Tom's Hardware Italia
Cinema e Serie TV

City Hunter debutta su Mediaset a settembre!

City Hunter, serie animata tratta dall'omonimo manga di Tsukasa Hojo, debutta sulle reti Mediaset a settembre su Italia2!

City Hunter, il popolare anime crime ispirato all’omonimo manga di Tsukasa Hojo, diventato un cult tra la fine degli anni “90 e gli anni 2000 su reti private come Italia7, si prepara al grande ritorno in TV sulle reti Mediaset dal prossimo autunno, in prima serata.

City Hunter

La conferma arriva direttamente dai palinsesti televisivi della prossima stagione divulgati da Pubblitalia, che vede la serie in onda da lunedì al venerdì dal 1 al 30 settembre in prima serata su Italia 2. La notizia ha sorpreso molto i fan di anime e manga, che consci del target delle produzioni animate in onda sulla rete, non avrebbero mai pensato che il biscione di Cologno Monzese potesse mandare in onda in prima serata una serie dai contenuti così adulti, visto che l’unica eccezione nel parco titoli, Lupin III, è stata soprattutto nelle incarnazioni più recenti, pesantemente censurata e rimaneggiata tanto nei dialoghi quanto nei contenuti. In realtà, molti anni fa fu proprio Fininvest ad acquistare la serie con l’intenzione di mandarla su Italia1 (questo spiega anche l’italianizzazione dei nomi com’era consuetudine dell’epoca), ma nonostante i pesanti rimaneggiamenti, non venne ritenuta idonea alla messa in onda per la rete, per questo l’anime finì sulle reti private. Il fatto che dopo tutti questi anni la serie arrivi su Mediaset addirittura in prima serata, fa presagire che finalmente i tempi siano maturi.

Ma di cosa parla City Hunter? La storia ruotava attorno all’investigatore privato Ryo Saeba (nell’edizione italiana Hunter), infallibile con la pistola, impegnato nella lotta alla criminalità di Tokyo. Per ingaggiarlo bastava lasciare un messaggio indirizzato ad XYZ su una bacheca posizionata all’interno della stazione di Shinjuku, e lui e la sua assistente Kaori Makimura (Greta), sarebbero subito corsi in aiuto del cliente di turno. Al di là dello splendido tratto di Hojo (che i più grandicelli hanno potuto ammirare in Occhi di Gatto), la serie divenne famosa per il sapiente mix di action e comedy. Ryo è infatti molto sensibile al fascino femminile, cosa che scaturiva spesso in siparietti osé volti a scatenare la violenta gelosia di Kaori.

Di City Hunter vennero realizzate quattro stagioni, film animati e persino due adattamenti live action, di cui uno cinese con protagonista Jackie Chan, ed uno europeo che riprendeva l’adattamento francofono della serie animata intitolato Nicky Larson et le Parfum de Cupidon. Esiste anche un manga sequel intitolato Angel Heart, ambientato in un futuro alternativo a quello originale, pubblicato in Italia da Panini Comics.

L’ultimo film tratto dalla serie intitolato City Hunter: Private Eyes, uscirà nei cinema italiani in un periodo di tempo limitato, dal 2 al 4 settembre, grazie a Nexo Digital e successivamente verrà messo in vendita da Dynit, il cast storico della serie TV riprenderà i ruoli per l’occasione.

Acquista la prima stagione completa di City Hunter su Amazon!