Case e PC Completi

ASUS PN50, l’alternativa AMD a Intel NUC

Nel mondo dei Mini-PC il nome più altisonante è quello di Intel NUC, un prodotto che è sempre sulla bocca di tutti quando si tratta di dover scegliere una configurazione definita eufemisticamente compatta. 

Nella fascia alta di questa particolare categoria di prodotti ritroviamo, nella maggior parte dei casi, soluzioni Intel ma ASUS con il nuovo PN50 vuole correggere questa tendenza e consentire al pubblico di accedere a soluzioni di pregio AMD per i propri Mini-PC. Vediamo quindi, grazie alle informazioni riportate dalla redazione statunitense di TomsHardware, cosa aspettarci da questo nuovo prodotto “powered by AMD”.

ASUS PN50

Dopo il successo del modello PN60, equipaggiato con soluzioni Core di ottava generazione della casa di Santa Clara, giunge finalmente a noi un prodotto dotato di APU AMD: nello specifico si tratta della serie Ryzen 4000U (Renoir).

Le configurazioni disponibili sono 4 e spaziano dal più basico Ryzen 3 4300U (4 core/4 thread) al più avanzato Ryzen 7 4800U (8 core/16 thread). Grande assente, il modello con Ryzen 5 4600U che avrebbe potuto dare una configurazione con 6 core ed SMT (l’equivalente AMD di Hyperthreading). Insomma, con PN50 Asus punta a coprire tutto il mercato dei PC compatti offrendo soluzioni per ogni esigenza e ogni tasca. 

Le APU AMD sono accompagnate da due slot SO-DIMM DDR4 per un quantitativo totale di RAM che può raggiungere i 64GB e ciò, unito al supporto a memorie DDR4 con frequenza 3200Mhz, rende il PN50 un Mini-PC estremamente interessante da un punto di vista delle performance e non un mero ripiego per risparmiare spazio come spesso accade quando (soprattutto negli uffici) ci si orienta su tali soluzioni.

Per quanto riguarda l’archiviazione non manca uno slot M.2 e lo spazio per poter inserire un classico SSD o HDD da 2,5”.

Tabella riepilogativa APU Asus PN50
Processore Core/Thread Clock base/Boost(GHz) Cache(MB) Core iGPU Frequenza iGPU(MHz) TDP(W)
Ryzen 7 4800U 8 / 16 1.8 / 4.2 12 8 1750 15
Ryzen 7 4700U 8 / 8 2.0 / 4.1 12 7 1600 15
Ryzen 5 4500U 6 / 6 2.3 / 4.0 11 6 1500 15
Ryzen 3 4300U 4 / 4 2.7 / 3.7 6 5 1400 15

Da un punto di vista estetico e delle dimensioni, il prodotto si presenta molto simile alla sua controparte PN60 con un peso di 0,7Kg e dimensioni di 115 x 115 x 49 mm, praticamente identico ad un Intel NUC.

La connettività è completa grazie alla porta ethernet e all’opzionale scheda Intel Wi-Fi 6 AX200 che aggiunge per l’appunto il supporto al Wi-Fi 6 e al Bluetooth 5.1. È possibile collegare il Mini-PC a un display tramite le porte HDMI 2.0, DisplayPort 1.4, oppure utilizzando le due USB 3.1 di tipo C per poter sfruttare monitor con risoluzione 4K. 

Oltre le appena citate porte USB 3.1 Gen 2 di tipo C, sono presenti inoltre una porta USB 3.1 Gen 1 di tipo A sul lato frontale e due identiche sul retro, un jack audio da 3,5mm e un lettore di schede microSD.

L’Asus P50 è attualmente disponibile all’acquisto (con spedizioni dal 20 luglio) sullo store svedese Inet a circa 325 dollari per il modello con Ryzen 3 4300U, 335 dollari per quello con Ryzen 5, 385 dollari per averlo con Ryzen 7 4700U e infine 505 dollari per il Ryzen 7 4800U.

L’uso di un mini-pc potrebbe essere la soluzione adatta per mettere un po’ d’ordine sulla scrivania e al contempo risparmiare spazio. L’APEC T11 è un prodotto valido ad un prezzo estremamente basso, lo trovare su Amazon.