Cinema e Serie TV

Sandman (Netflix): Death e altre aggiunte al cast della serie

Netflix sta completando il cast del suo adattamento ad alto budget di Sandman, tratto dalla celebre miniserie DC Comics (che potete recuperare grazie a Panini) di Neil Gaiman, aggiungendo una dozzina di attori al suo già annunciato cast.

Sandman

La serie fantasy drammatica vedrà la presenza di Kirby Howell-Baptiste nei panni di Morte, la sorella più saggia, simpatica e sensibile del protagonista (che ricordiamo sarà interpretato da Tom Sturridge). A lei si uniscono anche Mason Alexander Park, Donna Preston, Jenna Coleman, Niamh Walsh, Joely Richardson, David Thewlis, Kyo Ra, Stephen Fry, Razane Jammal, Sandra James Young e Patton Oswalt.

Park e Preston interpretano rispettivamente i gemelli Desiderio e Disperazione, nonché gli altri Eterni e fratelli di Sogno. Coleman sarà Johanna Constantine, un’avventurista occulta su commissione e la bis-bis-bisnonna di John Constantine. Walsh interpreta la versione giovane di Ethel Cripp negli anni ’20 e ’30 (Ethel è l’amore di Roderick Burgess e la madre di John Dee). Quando invece Ethel sarà una donna dalle identità multiple, il ruolo passerà alla Richardson (Nip / Tuck, The Rook). Il pericoloso John Dee, invece, sarà interpretato da Thewlis.

Ra interpreta Rose Walker, una giovane donna alla disperata ricerca del fratello scomparso. Fry sarà Gilbert, il protettore di Rose, mentre Jammal interpreterà Lyta Hall, la migliore amica e compagna di viaggio di Rose. Young invece sarà la misteriosa ereditiera Unity Kincaid e infine Oswalt darà la voce a Matthew, l’emissario fidato di Sogno. I 12 attori si uniscono ai già annunciati Sturridge, Gwendoline Christie, Vivienne Acheampong, Boyd Holbrook, Charles Dance, Asim Chaudhry e Sanjeev Bhaskar.

Ricordiamo che Netflix ha ricevuto i diritti di Sandman nel giugno 2019 e produrrà 11 episodi per la prima stagione. Il colosso dello streaming ha descritto la serie come una ricca miscela di mito moderno e dark fantasy in cui finzione contemporanea, dramma storico e leggenda sono perfettamente intrecciati. Sandman metterà in mostra le persone e i luoghi influenzati da Morpheus, il re dei sogni, mentre cerca di riparare gli errori cosmici e quelli umani che ha commesso durante la sua vasta esistenza.

Infine Warner Bros. TV è tra i produttori dell’opera insieme all’autore del fumetto Gaiman, ad Allan Heinberg e a David S. Goyer che stanno anche scrivendo la serie. Heinberg funge, però, da showrunner ufficiale.