Giochi di ruolo

Cyberpunk Red: il punto della situazione sulla nuova edizione del gioco di ruolo

Nell’ultimo periodo si è molto parlato del ritorno sulle scene di un grande classico del gioco di ruolo “carta e penna” Cyberpunk.

La nuova edizione, edita dalla Talsorian, prenderà il nome di Cyberpunk Red e vedrà tra i suoi autori Mike Pondsmith, il creatore originale di questo oscuro mondo; anzi i produttori ci tengono a sottolineare che gli sono stati assegnati sia il ruolo tanto di Lead developer quanto quello di primary writer dell’intero progetto.

Inizialmente, in maniera simile ad altri gdr, vedremo l’uscita di una sorta di starter box: il Cyberpunk Red Jumpstart kit. Dentro troveremo tutto il necessario per poter iniziare a giocare: un riassunto delle regole,elementi di lore, personaggi pregenerati, un’avventura, dadi e screamsheets. Insomma, quanto basta per soddisfare le curiosità tanto di chi vorrà dare un occhio alle meccaniche quanto di chi vorrà vedere come si è evoluto il mondo di questo gdr.

In realtà le informazioni trapelate già hanno fatto sapere che Cyberpunk Red utilizzerà il motore Interlock a cui, come spesso avviene per le nuove edizioni, verranno applicati modifiche e aggiornamenti.

Alla Talsorian assicurano che questa nuova edizione sarà compatibile al progenitore Cyberpunk 2020 senza troppe difficoltà e che la nuova edizione condividerà lo stesso universo di Cyberpunk 2077 il videogioco targato CD Project Red.

Anzi, per maggior precisione, le due case hanno collaborato in modo da dare vita ad una timeline comune che unisse Cyberpunk 2013 a Cyberpunk 2020 e via avanti fino a Cyberpunk Red e 2077. A titolo informativo è stato dato di sapere che Cyberpunk Red si ambienterà nel periodo storico compreso tra il 2022, data della fine della 4° Guerra Corporativa, e il 2077 (purtroppo al riguardo alla Talsorian non si sono sbottonati molto) e mostrerà un mondo in fase di ricostruzione dopo i devastanti eventi che sono invece al centro del videogioco..

Destino diverso per Cybergeneration (l’erede di 2020) che sarà invece oggetto di una vera e propria ucronia, che lo porrà in un’altra timeline: un vero e proprio “cosa sarebbe successo se…?” in cui la Carbon Plague, causata dalla liberazione di un pericoloso nano-virus, è stata rapidamente contenuta ed eliminata.

Tornando a Cyberpunk Red vedremo il ritorno dei Ruoli (conosciuti in altri giochi di ruolo come Classi), e anche qui, come era ovvio aspettarsi, vedremo cambiamenti e novità. Dal poco che è trapelato si è stati in grado di capire che alcuni Ruoli avranno delle abilità speciali alternative e che sarà possibile cambiare Ruolo nel corso del gioco.

Passando ad aspetti più prosaici: Cyberpunk Red verrà distribuito in formato cartaceo hardcover, completamente a colori, e in pdf tramite la piattaforma online DriveThruRPG. Stesso destino per lo Jumpstart Kit (che, nel formato fisico, sarà venduto come boxet set). Purtroppo al momento non è dato di sapere quali saranno i prezzi di vendita consigliati.

Come è logico aspettarsi, molta attenzione sarà dedicata all’aspetto artistico del prodotto: alla Talsorian assicurano di aver commissionato tutta una nuova serie di grafiche ad un selezionato gruppo di talentuosi artisti; tali opere saranno “full color e alla pari di qualunque altro rpg moderno”.

Ultima, ma non meno importante, informazione:  alla Talsorian si occuperanno solo della versione in inglese di Cyberpunk Red; alla localizzazione nelle varie lingue ci penseranno i diversi partner commerciali.

Il Jumpstart Kit verrà messo in vendita, sia in versione fisica che digitale, il 1° Agosto in occasione di GenCon. Purtroppo non è ancora stata comunicata la data di uscita del gioco completo: alla Talsorian hanno semplicemente detto che “…apriremo gli ordini solo quando saremo certi di poter soddisfare tutte le richieste. Probabilmente nel corso di quest’anno.”

Siete amanti del genere Cyberpunk? Allora nella vostra videoteca non può mancare Blade Runner in 4K e nella vostra libreria una copia di ogni libro scritto da Gibson!