10 0 8 Cooler Master MK730
Tom's Hardware Italia
Accessori PC e Gaming

Cooler Master MK730 Recensione


Cooler Master MK730
Tipologia
Meccanica
Switch
Cherry MX
Layout
Italiano
Numero di tasti
88
Illuminazione
RGB
Abbiamo provato la tastiera meccanica gaming Cooler Master MK730, una TenKeyLess (TKL) ben realizzata e con un costo in linea con le altre soluzioni più blasonate. Ecco le nostre impressioni.

Il mondo delle tastiere meccaniche è ormai sconfinato e colmo di modelli validissimi. In questi giorni è arrivata in redazione la Cooler Master MK730, che non è altro che la versione compatta – ossia priva di tastierino numerico, o per gli anglofoni TenKeyLess (TKL), della MK750.

Per il resto la tastiera è completa, cioè ha tutte le caratteristiche delle altre tastiere sul mercato: illuminazione RGB, possibilità di impostare macro tramite un engine integrato, N-Key rollover, anti-ghosting e chi più ne ha più ne metta. Quanto alla progettazione, la parte superiore è in alluminio spazzolato, i copritasti sono in plastica ABS e non manca un poggiapolsi magnetico in pelle sintetica.

A noi è pervenuto in modello MK-730-GKCL1, con layout in italiano e switch Cherry MX Blue, ma esistono varianti con switch Red e Brown. In che cosa si differenziano questi switch?

Differenze tra Cherry MX Blue, Red e Brown

I Cherry MX Blue a bordo della nostra versione della MK730 sono degli switch tattili, ossia che danno un feedback ben definito, ma soprattutto sono molto “chiassosi”, con un click che si sente. Di conseguenza se dovete usare la tastiera in ambienti condivisi, forse è meglio optare per altri tipi di switch.

Per il resto, serve una pressione di 50 grammi per l’attivazione, per cui se avete necessità di una maggiore velocità, i Cherry MX Red che richiedono una forza di attivazione di 45 grammi, garantiscono una risposta più rapida, il che li rende molto diffusi.

I Cherry MX Brown, infine, sono tattili grazie a una sorta di scalino a metà corsa e meno rumorosi, quindi utili a chi vuole avere un feedback distinto ma non ammorbare chi gli sta intorno.

Nella scatola

Insieme alla tastiera nella scatola trovate anche alcuni accessori, come uno strumento per rimuovere i copritasti, altri copritasti personalizzati in viola fatti in PBT, il poggiapolsi e un cavo intrecciato da USB Type C a Type A. La tastiera è infatti dotata di connessione USB C (2.0), il che la mantiene al passo con i tempi, dato che sempre più PC portatili sono dotati di questo tipo di connettore.

La tastiera

Il poggiapolsi nella confezione ha la stessa lunghezza della tastiera ed è magnetico, quindi si aggancia facilmente alla tastiera. Non si tratta però di un’unione di quelle molto salde, basta infatti poca forza per staccarlo. L’effetto però tanto basta per l’uso quotidiano, anche grazie a sei piedini che fanno presa sulla scrivania.

Quanto alla tastiera, oltre ai materiali ben rifiniti di cui abbiamo già accennato prima, uno degli elementi di forza è ovviamente l’illuminazione RGB che si diffonde da sotto ogni tasto e anche da una barra posta in basso, sul davanti, che però viene nascosta quando si usa il poggiapolsi.

Da sottolineare che l’illuminazione e l’impostazione delle macro avviene senza software, nel senso che tutto è modificabile direttamente dalla tastiera. Potete usare un software (Cooler Master Portal), ma usando il tasto FN Shift – tra il tasto Windows e CTRL – potete agire in pochi secondi anche senza. I tasti “freccia” permettono di modificare la velocità del cambio di colore degli RGB e la direzione del “flusso”, a seconda dell’effetto.

Cooler Master MK730 (MK-730-GKCL1)

Dimensioni (senza poggiapolsi) 360 (L) x 192 (H) x 41,5 (W) mm
Peso 698 grammi
Switch Cherry MX Blue (MK-730-GKCL1), disponibile anche con Red o Brown
Materiali Plastica, Alluminio, Pelle PU
Polling rate 1000 Hz
Velocità di risposta 1 millisecondo
MCU ARM Cortex M3 32 bit
Memoria integrata 512 KB
Tasti multimediali, controllo RGB e macro Sì, tramite tasto Funzione
Connettore  USB C (2.0), da USB C a USB A (1,8 metri)
Poggiapolsi Sì, rimovibile
Software Sì, opzionale – Cooler Master Portal

I tasti funzione invece consentono di intervenire su colori, macro, intensità ed effetti dell’illuminazione, passando tra profili prestabiliti. Insieme ai tasti pagina, CANC, INS, inizio e via dicendo in doppia funzione vi sono i tasti per controllare i software multimediali.

Nella parte sotto della tastiera troviamo due piedini in gomma nella parte bassa e due in quella superiore che si possono aprire o chiudere per rialzare o abbassare la tastiera, a vostro piacimento. Anche questi sono “gommosi” sia da aperti che da chiusi.

Una volta posizionata sulla scrivania dovrete fare forza per spostare la tastiera, quindi il grip assicurato è ottimo in ogni situazione. La porta USB C è incastonata in un recesso nella parte sottostante: inserito il connettore c’è un foro che permette di far fuoriuscire il cavo dritto, ma anche una guida che corre a sinistra e destra della tastiera per incassare il cavo come meglio credete.

Esperienza

Gli switch Cherry MX sono diffusissimi e sono una garanzia. Come scritto in precedenza a noi è giunta la variante Blue, che senza dubbio ha i suoi pregi e i suoi difetti. Fortunatamente la tastiera Cooler Master è disponibile anche con altri switch. Per cui spendiamo due parole veloci sull’esperienza di “click”.

Il tipo di switch non consente di usare questa tastiera per scrivere lunghi testi in un ambiente in cui è richiesto un discreto silenzio, dato che è davvero rumoroso. Non stiamo dicendo però che si scriva male, anzi, anche se visto che scriviamo molto durante il giorno preferiamo tasti con corsa ridotta come quelli sulle tastiere dei notebook.

Per quanto riguarda l’esperienza gaming, la risposta è stata sempre puntuale, ma personalmente preferisco una variante di switch che richieda meno forza d’attuazione. Ovviamente se avete provato i vari switch, sapete che questo giudizio è puramente personale e voi potreste trovare nei Cherry MX Blue la soluzione ideale.

Il fatto che si tratti di una tastiera TKL depone a sua favore per ingombro ridotto sulla scrivania e portabilità, anche grazie al cavo USB rimovibile, tutte caratteristiche che consentono di portarsi la MK730 ai LAN Party senza difficoltà.

Per quanto riguarda l’ergonomia, personalmente ho preferito usarla con il poggiapolsi per avere un sostegno, in quanto non mi trovavo a mio agio con i piedini sollevati o recessi nei loro vani. Forse creare un “terzo step” intermedio per i piedini avrebbe aiutato, ma come detto c’è il poggiapolsi rimovibile, quindi nessun problema.

Pur potendo controllare LED e altre caratteristiche direttamente dalla tastiera, è meglio installare il software Cooler Master Portal per fare tutto con facilità. Tra l’altro è interessante come consenta di personalizzare non solo i singoli tasti, ma anche le strisce laterali (quattro zone) e quella frontale (12 zone, più il logo centrale).

Potete fare di tutto, salvando su quattro profili diversi. Purtroppo c’è un neo, il poggiapolsi che blocca interamente l’illuminazione frontale.

Conclusioni

Al momento la versione MK-730-GKCL1 con switch Blue non è ancora disponibile in Italia, ma dovrebbe collocarsi sotto i 130 euro. Cooler Master ha comunicato un prezzo di 119,99 euro. Non è poco, ma è in linea con quello di altri prodotti simili in commercio.

La buona costruzione, la possibilità di controllare la tastiera senza alcun tipo di software, la connessione USB C, il poggiapolsi staccabile e l’illuminazione RGB fanno di questa tastiera un ottimo complemento per i videogiocatori.

Se amate i titoli frenetici e non vi piace la rumorosità degli switch Blue, optate per la variante con switch Cherry MX Red, che costa anche meno. Tra i contro di questa tastiera troviamo il “problema del poggiapolsi”, che personalmente ho trovato necessario per una migliore esperienza, ma al tempo stesso blocca la visione della barra LED frontale.

Forse CM per il futuro potrà lavorare sui piedini per rendere l’angolo di inclinazione della tastiera migliore e facilitare l’uso anche senza poggiapolsi.

Cooler Master MK730

Cooler Master MK730 è una soluzione TenKeyLess (TKL) con switch Cherry MX, controllabile completamente senza software e dotata di un bundle completo. Presente anche una connessione USB C.


Verdetto

La tastiera meccanica gaming Cooler Master MK730 è una soluzione TenKeyLess (TKL) che si comporta molto bene in ambito gaming. Interamente controllabile senza software, è dotata di switch Cherry MX, tra i migliori sul mercato. La costruzione solida e le dimensioni compatte ne fanno un prodotto per ogni occasione. Presente la connessione USB C che la mantiene al passo con i tempi.

Pro

Compatta; connessione USB C; poggiapolsi; copritasti in PBT in bundle; illuminazione RGB; switch Cherry MX; layout italiano.

Contro

Il poggiapolsi copre l'illuminazione frontale; troppo alta senza poggiapolsi; rumorosa per via degli switch Cherry MX Blue, non adatta a lunghe sessioni di scrittura in ambiente affollato.