Ibride e Elettriche

BMW iX: i dettagli delle due versioni del SUV 100% elettrico

Il SUV a zero emissioni della casa automobilistica tedesca, presentato a fine 2020, è pronto a sfidare i modelli elettrici di altri importanti marchi quali Audi, Mercedes e Tesla. La nuova BMW iX è uno dei veicoli più innovativi dell’azienda, infatti è equipaggiato – tra le altre cose – anche dal nuovo sistema di infotainment Drive di ottava generazione. Il SUV completamente elettrico dovrebbe debuttare sul mercato entro la fine del 2021 e – a quanto pare – sarà disponibile in due differenti motorizzazioni, ossia la iX xDrive50 e la iX xDrive40. I prototipi della BMW iX sono ancora impegnati in che quelli che dovrebbero essere gli ultimi test, per questo motivo – nonostante siano state rilasciate le specifiche tecniche – le informazioni in merito potrebbero subire alcuni cambiamenti.

Tuttavia, il nuovo veicolo della casa automobilistica tedesca dovrebbe garantire un’autonomia di 400 km per la versione iX xDrive40 600 km di autonomia per la versione iX xDrive50. Da questo punto di vista, quindi, sembrerebbe che il veicolo a zero emissioni con motorizzazione denominata iX xDrive50 sia nettamente migliore rispetto alle rivali Audi e Mercedes, le quali garantiscono un’autonomia inferiore ai 500 Km. Per raggiungere tale risultato a livello di autonomia, la casa automobilistica tedesca sembra essersi focalizzata molto sul basso consumo energetico del veicolo, il quale si aggira intorno ai 20 kWh/100, grazie anche ad un’ottima aerodinamica e al peso molto ridotto dello stesso SUV. Per quanto riguarda invece la potenza, raggiunge i 370 kW/500 CV.

La nuova iX, sembra essere molto efficiente nelle prestazioni poiché è in grado di effettuare uno scatto da 0 a 100 km/h nell’arco di 5/6 secondi. La casa automobilistica tedesca, è inevitabilmente molto entusiasta della nuova BMW iX, soprattutto dal punto di vista della sostenibilità. Dunque, ecco quanto affermato dall’azienda tedesca:

L’estrazione delle materie prime viene attentamente monitorata, con l’energia elettrica utilizzata nel processo produttivo che proviene esclusivamente da fonti rinnovabili. Tutta la macchina, inoltre, conta una quota straordinariamente elevata di materiali riciclati. Il litio, materia prima fondamentale per la produzione delle batterie, viene fornito da BMW Group direttamente ai produttori per garantire la completa trasparenza sull’origine delle materie prima.