Ibride e Elettriche

Emissioni: l’ultima Audi con motore termico sarà nel 2026

Il 21 e 22 giugno ci sarà l’Amazon Prime Day, due giorni ricchi di offerte e sconti a tempo limitato! Per non perderne nemmeno una, date uno sguardo alla nostra pagina dedicata

Secondo un rapporto pubblicato dal sito tedesco Süddeutsche Zeitung, il CEO di Audi Markus Duesmann ha presentato al consiglio di amministrazione la nuova roadmap del marchio dedicata allo sviluppo di nuovi modelli; la notizia non è ancora ufficiale ma alcuni rumor suggeriscono che le auto a combustione avrebbero i giorni contati.

Una tale accelerazione degli obiettivi di elettrificazione di Audi sarebbe in perfetta sintonia con le più ampie ambizioni fissate dalla società madre del gruppo Volkswagen, che in precedenza aveva suggerito che avrebbe spostato l’attenzione interamente sui veicoli elettrificati in Europa dal 2026.

Davidclementephotography.com

Attualmente, la gamma di veicoli elettrici Audi è in rapida espansione. Dal lancio del suo primo SUV e-Tron nel 2018, ha lanciato la fastback e-Tron GT e il crossover Q4 e-Tron; durante il prossimo anno assisteremo all’arrivo della berlina di alta gamma A6 e-Tron e del SUV Q5 e-Tron. Inoltre, quasi tutti gli attuali modelli in produzione sono disponibili anche con propulsore ibrido plug-in.

Si prevede che Audi venderà auto con motore a combustione sino al 2030, tuttavia, l’ultimo modello a benzina potrebbe arrivare nel 2026. Non è ancora noto quale sarà l’ultimo modello dotato di propulsore termico ad arrivare in commercio, ma è probabile che possa trattarsi di un SUV. Qualora le voci di corridoio dovessero essere corrette, Audi sarà probabilmente l’ultimo produttore a passare interamente a veicoli elettrici e a zero emissioni. Ad esempio, Jaguar e Mini hanno dichiarato che l’ultimo modello a benzina arriverà non più tardi del 2025.

Alcuni mesi fa, Duesmann ha svelato l’intenzione di bloccare i programmi di sviluppo delle propulsioni endotermiche a causa delle eccessive restrizioni legate allo standard Euro 7, e alla luce del crescente focus sull’elettrico delle attività di Ingolstadt. Insomma, le vetture endotermiche sono destinate a scomparire quasi interamente, resteranno forse alcuni modelli dedicati esclusivamente per quei mercati che non sono ancora pronti ad un passaggio totale alle auto elettriche.