Giochi di ruolo

Wizard of the Coast affida ad un guru di Bioware lo sviluppo di una nuova ip

L’azienda dietro al famoso gioco di carte Magic: The Gathering, ma soprattutto dietro al gioco di ruolo cartaceo che ha fatto sognare milioni di giocatori pronti ad imbracciare le proprie armi in avventure (aventi come unico limite l’immaginazione), ovvero Dungeons & Dragons, ha aperto un nuovo studio che lavorerà a progetti slegati da questi due famosi brand.

Con base ad Austin, Texas, lo studio sarà gestito da James Ohlen, un veterano dello sviluppo dei videogiochi con più di 20 anni di esperienza alle spalle (e che ha lavorato a titoli come Baldur’s Gate e Neverwinter Nights, giochi che hanno rivoluzionato il genere dei videogiochi GDR). Tra gli ultimi prodotti su cui ha lavorato, spiccano Star Wars: Knights of the Old Rebublic e Dragon Age: Origins, entrambi videogiochi di Bioware.

Curiosa la scelta di mettere un esperto di videogiochi che traggono libera ispirazione da Dungeons & Dragons in uno studio che non tratterà titoli simili, ma che lavorerà su nuove IP slegate da questi due colossali prodotti. Il CEO di Wizards of the Coast, Chris Cocks, ha affermato come il loro obiettivo sia quello di costruire un nuovo brand che sappia resistere nel tempo, un po’ come è successo con D&D e con Magic: The Gathering. Tutto quello che verrà dopo, come la piattaforma dove far uscire tale prodotto, sarà scelta successivamente all’elaborazione dell’idea. Lo stesso CEO ha poi detto:

Siamo molto felici di avere qualcuno come James dentro a Wizards durante un periodo d’evoluzione così critico. James porta esperienza nella direzione creativa e leadership di uno studio, skill davvero necessarie per noi mentre lavoriamo a nuove esperienze che intratterranno i videogiocatori di tutto il mondo.

Mentre è appena passato il weekend dedicato al Pre-Release (e si avvicina quello per il torneo Release di Magic: The Gathering), su Amazon potete trovare il box di Guerra della Scintilla, la nuova espansione del famoso gioco di carte.