Ibride e Elettriche

Sono Motors presenta la nuova Sion a pannelli solari

In occasione del CES 2021, la start up tedesca Sono Motors ha presentato il suo ultimo prototipo: si chiama Sion, ed è un’auto elettrica la cui carrozzeria è realizzata utilizzando 248 pannelli fotovoltaici, in grado di ricaricare il pacco batterie dell’auto aggiungendo fino a 32 km di autonomia al giorno, in condizioni di luce ottimali.

A distanza di circa 3 anni dall’apertura dei pre-ordini per la prima generazione di Sion, la compagnia tedesca è riuscita a realizzare un prototipo di quello che aveva in mente già da tempo. In occasione del CES ha parlato Laurin Hahn, CEO e co-fondatore della compagnia:

“Siamo incredibilmente orgogliosi di essere riusciti a mantenere la promessa fatta alla comunità, cioè quella di mostrare un prodotto in grado di aprire la strada verso una mobilità a energia solare. Il nostro viaggio è iniziato in un garage, con un’idea semplice in testa, ed è diventato presto qualcosa di molto più grande grazie all’incredibile supporto ricevuto dalla comunità. Parlo per l’interno team quando dico che questo prototipo di Sion non è altro che l’inizio. Continueremo a lavorare duramente per riuscire a migliorare questa tecnologia, e portare la mobilità solare a tutti.”

Il prototipo di Sion SEVSolar Electric Vehicle – è in grado di percorrere poco più di 255 km con una singola carica, ma ciò che la rende speciale è la capacità di ricaricare parte dell’autonomia semplicemente stando parcheggiata all’aperto, senza necessità di collegarla alla corrente. Certo, 32 km di autonomia non sono un dato pazzesco, ma a seconda dell’utilizzo che si fa dell’auto potrebbero essere sufficienti per il trasferimento quotidiano casa-lavoro: vorrebbe dire davvero spostarsi a costo zero, almeno per quanto riguarda il carburante.

C’è un altro aspetto della Sion SEV che vi vogliamo raccontare, perché anche questo è davvero unico: oltre al classico filtro abitacolo presente in tutte le auto, che si occupa di ripulire l’aria prima di immetterla nell’abitacolo, Sono ha deciso di integrare nel cruscotto un sistema di filtraggio dell’aria naturale chiamato breSono, basato su una tipologia di muschio che migliora la qualità dell’aria e regola naturalmente l’umidità all’interno della macchina. I test effettuati parlano di un miglioramento della qualità dell’aria del 20%, e la manutenzione è praticamente inesistente: il muschio si sostituisce facilmente in fase di tagliando, come un qualunque filtro.

La produzione potrebbe iniziare nel 2022, ma temiamo che il COVID abbia rallentato i progetti della compagnia; in ogni caso la Sion SEV è pre-ordinabile versando una caparra di 500 euro, e il prezzo complessivo è di 25,500 €.