteriormente la diffusione dei veicoli elettrici.

Se le risorse finissero ad agosto si potrebbe incorrere in un rischioso blocco del mercato: questo sia perché i cittadini aspetterebbero l’evolversi di nuove eventuali misure di incentivazione, sia perché le case automobilistiche si direzionerebbero verso quei mercati che invece ancora propongono incentivi all’acquisto.

Il set Lego Creator “Fiat 500” è disponibile su Amazon.