Parchi divertimento

Star Wars: Rise of the Resistance, rivelati i dettagli

Come avevamo preannunciato, tra pochi giorni, esattamente il 5 Dicembre aprirà presso il parco Disney Hollywood Studios ad Orlando – uno dei parchi divertimento migliori al mondo – l’attrazione Rise of the Resistance. L’hype ormai è alle stelle, per quella che è stata annunciata e pubblicizzata come la migliore dark ride del mondo. In vista dell’inaugurazione ufficiale, la Disney ha rilasciato una spettacolare clip, tanto breve quanto ricca di contenuti interessantissimi che proponiamo qui di seguito.

Nell’arco degli anni, ma soprattutto negli ultimi mesi, sono trapelati sempre più dettagli in merito a Rise of the Resistance. Ricordiamo che quest’attrazione si a tema Star Wars si trova dentro l’area Galaxy’s Edge, annunciata nell’Agosto del 2015 e per la quale è stato stanziato un miliardo di dollari. Il lavoro necessario per costruire questo capolavoro moderno di architettura, scenografia ed ingegneria ha richiesto cinque anni di manodopera, ed una fase progettuale che si protrae praticamente da quando la Disney ha acquistato la Lucasfilm nel 2012. La possibilità di portare il mondo di Star Wars all’interno dei parchi a tema è stato uno dei motivi che ha spinto all’acquisizione.

Da questo breve video introduttivo emerge prima di tutto l’elevata qualità realizzativa. Poi, si è portati naturalmente a chiedersi: ma esattamente di che genere di attrazione stiamo parlando ?

Ecco, da questo punto di vista vengono confermate ufficialmente tutte le ipotesi – da tempo comunque già date per note grazie alle molte persone che vi hanno lavorato e l’hanno potuta quantomeno visitare in anteprima mesi fa – . Rise of the Resistance non sarà la classica dark ride trackless, ma un’esperienza ben più lunga ed articolata. Nel dettaglio, ma senza svelare troppo in vista dell’apertura ufficiale, gli ospiti saliranno a bordo di una navicella da trasporto della resistenza che in realtà non è una queue line, bensì un simulatore. Tutto va storto…la navicella viene intercettata dal Primo Ordine e scortata su uno Star Destroyer. L’immersività è garantita dall’immenso schermo 4K con vista sullo spazio.

Poi inizia l’avventura a bordo dei veicoli trackless. La sezione dark ride vera e propria, la dark ride più complessa mai creata, talmente complessa che ha richiesto l’apertura posticipata rispetto al resto dell’area. una scelta davvero coraggiosa, in quanto i parchi ne hanno risentito. in pochi (rispetto alle previsioni) si sono recati ai parchi sapendo che l’attrazione di punta non era ancora disponibile. Un sacrificio necessario per offrire sempre in perfetto stile Disney, la massima qualità possibile.

Consigliamo i primi sei film di Star Wars in blu-ray ad un prezzo eccezionale