Ibride e Elettriche

Colonnine di ricarica presso i benzinai: dopo Milano obbligo anche a Firenze

Il 21 e 22 giugno ci sarà l’Amazon Prime Day, due giorni ricchi di offerte e sconti a tempo limitato! Per non perderne nemmeno una, date uno sguardo alla nostra pagina dedicata

Colonnine di ricarica dedicate ai veicoli elettrici obbligatorie presso i benzinai : è questa la nuova decisione presa dal Comune di Firenze per incentivare la diffusione di nuovi veicoli elettrici ed offrire agli utenti infrastrutture adeguate. Non dimentichiamo, infatti, che nonostante la crescita esponenziale del mercato dei veicoli elettrici l’incremento del numero dei punti di ricarica non è cresciuto abbastanza (solamente del 58%). Dati che dimostrano dunque come gli investimenti nelle nuove infrastrutture non stiano tenendo il passo con l’aumento delle vendite dei nuovi veicoli.

Dopo la città di Milano, che ha approvato il suo Regolamento nel novembre dello scorso anno diventando la prima città italiana ad introdurre l’obbligo,
anche Firenze avanza nuove strategie. Non a caso, la nuova proposta che porterà all’introduzione di colonnine di ricarica presso i benzinai della città rientra nel Piano per la qualità dell’aria 2021-2023.

Secondo quanto riportato da Repubblica Firenze, le colonnine di ricarica andranno ad aggiungersi alle 400 circa già presenti in città e saranno sicuramente dotate di ricarica rapida. Tuttavia, l’attuale bozza del programma prevede che ciascuna stazione di servizio presenti un progetto in Comune per l’elettrificazione entro il 2023, mentre l’installazione delle colonnine dovrà essere effettuata entro 12 mesi successivi dalla presentazione del progetto.

Secondo quanto si legge nella bozza, sarà previsto l’obbligo di installare almeno una colonnina di ricarica elettrica per le aree di servizio di vendita carburanti (stazioni di servizio e/o rifornimento escluso i chioschi stradali) e conseguentemente anche i nuovi parcheggi pubblici e quelli condominiali dovranno tener conto delle nuove esigenze di mobilità.

Se consideriamo la crescente diffusione delle auto elettriche, anche grazie agli incentivi dell’ecobonus stanziati dal Governo, diventa fondamentale ottimizzare la rete delle infrastrutture incrementando il numero delle colonnine di ricarica presenti sul territorio. In attesa che tutti i benzinai di Firenze inizino a dotarsi di punti di ricarica non escludiamo che altre città possano seguire l’esempio.