Auto

Lamborghini in crescita, si avvicina il nuovo modello

La fine, o meglio contenimento, dell’emergenza Coronavirus sta dando molte soddisfazioni a Lamborghini se guardiamo gli ultimi risultati per l’anno in corso. Fino a giugno, il 2021 della casa bolognese ha fatto segnare una crescita oltre il 6% nelle vendite rispetto al 2019, toccando il +37% rispetto alla fase lockdown dell’anno scorso. In tutto sono state vendute oltre 4,850 vetture nei primi sei mesi del 2021, in gran parte sul territorio statunitense (oltre 1.500 solo negli USA).

Per fortuna di Lamboghini, e purtroppo per i tradizionalisti, la scommessa del SUV ad alte prestazioni si è rivelata vincente. Urus, infatti, risulta di gran lunga il modello più popolare confermando l’attuale moda (se non vera e propria mania) di acquistare solo auto “rialzate”. Con quasi 2.800 esemplari, a fronte dei 1.530 della Huracan e dei 520 dell’Aventador, lo stesso Urus guida la classifica di gradimento dei clienti Lamborghini.

Visti simili risultati, è facile prevedere che il primo modello elettrico/ibrido sarà una variante dello stesso Urus o comunque un altro SUV di fascia alta. Ma ci sono altre ipotesi più romantiche, come la volontà di celebrare l’icona Countach che venne presentata esattamente cinquant’anni fa. In questo caso, Lamborghini potrebbe realizzare una versione speciale della Huracan, mentre risulta meno probabile un’altra Aventador dato che abbiamo appena visto l’edizione Ultimae.

La questione si complica guardando le notizie circolate mesi fa, in cui si parlava di un V12 ibrido per la prossima auto Lamborghini (post motori termici). Considerando che dal 2023 sarà abbandonato l’uso esclusivo della benzina, è possibile che un V12 elettrificato rappresenti il primo esperimento per i prossimi modelli. In questo caso, i rischi connessi agli investimenti sarebbero inferiori, dato che c’è molta esperienza e know-how nella realizzazione di simili motori.

In pratica tutte le ipotesi restano aperte finché non avremo a disposizione qualche foto o specifica concreta. Anche perché, ufficialmente, non esiste alcuna conferma tranne la volontà di presentare il nuovo modello entro l’estate. Lamborghini sa bene quanta attenzione ruoti attorno alle sue auto e vuole tutti gli occhi puntati su di sé per il fatidico annuncio ufficiale.