Auto

Tesla Semi operativo nella fabbrica di Fremont

Il nuovo Tesla Semi, il camion elettrico progettato da Elon Musk, è stato avvistato al lavoro in uno dei piazzali della fabbrica di Fremont assieme ad altri camion diesel normalmente coinvolti nelle operazioni di logistica.

L’avvistamento è avvenuto grazie ad un video pubblicato su YouTube da Gabenical che, tramite un drone, ha effettuato 8 minuti di riprese aeree sopra la fabbrica; alcuni utenti hanno segnalato nei commenti la presenza di un Tesla Semi di colorazione rossa che, assieme ai ben più convenzionali camion utilizzati per il trasporto merci, svolgeva il suo compito. Ricordiamo che Tesla Semi avrà una autonomia di circa 500 miglia, con un consumo inferiore ai 2 kWh per miglio a velocità autostradale. Nonostante le dimensioni imponenti, il veicolo sarà in grado di coprire lo scatto da 0 a 100 in appena 20 secondi a pieno carico. Attese le medesime caratteristiche che contraddistinguono le vetture del marchio Tesla, come ad esempio guida autonoma e telecamere atte a svolgere un servizio di video sorveglianza a 360 gradi.

Fabbrica Fremont: tradizione americana dal 1962

La fabbrica di Fremont ha una storia interessante, nata nel 1962 come stabilimento General Motors, ha poi visto GM e Toyota unirsi nel progetto NUMMI prima del 2010 quando è stata acquisita da Tesla stessa; la disposizione degli spazi e delle strutture non è quindi stata decisa interamente da Musk e questo aspetto lo si deduce chiaramente quando la confrontiamo con le nuove enormi fabbriche come Giga Shangai e Giga Berlin e Giga Texas.

Tesla Semi è stato presentato 3 anni fa, il 16 novembre 2017, in un evento dedicato alle novità del marchio dove è stato annunciato anche l’incredibile progetto Roadster. Nonostante il patron di Palo Alto abbia annunciato l’avvio della fase di produzione di massa a giugno 2020, allo stato attuale non abbiamo a disposizione ulteriori sviluppi.

Conseguenze di un 2020 burrascoso

La pandemia ha certamente alterato i piani dell’azienda californiana, sebbene i risultati ottenuti dal team di Elon Musk e pubblicati nel corso dell’anno sianostati incredibili. La società del visionario Musk, oltre ad aver prodotto un numero record di veicoli ed essere in traiettoria per consegnarne 500.000 entro fine anno, ha subito una forte rivalutazione in borsa negli ultimi mesi in seguito anche all’annuncio dell’inclusione nell’indice di S&P 500.